course-premium

Laurea Triennale in Interpretariato e comunicazione

Laurea Triennale

A Milano

Prezzo da consultare

Chiama il centro

Hai bisogno di un coach per la formazione?

Ti aiuterà a confrontare vari corsi e trovare l'offerta formativa più conveniente.

Chiama il centro

Hai bisogno di un coach per la formazione?

Ti aiuterà a confrontare vari corsi e trovare l'offerta formativa più conveniente.

Il corso di laurea triennale per diventare mediatore linguistico-culturale!

  • Tipologia

    Laurea Triennale

  • Luogo

    Milano

  • Durata

    3 Anni

  • Inizio

    Scegli data

  • Crediti

    180

L’Università IULM presenta sul portale Emagister.it il corso di laurea triennale in Interpretariato e comunicazione.

Durante tale percorso di studi si acquisiranno le basi nell’ambito della mediazione linguistica e della comunicazione per poter lavorare nel settore dell’interpretariato di conferenza (consecutiva, trattativa, chuchotage, simultanea) e della traduzione (tecnico-scientifica e letteraria).

Il centro offre un percorso di formazione con due lingue straniere: la prima è l’inglese per tutti, mentre la seconda è a scelta tra francese, spagnolo, tedesco, arabo, cinese e russo.

Inoltre, si studieranno argomenti relativi alla cultura, agli apparati giudici, economici, storici internazionali, della comunicazione e dei media.

Tra le materie opzionali si trovano: Lingue e culture nordiche, Linguistica generale, Letteratura anglo-irlandese, Letteratura ispano-americana, Laboratorio di analisi dei testi tradotti, Filosofia e narrazioni della globalizzazione, Storia e tecniche della traduzione, nonché i corsi di Interpretazione simultanea, attivati per le lingue inglese, francese, spagnola e tedesca.

Informazioni importanti

Sedi e date

Luogo

Inizio del corso

Milano
Visualizza mappa
Via Carlo Bo, 1, 20143

Inizio del corso

Scegli dataIscrizioni aperte

Profilo del corso

La natura interdisciplinare del Corso di Laurea in Interpretariato e Comunicazione fornirà allo studente sia la competenza orale e scritta delle lingue studiate, sia le abilità tecniche e comunicative necessarie all’esercizio della mediazione linguistica. Sono le caratteristiche che, unite a una seria conoscenza in ambito umanistico, giuridico ed economico, formano un profilo professionale in grado di rispondere a precise esigenze del mercato. Per questo, oltre alla capacità di interpretare e tradurre in due lingue straniere sviluppata nelle ore di laboratorio, la didattica ha l'obiettivo di formare una conoscenza della letteratura, della cultura e della storia delle lingue, nonché di fornire le conoscenze di base dei processi economici e della giurisprudenza internazionale. Lo studio di questioni di ambito teorico, metodologico, deontologico e psico-sociale è volto al raggiungimento di un approccio critico, che possa rendere il laureato capace di affrontare il più ampio ventaglio di situazioni di comunicazione interlinguistica e interculturale.

Corso con numero di posti programmato con test non selettivo di verifica delle conoscenze

Il primo passo per diventare un esperto nel campo della traduzione, dell'interpretariato e della comunicazione. Inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo, arabo e cinese. Più, a scelta, il danese. Il necessario per lavorare dappertutto. La vocazione storica dell’Ateneo nell'insegnamento delle lingue straniere si integra con la sua specificità nel campo della comunicazione. A ciò si aggiunge la collaborazione con la Scuola Superiore per Mediatori linguistici “Carlo Bo”, rinomata istituzione italiana specializzata nella formazione di interpreti e traduttori. La forte sinergia in ambito didattico tra docenti madrelingua e professionisti dell’interpretariato, della traduzione e della comunicazione attivi nel mondo delle imprese, insieme ai docenti universitari, caratterizza la specificità di questo corso che si avvale delle infrastrutture offerte da un campus moderno e tecnologico oggi indispensabili.

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Chi vuoi che ti risponda?

Pubblicheremo solo il tuo nome e la domanda

Materie

  • Interpretazione
  • Lingua straniera
  • Linguistica
  • Mediazione linguistica
  • Letteratura
  • Italiana
  • Antropologia
  • Traduzione
  • Comunicazione
  • Francese
  • Spagnolo
  • Tedesco
  • Arabo
  • Cinese
  • Russo
  • Globalizzazione
  • Cultura
  • Società
  • Social media

Programma

1° Anno

Attività formative vincolate

  • Lingua e letteratura italiana: Lingua e cultura italiana(con laboratorio di scrittura); Letteratura italiana contemporanea
  • Linguistica generale
  • Teoria e prassi della traduzione e dell’interpretariato di conferenza
  • Antropologia culturale

Laboratori vincolati

  • Laboratorio di lingua inglese I: Mediazione linguistica scritta: lingua inglese I; Mediazione linguistica orale: lingua inglese I
  • Laboratorio di seconda lingua straniera I: Mediazione linguistica scritta: seconda lingua straniera I; Mediazione linguistica orale: seconda lingua straniera I
  • Laboratorio di strumenti informatici per la traduzione e l'interpretariato

2° Anno

  • Attività formative vincolate
  • Cultura, letteratura e storia della lingua inglese: Storia della cultura e della lingua inglese; Letteratura inglese
  • Cultura, letteratura e storia della seconda lingua: Storia della cultura e della lingua della seconda lingua; Letteratura della seconda lingua
  • Storia contemporánea

Laboratori vincolati

  • Laboratorio di lingua inglese II: Mediazione linguistica scritta: lingua inglese II; Mediazione linguistica orale: lingua inglese II
  • Laboratorio di seconda lingua straniera II: Mediazione linguistica scritta: seconda lingua straniera II; Mediazione linguistica orale: seconda lingua straniera II

Attività formative a scelta

3° Anno

Attività formative vincolate

  • Letterature comparate
  • Organizzazione internazionale
  • Economia delle aziende e dei mercati internazionali
  • Psicologia della comunicazione

Laboratori vincolati

  • Laboratorio di lingua inglese III: Mediazione linguistica scritta: lingua inglese III; Mediazione linguistica orale: lingua inglese III
  • Laboratorio di seconda lingua straniera III: Mediazione linguistica scritta: seconda lingua straniera III; Mediazione linguistica orale: seconda lingua straniera III

Attività formative a scelta

Prova finale

Ulteriori informazioni

La Prova finale prevede la redazione di una dissertazione scritta, di 30/40 cartelle di 2000 caratteri ognuna, su un argomento relativo a uno degli insegnamenti previsti dal Piano degli Studi, avente per oggetto in alternativa: questioni teoriche e/o metodologiche di interesse linguistico o ad esso riconducibili; argomenti relativi alle letterature e/o culture dei paesi delle lingue studiate; argomenti inerenti alle pratiche/problematiche della traduzione/interpretazione; aspetti di carattere tematico affrontati attraverso gli insegnamenti seguiti dallo studente nel corso del percorso di formazione triennale. La dissertazione, svolta in lingua italiana, dovrà essere corredata da una parte sintetica in una delle due lingue straniere studiate. Lo studente sarà assistito nel suo lavoro da un docente titolare di insegnamento cattedratico attivato, che avrà funzione di relatore, e da un tutor linguistico, entrambi scelti dallo studente.

Chiama il centro

Hai bisogno di un coach per la formazione?

Ti aiuterà a confrontare vari corsi e trovare l'offerta formativa più conveniente.

Laurea Triennale in Interpretariato e comunicazione

Prezzo da consultare