Rischi dell’operatività su strada e stesura di un “Quaderno di buone pratiche operative” per la prevenzione e la riduzione del rischio di incidenti

Iso 2000 srl
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Roma
Descrizione


Rivolto a: Ausiliari della Viabilità.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via Sandro Giovannini, 4, 00137, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessuno

Programma

L’intervento formativo ha come scopo:

  • la formazione in aula del personale operativo e dei loro coordinatori e responsabili sui comportamenti idonei a migliorare la sicurezza degli interventi su strada, sia dal punto di vista del rispetto del contesto normativo che dell’incolumità propria e della circolazione;
  • stimolare i partecipanti a confrontare e discutere i temi affrontati in aula, sulla scorta delle rispettive esperienze;
  • raccogliere e sistematicizzare, in un “Quaderno di buone pratiche operative” le regole di sicurezza condivise a cui ci si dovrà riferire negli interventi operativi su strada.

Il Quaderno delle buone pratiche operative è un documento che uniforma le conoscenze aziendali sul sistema stradale ed i relativi rischi, nonché sistematicizza le pratiche operative di prevenzione e contrasto dei rischi da inserire nel quadro procedurale a cui lavoratori dovranno adeguarsi.

In considerazione della complessità dell’ambiente strada e dell’aleatorietà degli accadimenti possibili, tale quadro procedurale non potrà essere stringente ma consentirà di definire i requisiti base cui le consuete attività lavorative dovranno riferirsi per garantire la sicurezza dei lavoratori e del traffico. Consentirà, inoltre, di costituire l’ossatura portante del sistema di gestione per la sicurezza secondo la OHSAS 18001:2007.
La stesura del Quaderno avverrà in maniera condivisa con gli operatori stradali, che saranno coinvolti in momenti di formazione in aula, e con i loro responsabili.
L’assistenza tecnica è riassumibile nelle seguenti attività:

  • incontro in aula con il personale operativo, per uniformare le conoscenze e stimolare i dibattiti da cui trarre spunti e indicazioni condivise da utilizzare per la stesura del Quaderno
  • redazione della bozza del Quaderno
  • formazione e diffusione interna sul Quaderno, per presentare e discutere la bozza del Quaderno
  • redazione della versione finale del Quaderno.
  • Il risultato dell’attività è, non solo la formazione del personale coinvolto nelle attività su strada, ma anche la redazione di un prezioso documento che rappresenta la guida per il buon operare da adottare per il futuro.


    Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto