Difesa e Tutela del Suolo: Risorse Idriche, Rifiuti e Bonifica dei Siti Contaminati

Istituto Europeo Pegaso Onlus
A distanza

270 
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Metodologia A distanza
Luogo Foggia
Ore di lezione 50h
  • Corso
  • A distanza
  • Foggia
  • 50h
Descrizione

Obiettivo del corso: La finalità che persegue è di difendere il suolo, tutelare e gestire le risorse idriche, i rifiuti e bonificare i siti contaminati e di offrire gli strumenti necessari a tutti coloro che vogliono intraprendere tale professione.
Rivolto a: Il corso è rivolto ai tecnici della Pubblica Amministrazione (Regione, Provincia, Comune, ARPA ecc.), funzionari ed amministratori pubblici (dirigenti di settore, sindaci ed assessori all'ambiente, all'urbanistica ed attività produttive, ecc.) e liberi professionisti (diplomi tecnici, ingegneri, architetti ed avvocati del diritto ambientale) interessati ad intraprendere la professione di consulente ambientale.

Sedi
Dove e quando
Inizio Luogo
Consultare
Foggia
via Trento 2/c, 71100, Foggia, Italia
Visualizza mappa
Inizio Consultare
Luogo
Foggia
via Trento 2/c, 71100, Foggia, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Diploma scuola media superiore - Laurea 1° e/o 2° livello

Opinioni

0.0
Senza valutazione
Valutazione del corso
100%
Lo consiglia
5.0
eccellente
Valutazione del Centro

Opinioni su altri corsi del centro

Specializzazione sulla Legislazione Antinquinamento

N
Nicola Marzano
0.0 19/01/2010
Il meglio: Raccomando il corso con entusiasmo perchè le dispense sono valide e chiare. Il corpo docente disponibile ma professionale e attento.In effetti ci sono molti elementi che spesso sfuggono ai professionisti e ai funzionari di enti pubblici.Bellissimo il tutoraggio online dove il tutor ha sempre cercato di venire incontro alle mie esigenze di orario per il confronto. Diventa l'apprendimento anche uno spunto per ipotesi lavorative professionali con la pubblica amministrazione.
Perchè, nonostante sia partito con diffidenza, ho visto all'opera uno staff davvero eccellente che bada prima di tutto alla formazione e alla soddisfazione degli alunni prima che al profitto. Hanno anche una cortesia straordinaria nel rispondere alle domande.L'Istituto Pegaso al contrario di molti enti di formazione punta alla soddisfazione dell'utenza più che alla realizzazione del corso, costi quel che costi. Non è davvero comune.
Da migliorare: Non posso davvero dir nulla. Per la prima volta sono rimasto senza parole per aver trovato oltre quello che cercavo e mi aspettavo
Consiglieresti questo corso?:

Specializzazione sulla Legislazione Antinquinamento

N
Nicola Marzano
5.0 19/01/2010
Il meglio: Finalmente un'organizzazione seria, puntuale, attenta e concreta. Un corso dove abbiamo appreso senza mai guardare l'orologio e con il sorriso sulle labbra. Non mi era mai capitato prima di provare dispiacere per la fine di un corso. Mi sento di segnalare gli Enti seri e i corsi seri. Una volta tanto segnaliamo cose davvero buone. La relazione qualità prezzo è straordinaria. Grazie e-magister per l'opportunità
Consiglieresti questo corso?:

Programma

Il corso tratterà le tematiche relative alla tutela e alla gestione delle risorse idriche, alla gestione dei rifiuti e alla bonifica dei siti contaminati.

Il corso affronterà le seguenti tematiche:

1) Tutela e gestione delle risorse idriche.

    Principi operativi del nuovo decreto in materia ambientale Dlgs. n. 152/06; il nuovo concetto di scarico; competenze ministeriali, Conferenza Stato-Regioni ed APAT; ruoli e competenze della Regione; rifiuto liquido e scarico di acque reflue; acque reflue industriali, domestiche ed urbane; regime autorizzatorio allo scarico: adempimenti, limiti di emissione e controlli; concessione di acque pubbliche, denuncia pozzi e ricerca di acque sotterranee; Piano di bacino e Piano Stralcio per la tutela dal rischio idrogeologico; Servizio idrico integrato ed Ambito Territoriale Ottimale (ATO); Autorità di controllo sulle risorse idriche e sui rifiuti; aspetti sanzionatori e disposizioni transitorie.

2) Gestione dei rifiuti

    Principi operativi nel nuovo decreto in materia ambientale; definizione specifica di rifiuto, gestore, produttore, ecc. rifiuti urbani, speciali, pericolosi e non pericolosi ed assimilabili agli urbani; raccolta, trasporto, recupero e smaltimento; classificazione delle discariche ed attività di incenerimento; stoccaggio e deposito temporaneo. competenze dello Stato, Regione, Provincia e Comune; albo nazionale gestori ambientali ed Autorizzazione integrata ambientale; aspetti amministrativi ed operativi per il trasporto dei rifiuti; autorizzazioni ordinarie e procedure agevolate; aspetti sanzionatori e disposizioni transitorie; Autorità di controllo sulle risorse idriche e sui rifiuti; modello unico di dichiarazione ambientale (MUD); Consorzi nazionali obbligatori 3) Bonifica dei siti contaminati Il nuovo decreto in materia ambientale e le bonifiche dei siti inquinati: procedure operative ed amministrative; ordinanze della Pubblica amministrazione; indagine preliminare, valutazione del rischio e caratterizzazione; progetto operativo degli interventi di bonifica; interventi di bonifica e ripristino ambientale; messa in sicurezza operativa; acque di falda ed aree agricole; Accordi di programma per la bonifica di siti inquinati; controlli di conformità degli interventi ai progetti approvati; procedure semplificate per le aree contaminate di ridotte dimensioni; bonifica da parte della Pubblica amministrazione; censimento, anagrafe dei siti da bonificare ed aree inquinate di rilevanza nazionale; cenni sul sistema sanzionatorio e sulle disposizioni transitorie.

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto