3° Corso Internazionale di Musica Antica

Associazione Culturale Incontri Mediterranei
A Orte

250 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Orte
  • 56 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: L’obiettivo che ci si propone consiste nell’approfondimento delle prassi esecutive relative ad ogni periodo storico. Sono previste al mattino lezioni individuali per ogni strumento e nel pomeriggio laboratori di musica d’insieme.
Rivolto a: Il corso, intitolato a Ottaviano Alberti, è dedicato a cantanti, strumentisti e danzatori interessati al repertorio del '500, '600, '700 e primo '800, tenendo presente che l'obiettivo che ci si propone consiste nell'approfondimento delle prassi esecutive relative ad ogni periodo storico.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Orte
VIA PRINCIPE UMBERTO, 16, 01028, Viterbo, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Sono ammessi allievi di tutti i livelli anche se non in possesso di uno strumento originale.

Programma

Il corso, intitolato a Ottaviano Alberti, è dedicato a cantanti, strumentisti e danzatoriinteressati al repertorio del '500, '600, '700 e primo '800, tenendo presente che l'obiettivo che ci si propone consiste nell'approfondimento delle prassi esecutive relative ad ogni periodo storico. Sono ammessi allievi di tutti i livelli anche se non in possesso di uno strumento originale. Sono previste al mattino lezioni individuali per ogni disciplina e nel pomeriggio laboratori di musica d'insieme.
Faranno da cornice al Corso il Festival Internazionale di Organo e Strumenti Antichi (23 Agosto - 13 Settembre) e l'Ottava di Sant'Egidio (31 Agosto – 14 Settembre), rievocazione storica con musica, teatro, giochi popolari, tornei e suggestive taverne medievali.
I laboratori di musica d’insieme verranno organizzati su tre livelli: principiante, medio e avanzato.
Il livello principiante lavorerà sul repertorio rinascimentale (danze, grounds, canzoni) a varie voci, duetti e trii del primo Seicento; il livello medio invece studierà brani tratti dalle suite strumentali di “The Fairy Queen” e “King Arthur” di H. Purcell e il livello avanzato affronterà il repertorio solistico specifico d’ogni strumento (sonate, cantate, trio sonate).
Il concerto degli insegnanti si terrà venerdì 12 alle ore 19.00, nell’ambito del Festival Internazionale di Organo e Strumenti Antichi – VII Edizione. In questa giornata non verranno effettuate le lezioni.
Il concerto di musica d’insieme degli allievi si terrà sabato 13 alle ore 17.00 nella Chiesa di S. Biagio.
I corsi di canto, liuto, violino, violoncello, flauto dolce e traversiere saranno attivati solo con un minimo di 3 studenti per ogni corso, mentre i corsi di clavicembalo e danza con un minimo di 5 studenti.
CANTO BAROCCO
Docente GLORIA BANDITELLI
Il corso è aperto a tutti i cantanti interessati al repertorio del ‘600 e ‘700, in particolare al recitar cantando e al manierismo. I brani su cui si lavorerà (sempre ben preparati dai corsisti) sono a libera scelta. Si presterà particolare attenzione agli autori della “seconda prattica” come Caccini e Monteverdi. Sarà privilegiata l’attività di musica d’insieme con la collaborazione dei docenti degli altri corsi di strumento e con l’accompagnatore al cembalo.
FLAUTO TRAVERSO BAROCCO E CLASSICO
Docente LAURA PONTECORVO
Il corso è rivolto ai flautisti interessati alla pratica dello strumento barocco e classico, sia di livello iniziale sia di livello avanzato. E’ prevista anche la partecipazione di flautisti interessati al repertorio del XVIII sec. anche se non provvisti dello strumento antico. Sarà comunque possibile avere un primo approccio con il traversiere, utilizzando quello messo a disposizione dal docente. La scelta del repertorio è totalmente libera, ma si consiglia la preparazione di brani settecenteschi in diversi stili. Sarà privilegiata l’attività di musica d’insieme con la collaborazione dei docenti degli altri corsi di strumento e con l’accompagnatore al cembalo.
LIUTO
Docente EVALGELINA MASCARDI
Il corso è rivolto a tutti gli strumentisti interessati al repertorio del ‘500, ‘600, ‘700 fino al primo ’800 per liuto, chitarra, tiorba, vihuela e arciliuto. Sono ammessi anche strumentisti non provvisti dello strumento antico. La scelta del repertorio è libera e si lavorerà in particolare sul repertorio solistico, da camera e basso continuo. Sarà privilegiata l’attività di musica d’insieme con la collaborazione dei docenti degli altri corsi di strumento e con l’accompagnatore al cembalo.
VIOLINO
Docente RICCARDO MINASI
Il corso è aperto ai violinisti sia provvisti di uno strumento antico sia moderno, interessati al repertorio dal primo ‘600 fino al primo ‘800. Si lavorerà in particolare sul repertorio italiano: diminuzioni, abbellimenti, arcate e prassi esecutiva dell’epoca. Sarà privilegiata l’attività di musica d’insieme con la collaborazione dei docenti degli altri corsi di strumento e con l’accompagnatore al cembalo.
VIOLONCELLO
Docente ANDREA FOSSA'
Il corso è rivolto a tutti i violoncellisti interessati al repertorio per violoncello solo e con basso continuo del ‘600 e ‘700, con particolare attenzione alla pratica del basso continuo. Sarà privilegiata l’attività di musica d’insieme con la collaborazione dei docenti degli altri corsi di strumento e con l’accompagnatore al cembalo.
CLAVICEMBALO E BASSO CONTINUO
Docente SALVATORE CARCHIOLO
Il corso prescinde da una specifica esperienza clavicembalistica, ma richiede in ogni caso il possesso di una buona tecnica tastieristica da parte dello studente. Saranno affrontate le tecniche di base riguardanti tocco e articolazione clavicembalistica, le problematiche della prassi esecutiva storica relative ai brani presentati dallo studente e i rudimenti del basso continuo.
Il corso verterà in maniera particolare, ma non esclusiva, sul repertorio clavicembalistico italiano del primo Seicento. Per quanto riguarda il basso continuo, verrà presa in esame l'evoluzione dello stile dell'accompagnamento in Italia dalle origini al primo Settecento (realizzazione di un basso non numerato, il basso continuo fra armonia e contrappunto, declinazione stilistica del basso continuo nei differenti generi di musica vocale e strumentale, lo "stile pieno", etc.). Tutti gli studenti, indipendentemente dal loro livello, sono tenuti a sottoporre preventivamente al docente la lista dei brani del repertorio solistico che intendono affrontare nel corso delle lezioni.
FLAUTO DOLCE
Docente DANIËL BRÜGGEN
Il corso si occuperà degli aspetti che comprendono il controllo delle tecniche di respirazione e movimento corporale, aspetti acustici del flauto dolce, l’imitazione di diversi stili strumentali, l’evoluzione della sonata e la sua interpretazione semplice e effettiva.
DANZA ITALIANA E FRANCESE DEL XVI E XVII SECOLO
Docente GLORIA GIORDANO
Il corso si incentra sullo studio della tecnica, dello stile e del repertorio coreografico del Cinquecento e primo Seicento italiano e francese. Dalle più semplici danze in cerchio, alle elaborazioni coreografiche in catena della tradizione francese (Arbeau), fino alle più articolate composizioni tratte dai manuali dei maestri italiani Caroso e Negri (Balletti, Cascarde e Gagliarde).
Le lezioni sono aperte a danzatori, cantanti, musicisti, attori, a quanti abbiano già esperienza nella danza antica e a coloro che si avvicinano per la prima volta a questo repertorio.
Qualora ve ne fosse la necessità, a discrezione dell’insegnante, si provvederà alla suddivisione dei partecipanti in differenti livelli.
ORGANO
Docente ADRIANO FALCIONI
Il corso, dedicato alla musica italiana e tedesca dal XVI al XX secolo, è aperto agli organisti italiani e stranieri di qualsiasi età e livello. Per le lezioni verranno utilizzati due strumenti:
1) l’organo storico Benvenuti / Densi del 1582 nella Basilica Cattedrale di Orte (I/14);
2) l’organo Cortinovis & Corna nella Chiesa Parrocchiale di Giove (II/18). Il corso, in funzione delle caratteristiche degli strumenti, prevede due programmi distinti:
Orte - studio di autori come Frescobaldi, Pasquini, Storace, Kerll, Muffat, Pachelbel, Haendel;
Giove - opere di autori pre-bachiani (Bruhns, Böhm, Lübeck, Buxtehude); Bach (Integrale organistica); Mendelssoh (Tre Preludi e fughe Op. 37, Sei Sonate Op. 65); Hindemith (Sonate I, II, III).
Gli orari delle lezioni verranno concordati secondo il numero degli iscritti e comunicati il primo giorno di lezione. Al miglior allievo del corso verrà assegnato un concerto premio nell’ambito della stagione musicale “ I Vespri di Maggio “ edizione 2009.
Accompagnatore al cembalo FILIPPO PROIETTI
INFORMAZIONI E ISCRIZIONI
Segreteria: Via Garibaldi, 7 - 01028 Orte (VT) dalle ore 16.30 alle ore 19.30
COSTO DEL CORSO
Allievi .Euro 250,00 – Uditori Euro 150,00
INIZIO CORSI
7 settembre 2008, ore 10.00, presso Palazzo Roberteschi
OSPITALITA’ E TEMPO LIBERO
Per informazioni contattare la D.ssa Claudia Maccaglia
COME ARRIVARE AD ORTE In aereo: 1. Aeroporto Intercontinentale di Roma Fiumicino + treno diretto per Orte 2. Aeroporto di Roma Ciampino + treno per Orte (con cambio a Roma Termini)
In treno: Stazione ferroviaria di Orte
In auto: Autostrada A1 – Uscita 33 Orte

Ulteriori informazioni

Alunni per classe: 6

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto