Sofrosport per Gli Atleti

Cst Centro di Sofrologia e Training
A Milano

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • Milano
  • Durata:
    8 Settimane
Descrizione

Obiettivo del corso: A prestazioni ottimali nello sport migliorando al contempo le relazioni col team e col mondo circostante.
Rivolto a: Agli atleti che vogliono acquistare la padronanza piena del proprio corpo e della propria mente, apprendendo concentrazione, ottimismo, motivazione, rilassamento, metodo negli allenamenti, strategie per gestire lo stress e superare i fallimenti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
sofrologiaonline@gmail.com, 20100, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Pratica sportiva

Programma

  • Preparazione degli atleti alle competizioni ed agli allenamenti psicofisici attraverso la sofrologia caycediana.

    La preparazione mentale è indispensabile per gli atleti per ottimizzare la preparazione fisica e e tecnico-tattica. La maggior parte degli atleti sanno bene che la parte mentale, il controllo psicologico, è ciò che fa la differenza.


    Una buona preparazione mentale:

    - favorisce il recupero dopo lo sforzo
    - insegna a confrontarsi con gli eventi in maniera positiva
    - migliora la qualità del sonno
    - permette l’attivazione fisica e fisiologica prima di uno sforzo
    - motiva, consente di lottare contro la stanchezza e la mancanza di motivazione
    - sviluppa lo schema corporale e migliora la conoscenza di sé
    - stimola la concentrazione
    - favorisce lo spirito di gruppo
    - allevia lo stress
    - sviluppa la memoria, l’immaginazione, la creatività
    - rinforza l’autostima e la fiducia in sé stessi
    - permettere l’adattamento
    - favorisce lo sviluppo della personalità
    - permette un livello ottimale di motivazione, senza eccessi di sicurezza che conducono a errori

    Fattori di stress per gli atleti

    - fatica, unita ad allenamenti intensi (a volte associati con lo studio o il lavoro)
    - disciplina alimentare e di vita
    - mancanza di vita sociale classica, può provocare sentimenti di solitudine
    - condizioni di vita durante le gare: cambiamenti alimentari, di luoghi e camera da letto, di fuso orario
    - sovrastimolazione sensoriale e attenzione continua
    - condizioni meteorologiche (allenamenti sotto il sole o la pioggia, troppo freddo, troppo caldo)
    - insoddisfazione unita a cattivi risultati (demotivazione)
    - paura di farsi male in allenamento o in gara
    - mancanza di fiducia in sè stessi, nella squadra, nell'allenatore, nel materiale
    - mancanza di coesione nella squadra
    - mancanza di comprensione da parte delle persone esterne
    - problemi nella vita familiare e personale
    - sbalzi di umore

    LE PAROLE CHIAVE DELL'ATLETA: motivazione, allenamento, integrazione, autonomia.

    LE PAROLE CHIAVE DEL SOFROLOGO: dialogo, competenza, libertà, adattamento, semplicità.


    L’efficacia della sofrologia nello sportè dimostrata dal suo utilizzo da parte di atleti del calibro di Ballesteros, Antonio Rebollo, Jorge Lorenzo, dalle squadre olimpiche svizzere, dall’esempio della tennista Bustine Henin (Roland Garros 2003, US Open 2003, Autralian Open 2004, Medaglia d’Oro Olimpiadi 2004) che utilizzano la sofrologia come metodica di allenamento psicofisico.

    CORSO SOFROSPORT
    Temi trattati
    Stress e sport : allenamento e gara.
    Dinamica psicofisica: integrazione corpo e mente.
    Saper sfruttare l’allenamento.
    Saper riposare e dormire bene
    Tecniche froniche: respirazione pausata, distensione dello schema corporale, introspezione.
    L’allenamento/l’allenatore: concentrazione, utilizzare le potenzialità.
    Il corpo e le sue somatizzazione: il Rilassamento Dinamico
    Tecniche sofrologiche: concentrazione in postura attiva, canalizzare le tensioni acute, sofrouscita delle tensioni.
    Mente analitica e contemplativa: la voce interiore.
    Dal pensiero negativo al pensiero positivo.
    Approfittare dell’allenamento.
    Tecniche sofrologiche pratiche: oggetto positivo, concentrazione e contemplazione, RDC 1° e concentrazione.
    La competizione (prima, durante e dopo)
    Come prepararsi ai momenti di tensione psicofisica.
    Controllo emozionale: eliminare la paura di farsi male.
    Mantenere la mente lucida in piena tensione
    Una seconda opportunità: che fare?
    Disciplina e autostima: i ricordi positivi.
    Pratica sofrologica: concentrazione e pensiero positivo, superare una situazione futura difficile: sofroprogrammazione futura delle competizioni
    La competizione (prima durante e dopo): successo o insuccesso.
    Il potere della programmazione psicofisica.
    Tecniche sofrologiche pratiche: sofroprogrammazione al giorno dopo.
    L'equilibrio nella motivazione e la gestione emozionale.