Traduzione e Adattamento Opere Audiovisive e Multimediali Doppiaggio

Libera Università degli Studi S. Pio V
A Roma

4.000 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Master I livello
  • Roma
  • 1500 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Traduttori-Adattatori, noti come Dialoghisti, capaci di svolgere il proprio ruolo con competenza e abilità tecnica, e subito in grado di competere con le figure professionali già presenti sul mercato del lavoro.
Rivolto a: chi affronta per la prima volta il mercato del lavoro; A chi, traduttore e/o interprete, desidera ampliare il proprio orizzonte culturale; - a coloro che già operano professionalmente in ambito traduttivo e che, per differenti ra-gioni, intendono spostare la propria attenzione verso un settore in crescita rapidissima e di sicuro sviluppo.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via delle Sette Chiese, 139 , 00145, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

L’ammissione è riservata ai laureati in Traduzione e Interpretariato del nuovo ordinamento, ai laureati in Lingue o in Lettere del vecchio ordinamento

Programma

SCADENZA 7 DICEMBRE 2009

OBIETTIVI E FINALITÁ

L’interesse per la comunicazione multimediale, soprattutto attraverso la componente audiovisiva, si presenta ormai con un respiro internazionale e si manifesta ad ogni occasione con modalità sempre più clamorose.

In tale scenario, non è più possibile ignorare l’importanza della figura professionale del Traduttore. Il Traduttore dispone già, o almeno dovrebbe, di mezzi culturali per affrontare l’aspetto più rilevante della comunicazione; quindi, non solo la comprensione della SL (Source Language) e della TL (Target Language), ma anche l’abilità tecnico-metodologica necessaria a rendere fruibile il messaggio audiovisivo e multimediale da parte del proprio target/audience di elezione.

Ma se tutto ciò è facilmente verificabile quando si ha a che fare con dei testi scritti o con dei parlati a tema, ecco sorgere più di una difficoltà in presenza di tutta una serie di codici nuovi – come quelli, appunto, della traduzione filmica e cinematografica – e che riguardano una disciplina artistica approfondita solo di recente nei corsi universitari dedicati; e, in qualche caso, non sempre con un approccio metodologico valido.

Da ciò nasce la necessità di formare dei Traduttori-Adattatori (noti al grosso pubblico anche come Dialoghisti) capaci di svolgere il proprio ruolo con competenza e abilità tecnica, e subito in grado di competere con le figure professionali già presenti sul mercato del lavoro. Soprattutto, perché nelle condizioni di garantire al proprio prodotto culturale (copione di doppiaggio e/o di sottotitolaggio) un alto livello qualitativo, sicuramente assai difficile da raggiungere limitandosi ad un approccio esclusivamente empirico.

Il Master Universitario per Traduttori-Adattatori di opere audiovisive e multimediali risponde esattamente a tali esigenze ed è rivolto:

- a chi affronta per la prima volta il mercato del lavoro;
- a chi, traduttore e/o interprete, desidera ampliare il proprio orizzonte culturale;
- a coloro che già operano professionalmente in ambito traduttivo e che, per differenti ragioni, intendono spostare la propria attenzione verso un settore in crescita rapidissima e di sicuro sviluppo

DESTINATARI

L’ammissione è riservata ai laureati in Traduzione e Interpretariato del nuovo ordinamento, ai laureati in Lingue o in Lettere del vecchio ordinamento e ai diplomati degli ex-Istituti di Lingue.

Laureati presso altre Facoltà potranno essere ammessi in relazione al curriculum studiorum e ai titoli presentati all’atto della domanda. Nell’eventualità di titoli di studio esteri, che non siano già stati dichiarati equipollenti a titoli italiano, il Consiglio del Corso di Master valuterà sulla loro equivalenza a titolo di laurea italiano, ai soli fini dell’ammissione.

Il numero massimo di partecipanti è fissato a 22.

L’Università si riserva di confermare lo svolgimento del Master sulla base delle domande pervenute.

Coloro che non siano ancora laureati alla data di scadenza del bando, saranno ammessi "con riserva" e tenuti a comunicare tempestivamente, l'avvenuto conseguimento del titolo che deve avvenire improrogabilmente entro la sessione straordinaria dell'anno accademico 2008/2009 ed in ogni caso non oltre il 31 marzo 2010.

Per accertare il livello di cultura generale nell’area del Master e della conoscenza della Lingua inglese, è prevista una prova di ammissione consistente in:

una prova scritta di Traduzione EnIta di una tranche di lista dialoghi, a seguito della visione di uno spezzone di filmato;

un colloquio informale con il Direttore del Master, volto ad accertare il reale interesse per il settore, ad individuarne le attitudini autorali e quelle necessarie allo svolgimento della professione.



ARTICOLAZIONE DEL CORSO

Il Master, ha durata annuale e le lezioni si svolgeranno in orari pomeridiani, due/tre volte a settimana; anche prendendo in considerazione le esigenze dei partecipanti.

Il corso è suddiviso nei seguenti moduli principali:

“traduzione”

Il modulo riguarda tecniche e metodologie di traduzione, traduzione da e verso la lingua straniera e fornisce agli studenti strumenti metodologici e pratici finaliz­zati in modo particolare al modulo di Specializzazione: Traduzione e Adattamento per il doppiaggio e il sottotitolaggio. Da questo punto di vista, il corso non è concepito come un episodio con­cluso (non è un corso compattato), ma quale fase introduttiva e propedeutica alle reali esigenze della pratica professionale.

“Scrittura creativa”

Questo modulo fornisce agli studenti gli strumenti metodologici e pratici necessari per arrivare ad una visione/lettura consapevole delle opere filmiche - di autore e di genere. Il corso prevede una fase introduttiva, propedeutica alla lettura filmica della lista dialoghi originale con particolare riferimento ai pilastri della creazione cinemato­grafica.

Al suo interno è prevista la proiezione di materiale cinematografico vario e l’incontro con alcuni Autori, noti protagonisti del mondo del cinema.

“Specializzazione”

Il modulo prevede insegnamenti frontali (aula e laboratorio di applicazione) sia teorici che empirici, che porteranno gli studenti a contatto diretto con la pratica di scrittura, della Traduzione e dell’Adattamento dei dialoghi di opere audiovisive e multimediali (documentari, cartoon, telefilm, TV-movie, film di circuito) con i vari tipi di Sottotitolazione e con le più importanti fra le operazioni che hanno luogo negli studi di registrazione durante la realizzazione di una Colonna-Dialoghi doppiata.

ATTENZIONE: il modulo dedicato alle attività di laboratorio, si svolgerà al leggio presso uno Studio di Doppiaggio professionale. La presenza e la fattiva partecipazione alle attività di doppiaggio, saranno ulteriori elementi di valutazione per l’accesso all’esame finale.

“Collaborazione con SNC-CSC”

Da tre anni, il nostro Master collabora con la prestigiosa Scuola Nazionale di Cinema - Centro Sperimentale di Cinematografia per la realizzazione di una edizione doppiata in lingua straniera (Francese, Inglese, Spagnolo, Tedesco) di due Corti scelti fra quelli presentati come prova finale dagli Allievi Registi della SNC-CSC.

Le Voci sono quelle degli Allievi-Attori della Scuola integrate, ove necessario, da quelle degli Allievi del Master.

DOCENTI

I docenti sono professionisti e accademici che operano da anni nel settore, tra i quali:

Il Direttore del Master

Sergio Patou-Patucchi

Silvana Buzzo

Anita J. Weston

Vittoria Lo Faro (Docente di Traduzione – Luspio),

Frederic Chaume Varela (Professor of Audiovisual Translation at the Universitat Jaume I - Castelló, Spain)

Laura Ciambellotti (Docente Sottotitolaggio - LUSPIO)

Federico Savina (Segretario SMPTE-Italy, docente CSC-SNC)

Hanno già fornito il loro prezioso contributo didattico:

Gianfranco Albano (Regista)

Ugo Baistrocchi (Direzione generale per il cinema - Ministero per i beni e le attività culturali)

Claudio Biondi (Produttore e docente)

Lucia Bistoncini (Direttore Sez. Cinema SIAE)

Angelo D’Alessio (SMPTE director international section)

Danilo De Girolamo (Attore, presidente ANAD)

Nicola De Rinaldo (Regista, produttore)

Giuliana Del Punta (Produttore)

Antonio Falduto (Regista)

Mario Liggeri (Direttore sez. Cinema MBAC)

Mariella Li Sacchi (Produttore)

Rosario Rinaldo (Produttore)

Domenico Saverni (Sceneggiatore, presidente SACT)

Gregory Snegoff (Adattatore e direttore di doppiaggio)

Claudio Sorrentino (Attore-doppiatore)

Carla Vistarini (Autore e sceneggiatore)

Alex Voglino (Dirigente amministrativo).

VALUTAZIONE E CREDITI FORMATIVI

Coloro che seguiranno con profitto almeno il 70% dell’attività didattica di ogni singolo modulo, e che supereranno con esito positivo verifiche intermedie ed esame finale, conseguiranno il titolo accademico di Master di I livello e la relativa attribuzione di 60 CFU secondo lo schema di seguito indicato:

attività didatti­che d’aula (42 crediti formativi);

attività in studio di registrazione (15 crediti formativi);

test di fine modulo ed esame finale (1 credito formativo ciascuno).

Inoltre:

Agli studenti che avranno superato con successo il Master, verranno riconosciuti un totale di 38 CFU - Crediti Forma­tivi Universitari – nell’ambito del corso di laurea Specialistica in Traduzione attivata dalla LUSPIO - Facoltà di Interpretariato e Traduzione.

Gli esami finali del Master terranno conto anche dell’interesse dimostrato dallo studente durante lo svolgimento dei singoli Moduli.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

La quota di partecipazione di € 4.000,00 (da versare a favore di: LUSPIO Libera Università degli Studi “S. Pio V” - Via delle Sette Chiese, 139 00145 Roma, Banca Popolare di Sondrio – sede centrale di Roma - IBAN: IT55J0569603211000032000X91) con indicazione nella causale del nominativo del partecipante e del titolo del Master, è ripartibile come segue:

- € 300,00 quota di preiscrizione

- € 1.200,00 quota di ammissione;

- € 1.500,00 entro il 31 marzo 2010;

- € 1.000,00 entro il 20 giugno 2010.

Tutti i versamenti sono effettuabili tramite bonifico bancario. Le copie delle ricevute dei bonifici effettuati alla scadenza. dovranno pervenire all’Ufficio Attività Formative a mano, tramite posta elettronica o a mezzo fax 06/510.777.264.

MODALITÁ DI ISCRIZIONE

La domanda di ammissione con i seguenti allegati:

- dichiarazione ex art. 76 DPR 445/2000;

- curriculum vitae;

- titolo di studio conseguito;

- copia di un documento d’identità;

- n. 1 marca da bollo da € 14,62;

- versamento della tassa di preiscrizione di € 300,00,

dovranno pervenire per posta, a mano o a mezzo fax, entro e non oltre il 7 dicembre 2009 all’Ufficio Attività Formative della LUSPIO - Libera Università degli Studi “S. Pio V”- Via delle Sette Chiese 139 - 00145 Roma.

Il versamento della preiscrizione non sarà rimborsabile, tranne nel caso in cui il Master non venga attivato e qualora non venga superato il test di ammissione.

In caso di ritiro dal Master, successivamente alla conferma effettuata tramite versamento della quota di ammissione, lo studente sarà comunque tenuto al pagamento dell’intera quota di partecipazione.

Le quote di partecipazione sono al di fuori del campo di applicazione I.V.A., non sarà pertanto rilasciata fattura, ma esclusivamente una quietanza su richiesta dell’interessato.

Ulteriori informazioni

Alunni per classe: 22

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto