John Cabot University – Centro di Alta Formazione e Avviamento alla Carriera

GESTIONE E DIGITALIZZAZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE

5.0 2 opinioni
John Cabot University – Centro di Alta Formazione e Avviamento alla Carriera
A Roma
  • John Cabot University – Centro di Alta Formazione e Avviamento alla Carriera

10.000 
CORSO PREMIUM
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Master I livello
Luogo Roma
Ore di lezione 450h
Durata 9 Mesi
Inizio Marzo 2019
  • Master I livello
  • Roma
  • 450h
  • Durata:
    9 Mesi
  • Inizio:
    Marzo 2019
Descrizione

Il Centro di Alta Formazione e Avviamento alla Carriera della John Cabot University presenta algi utenti di Emagister.it il Master Universitario di Primo Livello in Gestione e Digitalizzazione del Patrimonio Culturale.

Con una durata di nove mesi, questo master offre un'alta formazione post-laurea e manageriale ai laureati in discipline umanistiche e studi classici, ai laureati e/o diplomati presso le scuole di alta formazione e restauro, che hanno interesse a proseguire ed ampliare il loro percorso di studi dopo la laurea o il diploma per lo sviluppo della propria carriera nel settore dei Beni Culturali non solo italiani.

Si tratta di un percorso formativo che attraversa le nuove professionalità e iniziative nei settori dei Beni Culturali, considerandone i molti linguaggi. Il Master propone una prospettiva composita e innovativa, fondata sulla conoscenza tecnica delle opere d'arte attraverso le principali tecniche diagnostiche, la scienza della conservazione e le strategie di valorizzazione. Verranno privilegiati gli strumenti delle tecniche digitali, del management, del marketing e della comunicazione. Tutta l’attività formativa sarà orientata alla definizione di un percorso di apprendimento condiviso con i partner che porterà anche all’esperienza presso le organizzazioni ospitanti.

Il percorso formativo include lezioni d’aula, project work e applicazione pratica sul campo con uno stage presso una delle organizzazioni con cui la John Cabot University collabora.

Strutture (1)
Dove e quando
Inizio Luogo
Mar-2019
Roma
Via della Lungara 233, 00165, Roma, Italia
Visualizza mappa
Inizio Mar-2019
Luogo
Roma
Via della Lungara 233, 00165, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· A chi è diretto?

I nostri corsi sono stati appositamente preparati per tutti coloro che vogliono sviluppare il proprio percorso professionale. Saranno ammessi in aula un massimo di 25 patecipanti.

· Requisiti

I candidati dovranno risultare laureati. Risulta titolo preferenziale aver riportato un voto di laurea non inferiore a 90/110. Potrà essere considerate titolo preferenziale in livello almeno intermedio (parlato e scritto) di conoscenza della lingua inglese. Per accedere al colloquio di selezione, la domanda di ammissione al Master deve essere compilata e inviata allegando: Curriculum Vitae; Copia del certificato di laurea; Elenco degli esami.

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Il monte ore complessivo previsto sarà distribuito tra lezioni frontali, seminari tematici, esperienze pratiche guidate, moduli in autoapprendimento e stage. Il Master si baserà su metodologie didattiche attive ed esperienziali, avvalendosi di docenti esperti in approcci di tipo partecipativo e interattivo. Si farà largo uso di casi aziendali, di role- play e simulazioni, così come di testimonianze su esperienze. Inoltre, un caposaldo della formula del Master saranno i workshop aziendali e le testimonianze in aula da parte di manager e professionisti, come momenti applicativi in specifici contesti operativi delle idee discusse in aula.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

L'ammissione al corso è rimessa al giudizio insindacabile di una commissione esaminatrice nominata dalla direzione didattica dell'ateneo, che valuterà l'eventuale ammissione attraverso: Analisi del Curriculum Vitae e della documentazione ricevuta; Colloqui individuali e di gruppo. Saranno ammessi a partecipare al corso i candidati, in possesso dei requisiti sopra indicati, che avranno superato una selezione di merito sulla base della motivazione e della valutazione dei titoli, secondo l'ordine in cui sono collocati in graduatoria, fino a copertura dei posti resi disponibili dall'ateneo.

· Dove si svolge il Master?

Il Master si svolgerà presso la sede di Trastevere (Roma) della John Cabot University. In supporto dei gruppi di lavoro degli studenti, l’Università mette a disposizione anche alcune aule tra quelle presenti nell’Ateneo, attrezzate per l’attività di gruppi formati da circa 6-8 partecipanti ciascuno. La John Cabot University ed i partner metteranno a disposizione personal computer e laboratori multimediali collegati in rete per ciascun gruppo di partecipanti. Ciascun partecipante disporrà di una casella di posta elettronica. Stampanti e fotocopiatrici sono a disposizione presso gli appositi spazi previsti dall’Università.

· È previsto un progetto di orientamento al lavoro?

Il Centro di Avviamento alla Carriera della John Cabot University promuove il collegamento tra gli studenti dell’ ateneo e le migliori opportunità di sbocco sul mercato del lavoro, grazie ad un solido servizio di orientamento professionale personalizzato, 3 Career Day all’anno e numerosi seminari ed eventi settimanali di orientamento al lavoro. Il Master non mira pertanto solo al conseguimento di obiettivi formativi ma anche all'incremento delle possibilità di sviluppo professionale del partecipante e orientamento nel mondo del lavoro. Il Centro di Avviamento alla Carriera è inoltre orgoglioso di collaborare con l’Istituto per l’Imprenditoria dell’ateneo, che promuove le best practices in materia di imprenditoria giovanile e start-up, ed assiste i futuri imprenditori nel raggiungimento dei propri obiettivi professionali. Infine, i ragazzi che hanno studiato in Cabot entrano a far parte dell’Alumni Network, grazie al quale ricevono news, risorse e informazioni sul mercato del lavoro con l’obiettivo di alimentare un circolo virtuoso per lo scambio di informazioni, opportunità di stage, lavoro, partnership aziendali, supporto reciproco e consigli. Vedi alcune delle oltre 600 organizzazioni partner con cui il nostro ateneo collabora e scopri chi sono i testimoni d'azienda, i professionisti che ogni anno portano nelle aule dei Master Cabot la loro esperienza a disposizione degli studenti dell'ateneo.

· Sono disponibili borse di studio a copertura totale INPS?

La John Cabot University offre agevolazioni economiche per 5 studenti, fino a copertura del 50% del costo. Le agevolazioni saranno offerte sulla base del merito e della classe di reddito. Un'apposita commissione, a proprio insindacabile giudizio, valutando i curricula, i risultati delle prove di colloquio e la situazione economico-finanziaria dei partecipanti, deciderà la misura del contributo da offrire allo studente. Gli studenti interessati ad usufruire delle agevolazioni economiche sono pregati di allegare alla domanda di ammissione una lettera nella quale spiegano le motivazioni della richiesta.

Opinioni

5.0
Valutazione del corso
100%
Lo consiglia
4.9
eccellente
Valutazione del Centro

Opinioni sul corso

N
Nicole
5.0 15/03/2017
Il meglio: Ho avuto meravigliose opportunità grazie a quest'esperienza. La riconsiglio e la rifarei.
Da migliorare: niente
Consiglieresti questo corso?:
R
Rachel
5.0 11/07/2016
Il meglio: Bellissima esperienza. Ho conosciuto tante persone nuove e la lingua mi ha aiutata molto.
Da migliorare: niente
Consiglieresti questo corso?:
* Opinioni raccolte da Emagister & iAgora

Cosa impari in questo corso?

Arte
Conservazione
Musei
Management
Beni culturali
Patrimonio culturale
Digitalizzazione archivi
Informatica umanistica
Patrimonio storico
Storia dell'arte
Storia contemporanea
Restauro
Gestione dei beni culturali
Digitalizzzazione dei beni culturali
Management dei bebi culturali
Management dello spettacolo
e-Business
Beni artistici
Beni musicali
Arte internazionale

Professori

Antonella Salvatore
Antonella Salvatore
Direttore Didattico/Scientifico del Master

Studi di marketing presso la Leeds Metropolitan University nel 1994, laurea magistrale in Economia e Commercio presso l'Università G. D'annunzio di Pescara nel 1995. Professional Diploma in Management nel 2002 e Master of Business Administration nel 2006. Ha lavorato per aziende multinazionali dal 1995 al 2009, occupandosi di sviluppo di mercati esteri, formazione a dirigenti e quadri. Dal 2010 insegna marketing, retailing e advertising in John Cabot University e dal 2011 dirige il Centro di Alta Formazione e Avviamento alla Carriera dell’ateneo.

Giulia Silvia Ghia
Giulia Silvia Ghia
President and CEO at Verderame Progetto Cultura

Laureata in Storia dell'Arte all'Università La Sapienza di Roma nel 1996. Diplomata in Restauro presso l'Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro nel 2001. Specializzata in Studi Storico-artistici, di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e dell'ambiente presso l'Università LUMSA di Roma nel 2006 e in Management dei Beni e Servizi Culturali presso la Business School del Sole 24 Ore nel 2013. Imprenditrice culturale e Presidente della no-profit Verderame Progetto Cultura, collabora con diversi musei italiani e si occupa di reperimento fondi privati per i Beni Culturali.

Programma

Le lezioni del Master "Gestione e digitalizzazione del patrimonio culturale" sono iniziate il 1° Marzo e termineranno il 6 Dicembre 2019.

INTRODUZIONE AL MANAGEMENT
  • Orientamento al lavoro
    Dal 1 Marzo al 5 Aprile
    Il modulo utilizzerà una metodologia interattiva e partecipativa. Il corso tratterà del mondo del lavoro sotto vari aspetti, dall'analisi dello scenario di riferimento dal punto di vista economico e sociale alla valutazione dei propri punti di forza e di debolezza.
  • Leadership and Success
    Dall'11 Aprile al 21 Maggio
    Lo studio dell'organigramma; l'analisi dei ruoli ed il cambiamento organizzativo
  • Toolkit e competenze del manager
    Dal 19 Aprile al 24 Maggio
    Il modulo si concentrerà sulle caratteristiche che delineano la figura del manager: time management; leadership e gestione collaboratori; negoziazione strategica e gestione dei conflitti; team building; orientamento al raggiungimento degli obiettivi; comunicazione efficace in azienda; problem solving e decisionmaking.
  • Economia e management di impresa
    Dal 5 Marzo al 4 Aprile
    Il modulo affronta il sistema impresa, le funzioni aziendali, le risorse e le competenze nel sistema impresa.
  • Principi di marketing
    Dal 21 Giugno al 19 Luglio
    Il modulo tratta l'analisi degli stakeholders e l'analisi dell'environment, la segmentazione e posizionamento di mercato e lo studio del marketing mix.
  • Introduzione al project management
    Dal 7 Giugno al 5 Luglio
    Il modulo si concentra su i principi e le tecniche di project management, i ruoli e competenze del project manager, le fasi di gestione del progetto.
  • English Grammar & Conversation
    Dal 4 Marzo all'8 Maggio
    Esercitazioni di grammatica e di conversazione; potenziamento della lingua
    inglese

DAI FONDAMENTI DELLA STORIA DELL'ARTE ALLA GESTIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE
  • Storia dell'arte on-site
    Dal 13 Maggio al 22 Maggio
    Il modulo offre un approccio orientativo alla storia dell'arte con una particolare attenzione alla correlazione con le tecniche artistiche e gli eventi della storia. Sarà affrontato il tema della nascita delle gallerie e collezioni, prima a scopo privato e poi pubbliche, e lo sviluppo del mercato d'arte.

  • Storia dell'architettura on-site
    Dal 27 Maggio al 5 Giugno
    Le diverse epoche e i loro risultati architettonici eccellenti: dalla Roma classica a uno studio dei capolavori della Roma rinascimentale e barocca, fino al Ventennio e Roma contemporanea
  • Technical Art History
    Dal 31 Maggio al 14 Giugno
    Gli artisti e le produzioni artistiche attraverso le tecniche del processo creativo e l'osservazione dei risultati di indagini diagnostiche
  • La conservazione delle opere nel tempo e la loro manutenzione
    Dal 28 Maggio al 18 Giugno
    Il modulo affronta tema della conservazione delle opere d'arte e la sua storia, esaminando il loro invecchiamento irreversibile e le problematiche legate al loro degrado; gli interventi dell'uomo per conservarle dai primi approcci ai metodi di restauro "scientifico"; le attuali strategie museali di conservazione delle opere d'arte.
  • Il restauro architettonico
    Dal 28 Maggio al 18 Giugno
    Le principali problematiche inerenti il restauro architettonico e soprattutto il tema, molto presente in Italia, della conservazione delle strutture architettoniche sia esse archeologiche sia esse a loro volta contenitori di opere d'arte.
  • Musei, mostre ed eventi
    Dal 19 Aprile al 24 Maggio
    Questo modulo intende far conoscere il funzionamento dei maggiori musei italiani ed esteri tra esempi di eccellenza e non. Si porrà l'attenzione sul funzionamento delle maggiori organizzazioni di tutela del patrimonio artistico mondiale come l'Unesco e il World Monument Fund. Si analizzerà anche la figura del curatore di collezioni d'arte, di mostre ed eventi.
  • La gestione delle risorse umane
    Dal 18 Ottobre al 29 Novembre
    Le sfide organizzative e la gestione delle risorse umane nel 21° secolo, le tipologie di organizzazione, la competitività e il capitale umano, i fattori critici di successo per l'alto rendimento, valori e cultura, personalità, attitudine e comportamento lavorativo, la percezione del ruolo/mansione e la motivazione nel ambiente lavorativo, la gestione delle risorse umane e la cultura organizzativa.
  • Aspetti legali legati al mondo dei beni culturali
    Dal 24 Settembre al 15 Ottobre
    Viene analizzato il tema delle principali norme in vigore sulla tutela, sulla valorizzazione, sull'esportazione e sui prestiti temporanei del patrimonio culturale. Si sofferma sulle differenze tra i sistemi giuridici italiani e stranieri in materia di beni culturali dando delle direttive sul come muoversi nell'intricato labirinto del codice dei Beni Culturali nazionale e nella giurisdizione internazionale delle opere d'arte. Si intende inoltre chiarire il ruolo delle organizzazioni internazionali dall'Unesco al World Monument Fund, ai caschi blu dell'arte.


MARKETING E DIGITALIZZAZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE
  • Digitalizzazione e valorizzazione dei beni culturali
    Dal 21 Aprile al 31 Maggio
    Il modulo didattico affronterà le diverse prospettive e i diversi aspetti tecnologici relativi alla conversione digitale di un patrimonio culturale. Dalla schedatura, archiviazione e consultazione di documenti e libri, alla gestione e ricerca di banchedati e bancheimmagini, alle tecnologie di scansione multispettrale e ricostruzione 3D di siti archeologici, alla realizzazione di musei virtuali ecc. Il modulo prenderà in considerazione le strategie di ricerca applicata e avanzamento conoscitivo rese possibili dal trattamento digitale del patrimonio culturale.
  • La fruizione digitale del patrimonio culturale: dal turismo multimediale all'editoria digitale
    Dal 6 Settembre al 4 Ottobre
    Il modulo didattico spazierà dalle nuove soluzioni museografiche e turistiche legate al museo digitale, alla realtà virtuale, alla realtà aumentata, alla multimedialità ed alla interattività della fruizione delle opere d'arte, fino alla trasformazione/contaminazione dei prodotti editoriali su dispositivi digitali multipli. I protagonisti di queste nuove forme di comunicazione integrano competenze disciplinari analizzeranno le nuove strategie di management e di promozione del patrimonio culturale digitale e le piattaforme tecnologiche disponibili in rete.
  • Marketing del no profit e cultural leadership
    Dal 6 Settembre al 15 Ottobre
    Il modulo didattico intende sviluppare la conoscenza delle dinamiche di marketing e management rivolto ai Beni Culturali per assicurare al meglio l'erogazione di servizi culturali, le attività di valorizzazione del patrimonio e le attività di fundraising. Si forniranno gli elementi per lo sviluppo di un business plan e si analizzerà anche il funzionamento delle fondazioni e delle associazioni non profit che lavorano per la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio culturale.
  • La comunicazione culturale
    Dal 20 Giugno al 18 Luglio
    In questo modulo si comprenderà l'importanza di una giusta comunicazione per il successo di una operazione di valorizzazione. Si potrà avere una conoscenza dei principali strumenti per costruire una corretta campagna di comunicazione. Durante il corso si svilupperà un piano di comunicazione per il progetto espositivo in realizzazione con il modulo "Musei oggi, mostre ed eventi".
  • Business English
    Dal 2 Ottobre al 4 Dicembre
    Tecniche e strumenti di comunicazione scritta ed orale applicati al mondo del business
  • Art English
    Dal 2 Settembre al 23 Settembre
    L'applicazione dell'inglese e l'approfondimento di vocaboli tecnici nel mondo dell'arte internazionale