corsiecorsi

      Perito esperto in infortunistica stradale

      5.0 eccellente 6 opinioni
      corsiecorsi
      Online
      • corsiecorsi

      300 /mese
      CORSO PREMIUM
      Preferisci chiamare subito il centro?
      Chiedi informazioni a un consulente Emagister

      Informazioni importanti

      Tipologia Corso
      Livello Livello avanzato
      Metodologia Online
      Durata 3 Mesi
      Inizio Scegli data
      • Corso
      • Livello avanzato
      • Online
      • Durata:
        3 Mesi
      • Inizio:
        Scegli data
      Descrizione

      Corsiecorsi presenta su Emagister il suo corso per diventare Perito esperto in infortunistica stradale. Il corso si pone l’obiettivo di fornire le competenze necessarie alla perizia, ovvero alla rilevazione e definizione dei punti critici e della valutazione economica del danno in caso di Infortunistica Stradale.

      Il programma, riportato in modo dettagliato su CorsieCorsi.it, si articola in 7 parti fondamentali, iniziando dalla responsabilità per la circolazione dei veicoli, che comprende una serie di conoscenze generali legate al comportamento del conducente e alla corretta circolazione. Il corso prosegue presentando il nuovo codice delle assicurazioni e la procedura risarcitoria, affrontando questioni di carattere giuridico. Successivamente, si affrontano i temi della quantificazione dei danni, analizzandone le diverse tipologie, i profili penali derivanti da reati o querele e gli illeciti amministrativi con relative sanzioni. Una sezione speciale del corso è dedicata alla classificazione dei diversi veicoli in base al loro peso, alla sagoma, all'uso e alle relative patenti di guida. Infine, il programma si chiude con l’analisi della patologia dei sinistri stradali e il suo rapporto con la condotta di guida.

      Strutture (1)
      Dove e quando
      Inizio Luogo
      Scegli data
      Online
      Inizio Scegli data
      Luogo
      Online

      Da tener presente

      · Quali sono gli obiettivi del corso?

      Formare un soggetto, che attraverso il corso, acquisisce competenze e conoscenze di istruzioni superiori e quindi il requisito di iscrizione ad un Albo Nazionale che gli permette di esercitare l’attività di libero professionista percependo una parcella come compenso per la sua prestazione attraverso una autorevolezza e competenza per l’agire in maniera coscienziosa.

      · Titolo

      Perito Esperto Consulente in Infortunistica Stradale in virtù della Legge sulle NUOVE PROFESSIONI REGOLAMENTATE.

      Domande e risposte

      Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

      Opinioni

      5.0
      eccellente
      Valutazione del corso
      100%
      Lo consiglia
      4.8
      eccellente
      Valutazione del Centro

      Opinioni sul corso

      A
      Anna Torrente
      5.0 18/11/2018
      Il meglio: Una scuola dalle mille opportunità, che da una grande preparazione ed un'ottima garanzia professionale. Sceglierei questa scuola altre cento volte, mi trovo benissimo!!
      Da migliorare: niente
      Consiglieresti questo corso?:
      A
      ANNA DELLA CORTE
      5.0 18/09/2018
      Il meglio: Una scuola da 5 stelle merita per la professionalità e disponibilità dei gestori e dei docenti, per le reali opportunità lavorative e di crescita che offre, per la struttura degna di lezioni teoriche e pratiche ad alto livello
      Da migliorare: NIENTE
      Consiglieresti questo corso?:
      F
      FRANCESCO TARALLO
      5.0 15/09/2018
      Il meglio: Struttura ampia e con aule attrezzatissime. Docenti dall'alto profilo professionale e umanamente disponibili e staff davvero efficiente.
      Da migliorare: NIENTE
      Consiglieresti questo corso?:
      N
      nicola esposito
      5.0 03/06/2018
      Il meglio: Ottima organizzazione del centro. Ho trovato una profonda competenza dei docenti, chiarezza nella loro esposizione, esaustività degli argomenti trattati e disponibilità a discutere e risolvere dubbi degli utenti derivanti da utilizzi specifici e "non standard" degli applicativi. Ottimi materiali forniti a supporto del corso
      Da migliorare: Niente da migliorare
      Consiglieresti questo corso?:
      F
      Flora Pironcini
      5.0 07/02/2018
      Il meglio: Ottima scuola, con formatori d'eccellenza. personale molto disponibile e completamente a disposizione delle allieve.
      Da migliorare: niente
      Consiglieresti questo corso?:
      M
      Martina Vitiello
      5.0 13/01/2016
      Il meglio: Ho frequentato la scuola circa tre anni fa e non avrei potuto far scelta migliore! Oltre ad avere fantastici insegnanti e corsi integrativi con grandi maestri, ho trascorso un anno fantastico e legato belle amicizie.
      Da migliorare: niente
      Consiglieresti questo corso?:
      * Opinioni raccolte da Emagister & iAgora

      Cosa impari in questo corso?

      Perito
      4
      C
      Pace
      Giudice di pace
      1
      Infortunistica stradale
      3
      C#
      Infortunistica
      3
      Risarcimento danni
      3
      Quantificazione dei danni
      2
      Consulenza Infortunistica Stradale
      3
      Corso perito in infortunistica stradale
      2
      Corso perito assicurativo
      3
      Patrocinatore
      2
      Patentino perto
      3
      Sicurezza stradale
      Assicurazioni danno
      Assicurazioni incidenti
      Incidenti stradali
      Patologia
      1

      Professori

      Alessia Muro
      Alessia Muro
      Dottoressa

      Programma

      Parte 1 – La responsabilità per la circolazione dei veicoli:

      • I riferimenti normativi.

      • La circolazione stradale.

      • Aree private ed aree aperte al pubblico.

      • Le fasi della circolazione.

      • l divieto di fermata e sosta.

      • Il conducente e la sua responsabilità.

      • Il comportamento del conducente nei confronti di un pedone.

      • Il secondo comma dell’art. 2054 c.c.

      • La prova liberatoria. L’esame della condotta.

      • La velocità dei veicoli sulla carreggiata.

      • La circolazione per file parallele.

      • La corsia di emergenza. L’invasione di corsia.

      • La precedenza.

      • Lo stop.

      • La svolta.

      • Il sorpasso.

      • La distanza di sicurezza. Il tamponamento.

      • L’incrocio tra veicoli.

      • La retromarcia.

      • L’inversione di marcia.

      • L’invasione dell’opposta corsia: l’urto frontale.

      • La segnalazione delle manovre.

      • La condotta in presenza di bambini.

      • Guida ed uso di bevande alcoliche e/o uso di stupefacenti.

      • La segnalazione del veicolo sulla carreggiata.

      • I veicoli militari. L’uso delle cinture di sicurezza.

      • I segnali stradali. I passaggi a livello.

      • Il terzo comma dell’art. 2054 c.c. Furto del veicolo e prova liberatoria.

      • L’affidamento dei veicoli a terzi.

      • L’esercitazione alla guida – i requisiti della guida – la patente.

      • Prova liberatoria e mancanza di abilitazione alla guida. I documenti dell’autoveicolo.


      Parte 2 – Il nuovo codice delle assicurazioni e la procedura risarcitoria

      • Il D.Lgs. 07.09.2005 n° 209 (codice delle assicurazioni).

      • La procedura ordinaria. La denuncia del sinistro.

      • La richiesta di risarcimento.

      • Lo “spatium deliberandi” e la formalizzazione dell’offerta.

      • La proponibilità della domanda.

      • Il diritto di accesso agli atti.

      • Il superamento del massimale.

      • La fase giudiziale.

      • La prescrizione.

      • Il risarcimento diretto.

      • La legge delega (ambito di applicabilità, la procedura, la richiesta di risarcimento).

      • L’assistenza tecnica ed informatica.

      • La convenzione CARD.

      • Il risarcimento del terzo trasportato.

      • La circolazione “proibente domino”. Il Fondo di Garanzia per le vittime della strada.

      • Il veicolo immatricolato all’estero.


      Parte 3 – La quantificazione dei danni

      • Le norme di riferimento.

      • La valutazione equitativa.

      • Il danno patrimoniale (il danno da fermo tecnico, il danno patrimoniale da perdita della capacità lavorativa, i soggetti privi di reddito, danno patrimoniale e uccisione del congiunto, danno patrimoniale e codice delle assicurazioni).

      • Il danno biologico (il danno biologico dinamico, il danno psichico, l’invalidità, il ruolo del medico legale, la liquidazione del danno biologico, il procedimento di liquidazione, danno biologico e indennizzo Inail, il danno differenziale).

      • Il danno esistenziale (definizione). Il danno morale (la prova del danno morale, la liquidazione del danno morale).


      Parte 4 – Profili penali

      • La notizia di reato e querela.

      • L’attività della P.G. – Polizia Giudiziaria - (l’indagato, la citazione a giudizio innanzi al Giudice di Pace).

      • L’attività di indagine del P.M. – Pubblico Ministero (gli accertamenti tecnici non ripetibili).

      • La competenza del Giudice di Pace.

      • Gli illeciti penali nel nuovo codice della strada (guida sotto l’influenza dell’alcool, guida in stato di alterazione psicofisica per uso di sostanze stupefacenti).


      Parte 5 – Gli illeciti amministrativi

      • Gli illeciti amministrativi e le relative sanzioni pecuniarie (la velocità, la precedenza, il sorpasso, la distanza di sicurezza, i cambiamenti di direzione, l’arresto, la fermata e la sosta, i pedoni).

      • Le sanzioni amministrative accessorie (il sequestro e la confisca, il fermo amministrativo, la rimozione o il blocco del veicolo, il ritiro dei documenti di circolazione, della targa e della patente di guida, la sospensione della carta di circolazione, la sospensione della patente, la revoca della patente).

      • Il principio di solidarietà.

      • La contestazione e la verbalizzazione.

      • La mancata contestazione immediata e la notifica.

      • Il ricorso al Prefetto. Il ricorso al Giudice di Pace.


      Parte 6 – I veicoli

      • Definizione e classificazione.

      • Sagoma limite.

      • Pesi massimi.

      • Traino di un veicolo.

      • Destinazione ed uso dei veicoli (uso privato ed uso pubblico).

      • Dispositivi di prescrizione (dispositivi di frenatura, dispositivi di segnalazione visiva, dispositivi di segnalazione acustica, dispositivi per la percezione di segnalazioni acustiche, dispositivi di illuminazione, dispositivi vari, controllo tecnico dei veicoli).

      • La patente a punti.

      • La responsabilità per lo scoppio dei pneumatici (l’indagine per la ricerca delle responsabilità).


      Parte 7 – La patologia dei sinistri stradali ed il suo rapporto con la condotta di guida

      • Sinistro stradale in rettifilo.

      • Sinistro stradale in curva.

      • Sinistro stradale in corrispondenza degli incroci stradali.

      • Sinistro stradale nei sorpassi.

      • Tamponamento, sgambetto e taglio della strada.

      • Sinistro stradale in manovra di retromarcia.

      • Riepilogo delle principali trasgressioni alle norme sulla circolazione stradale dalle quali può derivare un sinistro.

      • Citazioni di alcuni casi particolari di responsabilità desunti dalla Giurisprudenza (abbagliamento, velocità, precedenza, pedone incerto, circolazione in curva ed in zone di scarsa visibilità, fondo stradale bagnato, crocevia, segnale di stop, la precedenza di fatto, incrocio a T, immissione in aree private, cambiamento di direzione, sorpasso, obbligo di cooperazione del sorpassato, invasione dell’altrui mezzeria, distanza dalla carreggiata, scontro senza collisione, retromarcia, invasione dell’opposta carreggiata, tamponamento, caso fortuito, stato di necessità, pedoni bambini, pedoni adulti, cinture di sicurezza, trasporto di cortesia).


      Parte 8 – Deontologia professionale:

      • legge 4/2013 le nuove professioni

      • iscrizione al collegio Peritale

      • Codice deontologico

      • formazione continua.