EMAGISTER CUM LAUDE
Scuola Holden

SCRIVERE I SENTIMENTI: RACCONTARE L'AMORE SENZA ESSERE BANALI

5.0 eccellente 5 opinioni
Scuola Holden
A Torino

430 
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Luogo Torino
  • Corso
  • Torino
Descrizione

Scrivere i sentimenti è un percorso di scrittura e lettura la cui trama principale è l’amore. Gli obiettivi sono due: difendersi da se stessi come narratori e imparare a evitare le trappole in cui è molto facile cadere, quando si scrivono racconti sentimentali.
Leggeremo per capire come si possa scrivere d’amore senza sentimentalismi e stereotipi; e scriveremo per mettere in pratica quel che abbiamo scoperto.
Gli strumenti principali del laboratorio saranno l’osservazione e la distanza: ti avvicinerai alle storie da leggere e cercherai di scrivere le tue con questi presupposti.

Strutture (1)
Dove e quando
Inizio Luogo
Consultare
Torino
corso Dante 118, 10126, Torino, Italia
Visualizza mappa
Inizio Consultare
Luogo
Torino
corso Dante 118, 10126, Torino, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· A chi è diretto?

Forse hai già scritto un romanzo o un racconto d’amore, oppure vorresti farlo ma sei ancora fermo alla tua prima idea o a una bozza. Bene, questo corso è il punto giusto da cui ricominciare tutto da capo, o ripensare a quello che hai già abbozzato

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

rima dell’inizio del corso tutti dovranno inviare una lettera d’amore di due cartelle (cioè 3.600 caratteri, spazi inclusi). In questa lettera dovrai raccontare la storia d’amore che stai scrivendo (o che vorresti scrivere). La lettera sarà la miccia, il colpo di fulmine da cui partire per questo intenso viaggio sentimentale. Lezione dopo lezione, lavorerai sul tuo testo e alla fine avrai scritto l’incipit, la sinossi, e un capitolo del romanzo o un racconto di circa 20.000 battute.

Opinioni

5.0
eccellente
Valutazione del corso
100%
Lo consiglia
5.0
eccellente
Valutazione del Centro

Opinioni sul corso

A
Andrea Giorgilli
5.0 27/12/2017
Il meglio: Un mondo fatto di belle persone che raccontano belle storia, un universo che ti somiglia. Per forza che poi ti piacciono le loro cose. Ma senza mitizzare troppo.
Da migliorare: ottimo così
Consiglieresti questo corso?:
R
Roberto Menardo
5.0 22/06/2017
Il meglio: Un luogo senza tempo nel cuore di una città magica come Torino. Sintonia con I luoghi e con le persone. Una bella esperienza.
Da migliorare: non mi viene in mente nulla
Consiglieresti questo corso?:
R
Rossana De Lorenzo
5.0 01/11/2012
Il meglio: Ho portato a termine il mio primo romanzo Noir, un sogno che si avvera.
Da migliorare: non ho nulla da aggiungere
Consiglieresti questo corso?:
D
Debora Maria
5.0 04/10/2012
Il meglio: ottima scuola, grazie Baricco per averci regalato questo luogo magico!
Da migliorare: Non ho riscontrato niente di negativo
Consiglieresti questo corso?:
L
Laura Fedigatti
5.0 06/09/2012
Il meglio: Scambio di idee e di pensieri tra amanti della letteratura.
Da migliorare: nulla niente
Consiglieresti questo corso?:
* Opinioni raccolte da Emagister & iAgora

Successi del Centro

2018

Come si ottiene il marchio CUM LAUDE?

Tutti i corsi devono essere aggiornati

La media delle valutazioni dev'essere superiore a 3,7

Più di 50 opinioni degli ultimi 12 mesi

12 anni del centro in Emagister.

Cosa impari in questo corso?

Letteratura
Comunicazione efficace
Scrittura creativa
Scrittura teatrale
Scrittura efficace
Scrittura narrativa
Scrittura cinematografica
Scrittura poetica
Amore
Linguaggio cinematografico

Professori

Alessandra Minervini
Alessandra Minervini
Insegnante

Alessandra Minervini si è diplomata alla Holden nel 2005 e da allora collabora con la Scuola come consulente e docente dei corsi esterni. Lavora come editor freelance, occupandosi principalmente di esordienti e scouting editoriale. Alcuni suoi racconti sono apparsi su riviste come Colla, EFFE e Cadillac. A novembre 2016 ha pubblicato con LiberAria il suo primo romanzo, Overlove. Se volete scoprire qualcosa in più su di lei, questo è il suo sito.

Programma

La prima cosa che dovrai fare, poi, sarà individuare una voce che possa essere percepita come nuova, e dunque autentica, che prenda le distanze da voci e situazioni già sentite. Perché l’amore e la sofferenza che spesso ne deriva sono concetti universali, e di per sé sono luoghi comuni della letteratura: è come parlare di vita e morte – a fare la differenza non è il tema, ma il modo in cui lo si racconta.Uno dei tranelli più facili in cui cadere è quello del linguaggio: è facile perdersi in frasi fatte e logore, come se si potesse raccontare l’amore dicendo sempre la stessa cosa. Non è questa la regola: ci sono tanti modi di parlare d’amore quante le voci e i sentimenti vissuti da chi scrive, e la maggior parte di essi non sono affatto banali.Scrivere d’amore ha anche a che fare con la consapevolezza e, in larga parte, con la gestione della verità. Ha a che fare con le scelte, con le svolte, con le parole più esatte per definire un sentimento. Ha a che fare con il tempo sentimentale, inteso come distanza: quanto bisogna essere lontani da una ferita per poter parlare del dolore senza più soffrire (e quindi, poterne scrivere)? Può una cicatrice essere utile?

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto