Scienze Dell'Educazione degli Adulti e Formazione Continua

Università degli Studi Roma Tre
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Roma
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via Ostiense 175, --, Roma, Italia
Visualizza mappa

Programma

Obiettivi formativi specifici
La laurea in Scienze dell'Educazione degli adulti e Formazione Continua si propone il duplice obiettivo di sviluppare ed approfondire gli studi e le conoscenze relative all'ambito della formazione durante il corso della vita e di preparare figure professionali per la formazione degli adulti e la formazione continua.
Le figure professionali esperte in Scienze dell'Educazione degli adulti e Formazione Continua sono figure professionali ad alta qualificazione in grado di analizzare, sul piano interpretativo, la natura dei processi formativi e di predisporre su quello decisionale ed operativo, percorsi e azioni formative finalizzate ai soggetti adulti nei diversi contesti.
Le figure professionali esperte in Scienze dell'Educazione degli adulti e Formazione Continua pertanto interpretano, progettano, realizzano e valutano iniziative finalizzate a sviluppare le conoscenze e le competenze dei soggetti adulti, in situazioni lavorative e non, nell'ambito del Life long learning for all e in relazione ai diversi problemi ed interessi che caratterizzano differenti fasi e momenti dell'esistenza umana.

Caratteristiche della prova finale
"Caratteristiche del Progetto di formazione previsto come Prova finale per le Lauree specialistiche
La Prova finale prevista dai Corsi di Laurea specialistici consiste nella preparazione e nella discussione di un Progetto di formazione elaborato dal candidato
Le caratteristiche di tale Progetto sono di seguito indicate.
A) La prova finale prevista dai Corsi di Laurea specialistici è coerente con i seguenti obiettivi generali:
1. completare il corso di studi entro i due anni dell'ordinamento e, quindi, prevedere un impegno di lavoro della durata complessiva di non più di 6 mesi da svolgersi, con il sostegno del docente referente, durante il secondo anno del Corso di laurea;
2. realizzare un percorso completo di autonomia progettuale, che dovrà essere definito dallo studente, in accordo con il docente referente, entro il primo anno del Corso di Laurea specialistica.
B)II Progetto di formazione é caratterizzato da due elementi:
  • un oggetto, coerente con una o più discipline di studio del Corso di Laurea specialistica;
  • un contesto d'uso, coerente con una o più specifiche situazioni proprie di una attività formativa.
    Attraverso la realizzazione, la presentazione e la discussione del Progetto di formazione lo studente deve documentare le seguenti abilità/competenze (lo studente è in grado di):
    1. descrivere il contesto formativo (contesto d'uso) in cui può essere inquadrato il progetto;
    2. utilizzare criticamente fonti informative nazionali e internazionali di ampia varietà (scritte, orali, iconografiche, fotografiche, audiovisive, digitali, ecc.);
    3. produrre un documento scientifico (relazione, filmato, sito web, ipertesto ecc.) coerente con le fonti utilizzate e con caratteristiche di pertinenza ed efficacia rispetto al contesto d'uso;
    4. presentare con efficacia (anche in formato elettronico) il proprio progetto in sede di discussione.
    C) Tra le caratteristiche del progetto formativo sono considerate essenziali le seguenti:
    1, il documento scientifico, da consegnare anche in formato elettronico, deve avere una estensione equivalente a 50 - 100 cartelle dattiloscritte (mediamente di 2.000 caratteri a cartella);
    2. il documento scientifico, che avrà una struttura in capitoli e paragrafi (o equivalente), deve prevedere una bibliografa ragionata, utile per affrontare, tra l'altro, gli approfondimenti suggeriti nel Progetto di formazione;
    3. la presentazione del Progetto (discussione) deve prevedere un sommario (mezza cartella) in tre lingue (italiano e due lingue straniere) e la produzione di almeno 10 diapositive o schemi di riferimento"

    Ambiti occupazionali previsti per i laureati
    I laureati esperti in Scienze dell'Educazione degli adulti e Formazione Continua potranno trovare inserimento occupazionale in organismi (pubblici e privati) operanti nei seguenti ambiti:
  • sistema scolastico, con particolare riferimento all'ambito dell'istruzione secondaria
    superiore
  • scuole e istituzioni per la formazione degli insegnanti per gli adulti
  • sistema regionale della formazione professionale
  • sistema dei servizi per l'impiego
  • centri territoriali permanenti per l'educazione degli adulti (CTP)
  • reti civiche che gestiscono le iniziative per l'educazione degli adulti
  • associazioni (culturali, del volontariato sociale, del tempo libero, delle famiglie)
  • universita'
  • imprese e consorzi territoriali;
  • strutture formative
  • società di consulenza
  • enti territoriali (comuni, provincie regioni; società di servizi al territorio, alle imprese, ai
    cittadini) .
    Attività di base
    Discipline filosofiche

    CFU 4
    M-FIL/03: FILOSOFIA MORALE
    Discipline pedagogiche

    CFU 24
    M-PED/01: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE M-PED/02: STORIA DELLA PEDAGOGIA M-PED/03: DIDATTICA E PEDAGOGIA SPECIALEM-PED/04: PEDAGOGIA SPERIMENTALE
    Discipline psicologiche

    CFU 16
    M-PSI/01: PSICOLOGIA GENERALEM-PSI/05: PSICOLOGIA SOCIALE M-PSI/06: PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI Totale CFU 44

    Attività caratterizzanti
    Discipline delle politiche del lavoro

    CFU 8
    SPS/09: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ECONOMICI E DEL LAVORO
    Discipline metodologico-didattiche e dell'educazione degli adulti

    CFU 50
    M-PED/01: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE M-PED/03: DIDATTICA E PEDAGOGIA SPECIALEM-PED/04: PEDAGOGIA SPERIMENTALE
    Discipline sociologiche, demoetnoantropologiche e istituzionali

    CFU 20
    IUS/14: DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEASECS-S/05: STATISTICA SOCIALESPS/08: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVITotale CFU 78

    Attività affini o integrative
    Discipline linguistico-letterarie

    CFU 18
    L-FIL-LET/11: LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEAL-LIN/04: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESEL-LIN/07: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA SPAGNOLAL-LIN/12: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESEL-LIN/14: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA
    Discipline storiche e interculturali

    CFU 12
    M-STO/04: STORIA CONTEMPORANEA M-STO/05: STORIA DELLA SCIENZA E DELLE TECNICHETotale CFU 30

    Attività specifiche della sede
    CFU 58
    BIO/08: ANTROPOLOGIAIUS/07: DIRITTO DEL LAVOROIUS/14: DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEAL-ART/06: CINEMA, FOTOGRAFIA E TELEVISIONEL-LIN/01: GLOTTOLOGIA E LINGUISTICAM-DEA/01: DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE M-FIL/03: FILOSOFIA MORALE M-FIL/06: STORIA DELLA FILOSOFIA M-PSI/08: PSICOLOGIA CLINICA M-STO/04: STORIA CONTEMPORANEA SECS-P/06: ECONOMIA APPLICATASECS-P/07: ECONOMIA AZIENDALESECS-S/01: STATISTICASPS/07: SOCIOLOGIA GENERALESPS/09: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ECONOMICI E DEL LAVOROTotale CFU 58
    Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 18Per la prova finaleCFU 24Altre (art. 10, comma 1, lettera f )CFU 6
    Ulteriori conoscenze linguistiche
    CFU 6
    Abilità informatiche e relazionali
    CFU 6
    Tirocini
    CFU 12
    Altro
    CFU 24
    Totale
    CFU 48Totale CFU 90

    Totale Crediti CFU Scienze dell'Educazione degli Adulti e Formazione Continua 300
    Docenti di riferimento

    ALBERICI Aureliana
    ALESSANDRINI Giuditta
    BOVE Giuseppe

    Previsione e programmazione della domanda
    Programmazione nazionale

  • Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto