Teorie e pratiche dell'autoritratto

Centro Sperimentale di Fotografia Adams -
A Roma

330 
IVA inc.
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Livello base
  • Roma
  • 32 ore di lezione
  • Durata:
    16 Quadrimestri
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Il Centro Sperimentale di Fotografia Adams accresce il suo catalogo di offerta formativa pubblicando su emagister.it il corso I’ll Be Your Mirror, rivolto a tutti coloro che già in possesso delle basi tecniche della fotografia, vogliano conoscere a fondo e sperimentare con il linguaggio espressivo del ritratto e dell’autoritratto.

La durata del corso è di 4 mesi, con 16 lezioni settimanali di due ore che si suddividono in una parte teorica e una di laboratorio.

L’intenzione del corso è quella di fornire una base teorica sulla storia, le motivazioni, i processi, il ruolo sociale, riguardanti il ritratto e l’autoritratto fotografico, analizzandone le correnti e gli autori principali, e su questo substrato costruire, durante la parte di laboratorio, la base espressiva e creativa di ciascun partecipante.

Pensiamo ad esempio all’idea di messa in scena nei ritratti di Nadar e Disderi, alle fotografie segnaletiche, ai ritratti a cavallo tra XIX e XX secolo di una nuova scienza sociale chiamata Antropologia. E percorriamo tutto il tragitto fino ai ritratti “coreografati” di Pierre et Gilles o di David LaChapelle.

Con questi elementi a disposizione e mediante una serie di esercitazioni pratico-concettuali, si intende dotare il partecipante dei mezzi espressivi necessari per costruire la propria voce e la propria maniera di intendere il ritratto.

Una volta terminato il corso e se i risultati del laboratorio sono soddisfacenti, è possibile organizzare una mostra/evento con l’esposizione dei lavori degli studenti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Roma
VIA BIAGIO PALLAI 12, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Imparare a gestire la propria creatività, stimolando la curiosità e vedendo come hanno realizzato le proprie immagini sull'autoritratto e il ritratto dei grandi della fotografia

· A chi è diretto?

A tutti! Ia creatività può prescindere dalla capacità tecnica in questo corso si possono usare anche macchine fotografiche non professionali

· Requisiti

preparazione tecnica di base

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

L'insegnante di questo corso è l'esperta dell'autoritratto da anni si occupa della fotografia e del costume.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

si verrà contattati via mail oppure via telefono, dipende anche da quando è vicina la data di incontro.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Creatività
Cultura generale
Fotografia d'autore
Fotografia creativa
Ritratto fotografico
Autoritratto
Uso del ritratto in epoca moderna e postmoderna
Storia concettuale del ritratto
Interpretazione del ritratto
Il ritratto come fiction
Il ritratto come affermazione di identità
Il ritratto come indagine sociale
Il ritratto pop
Staged and diary photography
Il ritratto antropologico

Professori

Simona Ghizzoni
Simona Ghizzoni
Simona Ghizzoni

Programma


Il ritratto fotografico ha accompagnato la storia della fotografia fin dalla sua prima invenzione ed ha acquisito nel tempo un valore sociale essenziale. Il ritratto, e l'autoritratto sono divenuti veri e propri sistemi di costruzione identitaria sia di se stessi che dell' "altro".

Dai ritratti in studio di Nadar e Disderi dove già si genera l'idea della messa in scena di sé davanti alla macchina, passando per le foto segnaletiche, fino ai ritratti antropologici, la fotografia tra fine Ottocento e inizio Novecento ha creato una serie di tipologie che hanno poi determinato l'uso del ritratto fotografico in epoca moderna e postmoderna.

Il corso intende presentare una storia concettuale del ritratto fotografico partendo dalla sua origine fino ai fotografi a noi contemporanei che lo hanno interpretato in maniera radicale e diversa.

Alle lezioni teoriche farà seguito ad ogni incontro un'esercitazione pratica che non sarà mirata ad acquisire le capacità tecniche per realizzare un ritratto o un autoritratto, ma farà attraversare, tramite esercizi pratico-concettuali, le varie declinazioni del ritratto e dell'autoritratto fotografico studiati nella parte teorica.

In altre parole il laboratorio fornirà delle metodologie di ricerca per trovare una propria modalità di intendere il ritratto e l'autoritratto.

Alcuni degli argomenti e degli autori trattati nella parte teorica, a titolo indicativo:


Gli inizi tra estetica e identità

  • Nadar e Disderi
  • Stieglitz, Steichen, Strand,
  • August Sander
Alle origini del ritratto come fiction
  • Madame Yevonde
  • Cecil Beaton

Ritratto come indagine sociale

  • Farm Security Administration
  • Diane Arbus
  • Rineke Dijkstra
  • Richard Billingham
  • Philip Lorca di Corcia

Il ritratto Pop

  • Andy Warhol

L’autoritratto

  • Claude Cahun
  • Cindy Sherman
  • Urs Luthi
  • Samuel Fosso
  • Lorna Simson

Il ritratto tra staged e diary photography

  • Jeff Wall
  • Pierre et Gilles
  • Beat Streuli
  • Larry Clark
  • Nan Goldin
  • Wolfgang Tillmasn
  • Thomas Struth e Thomas Ruff
  • David Lachappelle
  • Esko Manniko


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto