Statistica e Gestione delle Informazioni

Università degli Studi di Milano Bicocca
A Milano

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Milano
Descrizione

Obiettivo del corso: Il Corso di laurea intende coniugare una formazione di base nelle discipline statistiche, con una preparazione sulla gestione delle informazioni orientate all’accesso ai dati, alla loro sintesi e analisi e al loro utilizzo nei processi decisionali.
Rivolto a: Chi desidera lavorare nel campo della ricerca sperimentale e osservazionale, nei sondaggi di opinione e i sistemi informativi.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
Via Bicocca degli Arcimboldi 8, 20126, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Diploma di scuola secondaria

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

LAUREA IN STATISTICA E GESTIONE DELLE INFORMAZIONI

DESCRIZIONE

Il Corso di laurea in Statistica e gestione delle informazioni si propone di fornire le conoscenze teoriche, le competenze operative e le abilità pratiche indispensabili per:

- procedere alla misura, al rilevamento e al trattamento dei dati qualitativi e quantitativi;
- accedere ai dati offerti dai sistemi informativi e distribuiti dalle reti telematiche riconoscendone la pertinenza e la validità;
- descrivere, interpretare e spiegare fenomeni complessi e dinamici, quali la produzione e la trasmissione delle informazioni, le bioscienze, il monitoraggio ambientale e i fenomeni demografici e sociali;
- sintetizzare e trasmettere le informazioni rilevanti nei diversi contesti professionali e orientandole ai processi decisionali.

Sono parte integrante di tale formazione, da realizzare con la frequenza di lezioni frontali, esercitazioni, sistematiche attività di laboratorio, partecipazione a seminari e attività autonome di studio e di approfondimento:

- le basi matematiche propedeutiche allo studio delle leggi fondamentali della probabilità e della metodologia statistica;
- le basi teoriche nei campi della statistica descrittiva e inferenziale, nonché dei metodi e dei modelli probabilistici;
- le competenze informatiche necessarie per l’interrogazione di basi di dati su reti, la gestione dei dati e la loro elaborazione mediante la programmazione e l’utilizzo di pacchetti e linguaggi informatici;
- gli approfondimenti sulle tecniche di analisi proprie dei contesti applicativi di tipo biostatistico, statistico-ambientale e demograficosociale.

OBIETTIVI


Il Corso di laurea intende coniugare una formazione di base nelle discipline statistiche, con una preparazione sulla gestione delle informazioni orientate all’accesso ai dati, alla loro sintesi e analisi e al loro utilizzo nei processi decisionali.

Il Corso di laurea intende fornire ai propri laureati:

- le conoscenze teoriche e le abilità tecniche volte alla progettazione, alla gestione, all’analisi e all’interpretazione di indagini statistiche, studi e sistemi di monitoraggio in diversi contesti applicativi;
- un’adeguata padronanza delle tecnologie informatiche volte all’interrogazione di reti telematiche, alla progettazione e alla gestione di basi di dati e di sistemi informativi territoriali e all’utilizzo integrato delle metodologie e del software statistico;
- una buona capacità di lavorare in gruppo per la soluzione di problemi e con un ragionevole grado di autonomia e responsabilità, pur coordinandosi con altre figure professionali.

Le attività formative sono predisposte affinché i laureati possano: proseguire gli studi iscrivendosi a un Corso di master o a un Corso di laurea specialistica in ambito statistico; mettere le proprie competenze a disposizione delle aziende, degli istituti di ricerca e delle organizzazioni pubbliche e private che operano nei campi delle bioscienze, delle scienze ambientali, dei servizi demografici, sociali e
sanitari, e, più in generale, dei settori professionali in cui è richiesta una stretta integrazione tra metodologia statistica e gestione delle informazioni; svolgere attività professionali autonome in uno qualsiasi di questi settori.

AMBITI OCCUPAZIONALI

La laurea in Statistica e gestione delle informazioni prepara a numerose attività professionali:

- ricerca sperimentale e osservazionale;
- pianificazione e gestione del territorio e delle dinamiche della popolazione;
- proiezioni elettorali;
- sondaggi d’opinione;
- statistiche pubbliche;
- sistemi informativi.

La laurea in Statistica e gestione delle informazioni consente l’inserimento in svariati settori economici:

- terziario avanzato;
- aziende farmaceutiche, ospedaliere e sanitarie locali;
- istituti di ricerca (biologici, clinici, demo-sociali, epidemiologici, ambientali, etc.);
- industria;
- banche e finanza;
- commercio;
- pubblica amministrazione.

CONTENUTI

Il Corso di laurea prevede un primo anno di preparazione comune, al quale fanno seguito due anni caratterizzati sia da attività formative comuni, sia da attività differenziate per ognuno dei tre percorsi previsti.

I tre percorsi sono:

1) Statistico
2) Biostatistico
3) Demografico-sociale

1) Percorso STATISTICO
Il percorso Statistico ha l’obiettivo di coniugare approfondimenti teorici ed analisi di problemi reali. A tal fine fornisce una solida preparazione relativa ai metodi ed ai modelli statistici che, unitamente a conoscenze sulle più moderne tecniche computazionali, già nel corso degli studi verrà impiegata per trattare e interpretare dati provenienti da svariati ambiti.

2) Percorso BIOSTATISTICO
Il percorso Biostatistico si propone di formare esperti in grado di pianificare, gestire, analizzare e interpretare dal punto di vista statistico studi osservazionali e sperimentali nel contesto della ricerca biomedica. A tale fine verranno forniti approfondimenti sulle tecniche statistiche e computazionali che trovano prevalente applicazione nello studio dei fattori che condizionano la salute dell’uomo
(ambiente fisico e sociale, patrimonio genetico, trattamenti e interventi medici, ecc…).

3) Percorso DEMOGRAFICO-SOCIALE
Il percorso Demografico-sociale si propone di formare esperti capaci di descrivere ed interpretare gli eventi ed i processi propri della realtà demografica e sociale, ovvero esperti in grado di pianificare e gestire le dinamiche della popolazione e di condurre ricerche interdisciplinari sulla popolazione e sulle tematiche di contesto in ambito sociale.

Il Corso di laurea ha come naturale prosecuzione il Corso di laurea specialistica in Biostatistica e statistica sperimentale.
Il percorso formativo previsto per il Corso di laurea è strutturato come di seguito riportato; per ciascuno dei tre anni di corso sono indicati gli insegnamenti, con i settori scientifico-disciplinari di appartenenza, i crediti formativi universitari (CFU) attribuiti e la


  • Tipologia (attività formative) di riferimento:
  • Tipologia A Insegnamenti di base
  • Tipologia B Insegnamenti caratterizzanti
  • Tipologia C Attività formative affini o integrative
  • Tipologia D Attività formative autonomamente scelte
  • Tipologia E Prova finale e lingua straniera
  • Tipologia F Altre attività formative
  • Tipologia G Attività formative di sede

    1. ATTIVITÀ FORMATIVE AFFINI O INTEGRATIVE (Tipologia C)
    Per il Percorso Demografico-sociale l'insegnamento di Epidemiologia (MED/01 - 5 CFU di cui 4 CFU in tipologia C e 1 CFU in tipologia G) può essere sostituito con l'insegnamento di Metodi di Simulazione (MAT/09 - 5 CFU di cui 4 in tipologia C e 1 CFU in
    tipologia G).

    2. ATTIVITÀ FORMATIVE AUTONOMAMENTE SCELTE (Tipologia D)
    Gli studenti possono acquisire i CFU previsti per le attività formative autonomamente scelte con il superamento degli esami o delle altre forme di verifica del profitto relativi:

    a) a insegnamenti scelti fra quelli impartiti nella Facoltà di Scienze Statistiche, mutuati o impartiti in altre Facoltà dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, impartiti in altre Università;
    b) allo svolgimento (di norma durante il terzo anno di corso) di un periodo di stage presso un’impresa o un ente esterno convenzionato. Lo svolgimento dello stage comporta l’acquisizione di 20 CFU;
    c) allo svolgimento di attività di ricerca teorica o sperimentale sotto la guida di uno o più professori o ricercatori della Facoltà di Scienze Statistiche. Lo svolgimento dell’attività di ricerca teorica o sperimentale comporta l’acquisizione di 20 CFU.
    d) ad attività seminariali e convegni;
    e) ad ulteriore prova di idoneità linguistica.

    Per l’alternativa b), lo studente è invitato a contattare l’Ufficio Orientamento e stage, almeno un anno prima rispetto a quello in cui vorrebbe effettuare lo stage. L’opzione non dà necessariamente diritto allo svolgimento dello stage
    Per l’alternativa c), lo svolgimento di attività di ricerca teorica o sperimentale è condizionato, oltre che alla disponibilità di uno o più professori o ricercatori della Facoltà, anche alla formulazione (entro il 30 settembre del secondo anno di corso) di un giudizio di eccellenza sul richiedente da parte del Consiglio di Facoltà, su proposta del Coordinatore del Corso di laurea.
    Per l'alternativa e) l'ulteriore prova di idoneità lingustica può riguardare una lingua diversa da quella scelta per la prova obbligatoria di idoneità linguistica, per cui è prevista l’attribuzione di 5 CFU, o anche la stessa lingua, purché a un livello significativamente diverso da quello previsto per la prova obbligatoria. Con il superamento dell’ulteriore prova di idoneità linguistica lo studente acquisisce 3 CFU.

    3. ACCERTAMENTO DELLE COMPETENZE LINGUISTICHE (Tipologia E)
    La verifica della conoscenza della lingua straniera è effettuata con le modalità previste dalla Commissione linguistica di Ateneo ed è approvata dalla Commissione linguistica della Facoltà. Eventuali altri titoli (superamento di esami universitari di lingua, test o attestati di frequenza) dovranno essere approvati dalla Commissione linguistica di Facoltà. Con il superamento delle previste forme di verifica
    del profitto lo studente acquisisce 5 CFU.

    4. VERIFICHE DI PROFITTO
    Le attività formative di Tipologia A, B e C si concludono con un esame orale e/o scritto.
    Le attività formative di Tipologia F si concludono con una prova di idoneità o con altra opportuna verifica di profitto.

    5. PIANO DI STUDIO
    E' fatta salva la facoltà dello studente di presentare un piano di studi individuale, che è soggetto ad approvazione da parte della struttura didattica competente. Tale piano di studi deve comunque soddisfare i requisiti previsti dalla Classe delle Lauree nelle Scienze Statistiche.

    PROVA FINALE

    Per la prova finale per il conseguimento del titolo di studio sono previste le seguenti alternative:

    - se lo studente ha effettuato uno stage, discussione orale di una relazione scritta concernente l’esperienza di tirocinio (la relazione è predisposta con l’assistenza di un docente della Facoltà che svolge le funzioni di supervisore interno sentito il parere del revisore esterno);
    - se lo studente ha svolto attività di ricerca teorica o sperimentale, discussione orale di una relazione scritta concernente i risultati conseguiti con tale attività (la relazione è predisposta con l’assistenza di uno o più docenti della Facoltà che svolgono le funzioni di supervisori);
    - in ogni altro caso, discussione orale di due argomenti relativi agli studi compiuti dallo studente, concordati con due docenti della Facoltà che svolgono le funzioni di supervisori.

    In tutti e tre i casi la discussione orale ha luogo in seduta pubblica, di fronte ad una commissione composta da professori o ricercatori della Facoltà di Scienze Statistiche, che esprime la valutazione finale in centodecimi, con eventuale lode, tenendo conto sia dello svolgimento della prova finale sia dell’intera carriera universitaria dello studente. Con il superamento della prova finale lo studente acquisisce 5 CFU.

  • Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto