Economia del turismo

4.0
1 opinione
  • materie incentrate sul mondo turistico
    |

Laurea Magistrale

A Milano

Prezzo da consultare

Descrizione

  • Tipologia

    Laurea Magistrale

  • Luogo

    Milano

  • Inizio

    Scegli data

Descrizione

Esperto in economia del turismo in campo sia privato che pubblico
funzione in un contesto di lavoro:
Tra i principali ruoli professionali che può svolgere il laureato in Economia del turismo ne indichiamo tre, con le relative funzioni.
1) Project Manager.
Il Project Manager può svolgere le seguenti funzioni:
- E' il responsabile unico della valutazione, pianificazione, realizzazione e controllo di un progetto.
- Svolge i seguenti compiti che si possono dividere in due aree: la direzione dell'area operativa; le professionalità dell'area relazionale.
- In qualità di manager di eventi culturali e congressuali progetta e gestisce eventi.
- Effettua valutazioni di natura quantitativa sugli andamenti delle imprese e dei mercati turistici.
- Effettua previsioni numeriche su grandezze micro e macroeconomiche, nonché elaborazioni e valutazioni su scenari alternativi di imprese e settori turistici, indotti da modificazioni concorrenziali dei mercati e degli assetti normativi e istituzionali nel turismo.
- Come ricercatore presso i centri studi esegue studi economico-quantitativi sull'andamento dei mercati. Si occupa del monitoraggio del mercato e delle previsioni su mercati e prodotti.
2) Direttore di sistemi di aziende turistiche (hotel manager).
Il Direttore di sistemi di aziende turistiche (hotel manager) può svolgere le seguenti funzioni:
- Sovrintende a tutta l'attività delle imprese alberghiere organizzate in sistema, occupandosi in primo luogo dell'elaborazione delle strategie aziendali e delle politiche finanziarie, di gestione, di marketing e dei piani di sviluppo, contribuendo a redigere le politiche del gruppo.
- In qualità di consulente professionale è in grado di svolgere professionalmente (anche come professione autonoma) il ruolo dell'esperto e consulente della direzione per ciò che concerne le scelte della gestione economica, finanziaria e del marketing strategico territoriale.
3) Responsabile marketing (Destination Manager). he private quali ad...

Informazioni importanti

Sedi e date

Luogo

Inizio del corso

Milano
Visualizza mappa
Piazza dell'Ateneo Nuovo, 1, 20126

Inizio del corso

Scegli dataIscrizioni aperte

Profilo del corso

II turismo rappresenta oggi un’importante opportunità da cogliere, in grado di contribuire positivamente ai processi di crescita generale dell’economia e della società. Il corso si propone quindi di fornire una preparazione avanzata in ambito turistico, sviluppando una adeguata formazione economica multidisciplinare rivolta allo studente che intende apprendere le metodologie e gli strumenti teorico-operativi necessari per agire con elevate competenze nel settore economico del turismo. Gli insegnamenti del corso di laurea possono essere distinti in sei aree disciplinari riguardanti: 1) le discipline economico-aziendali, che consentono di fornire conoscenze e competenze legate al funzionamento dell’impresa dal punto di vista del marketing, dell’organizzazione e del controllo delle aziende turistiche; 2) le discipline economico-politiche, che intendono trasferire conoscenze adeguate in tema di politica economica del turismo, di pianificazione territoriale, di economia delle professioni turistiche e di gestione delle risorse turistico-ambientali presenti nelle diverse destinazioni; 3) le discipline legate ai metodi matematici, informatici e statistici applicati al settore, al fine di trasmettere le competenze quantitative necessarie per una corretta comprensione e analisi dei fenomeni turistici; 4) i principi e gli istituti giuridici, con particolare riferimento alla legislazione turistica sia pubblica che privata; 5) le discipline ambientali e storiche necessarie per comprendere la geografia e la storia economica del turismo; 6) le materie linguistiche, utili per perfezionare gli strumenti di comunicazione richiesti nei contesti di interesse per i futuri operatori turistici. Risultati di apprendimento attesi, espressi tramite i descrittori europei del titolo di studio (DM 16/03/2007, art. 3, comma 7). Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding) spesso influenzato da fattori esogeni e imprevedibili, è richiesta una significativa...

Costituisce condizione sufficiente per l'accesso alla laurea magistrale in Economia del Turismo il possesso di entrambi i seguenti requisiti: - la laurea triennale appartenente alle classi L-17 e L-28 (secondo la classificazione della 509) o L-18 e L-33 (secondo la classificazione della 270) con una votazione non inferiore a 110/110; - l'acquisizione durante la carriera accademica triennale di non meno di 6 CFU di lingua inglese (L-LIN/12) e di non meno di 3 CFU in discipline informatiche (INF/01).

La prova finale consiste nella discussione pubblica di una dissertazione scritta relativa a un lavoro di ricerca (teorico e/o accompagnato da indagini sul campo) su un argomento attinente alle discipline inserite nel piano di studi, da cui si evinca il contributo personale del laureando. L'elaborato potrà anche basarsi su un'eventuale esperienza di stage o di tirocinio formativo-professionale, sviluppata anche sotto il profilo teorico. Lo studente sarà incoraggiato a sviluppare un interesse di ricerca già al termine del primo anno di corso, al fine sia di favorire il completamento della carriera scolastica entro il termine di due anni, sia di orientare la selezione degli insegnamenti a scelta da parte dello studente stesso. La dissertazione scritta e la relativa discussione possono essere svolte anche in lingua inglese.

L'ammissione alla laurea magistrale in Economia del turismo è prevista in due diversi periodi dell'anno e avviene a seguito della valutazione dei titoli presentati dai candidati e di un colloquio volto ad accertarne la personale preparazione di base in ambito economico-politico, economico-aziendale, matematico, statistico e giuridico. Sono esonerati dal colloquio gli studenti che abbiano conseguito una laurea triennale appartenente alle classi L-17 e L-28 (secondo la classificazione del D.M. 509) o L-18 e L-33 (secondo la classificazione del D.M. 270), con una votazione uguale o superiore a 110/110. Lo studente ammesso per l’anno accademico 2017-2018 potrà prendere iscrizione al corso di studio solo se conseguirà la laurea triennale entro i termini indicati dall’ateneo.

Domande e risposte

Pubblicheremo solo il tuo nome e la domanda

I corsi possono essere seguiti online?
Usuario Emagister - 03/12/2019 | Rispondere

Opinioni

4.0
  • materie incentrate sul mondo turistico
    |
100%
4.5
eccellente

Valutazione del corso

Lo consiglia

Valutazione del Centro

Carla Ramo

4.0
16/09/2015
Il meglio: materie incentrate sul mondo turistico
Da migliorare: certi insegnamenti ed insegnanti
Consiglieresti questo corso?:
* Opinioni raccolte da Emagister & iAgora

Successi del Centro

2018

Tutti i corsi devono essere aggiornati

La media delle valutazioni dev'essere superiore a 3,7

Più di 50 opinioni degli ultimi 12 mesi

14 anni del centro in Emagister.

Materie

  • Economia del turismo
  • Direttore
  • Hotel

Programma

Per le regole di scelta degli insegnamenti non obbligatori consultare il Regolamento didattico
* = obbligatorio

Anno di corso: 1

DIRITTO DELL'AMBIENTE E DEI BENI CULTURALI * - 10 CFU

GEOGRAFIA DEL TURISMO * - 6 CFU

INFORMATICA E PROGRAMMAZIONE PER IL TURISMO - 6 CFU

MARKETING E COMUNICAZIONE DEL TURISMO * - 12 CFU

MATEMATICA PER L'ECONOMIA DEI FENOMENI TURISTICI - 6 CFU

PRINCIPI DI INFERENZA PER LE APPLICAZIONI TURISTICHE - 6 CFU

PROGRAMMAZIONE ECONOMICO-TERRITORIALE E POLITICHE DEL TURISMO * - 12 CFU

STATISTICA PER IL TURISMO: MODELLI E APPLICAZIONI * - 8 CFU

STORIA ECONOMICA DEL TURISMO * - 6 CFU

Anno di corso: 2

ALTRE CONOSCENZE TURISTICHE UTILI PER L'INSERIMENTO NEL MONDO DEL LAVORO * - 2 CFU

ATTIVITA' A SCELTA SVOLTE IN ERASMUS - 8 CFU

DIRITTO DEL TURISMO PROGREDITO * - 10 CFU

LINGUA FRANCESE PER LE SCIENZE TURISTICHE - 10 CFU

LINGUA INGLESE PER SCIENZE TURISTICHE - 10 CFU

LINGUA SPAGNOLA PER LE SCIENZE TURISTICHE - 10 CFU

LINGUA TEDESCA PER LE SCIENZE TURISTICHE - 10 CFU

METODI STATISTICI PER IL TURISMO II * - 8 CFU

ORGANIZZAZIONE E CONTROLLO DELLE AZIENDE * - 10 CFU

PROVA FINALE MAGISTRALE * - 10 CFU

ULTERIORI CONOSCENZE LINGUISTICHE PER IL TURISMO - FRANCESE - 2 CFU

ULTERIORI CONOSCENZE LINGUISTICHE PER IL TURISMO - INGLESE - 2 CFU

ULTERIORI CONOSCENZE LINGUISTICHE PER IL TURISMO - SPAGNOLO - 2 CFU

ULTERIORI CONOSCENZE LINGUISTICHE PER IL TURISMO - TEDESCO - 2 CFU

Hai bisogno di un coach per la formazione?

Ti aiuterà a confrontare vari corsi e trovare l'offerta formativa più conveniente.

Economia del turismo

Prezzo da consultare