Biomeccanica Teatrale e Scerma Storica

db management&production
A Roma

160 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Seminario
  • Roma
  • 20 ore di lezione
Descrizione


Rivolto a: AD ATTORI CHE DESIDERINO MIGLIORARE LE PERFORMANCES CON GLI ESERCIZI PREVISTI DAL SEMINARIO.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Cesare Fracassini, 60, Roma, Italia
Visualizza mappa

Professori

Massimiliano Cutrera
Massimiliano Cutrera
Insegn. Movimento scenico e scherma storica presso l'Accademia Eutheca

www.dbmanagementandproduction.it

Programma

ARGOMENTI DEL CORSO:

Propedeutica Biomeccanica;

Controllo e gestione dello spazio scenico, cenni di scherma storica;

Controllo dei movimenti del corpo, armonia e naturalezza, il pensiero che giustifica l’azione;

Biomeccanica Applicata al testo teatrale;

“Essere” e “Vivere”, giammai “descrivere” la scena;

“Essere” e “Sentirsi”, giammai “recitare” il personaggio;

Il dialogo che diventa monologo: del se col se, del se col pubblico, dell’intelletto col sentimento, della ragione con la coscienza;

Obiettivo del seminario: avvicinare l'allievo alla biomeccanica teatrale e progressivamente aiutarlo a comprendere come applicarla al lavoro sul testo teatrale e sul ruolo da interpretare. Perché il corpo dell'attore diventi un mezzo pienamente espressivo, interamente capace di trasmettere la vita del personaggio è necessario educarlo ed addestrarlo fino ad ottenere una padronanza completa. Lo studente potrà imparare ad essere padrone e cosciente del proprio corpo, a curare cioè il movimento sulla scena fino a raggiungere un'estetica, fino a farne una forma d'arte.

Prima fase del lavoro

Attraverso esercizi su allungamenti e flessibilità, su forza e resistenza, su coordinazione e reattività, su salti e mobilità dei piedi, sulla memoria muscolare, sulla percezione del movimento e del centro di gravità, sull'equilibrio, sulla tensione e sul rilassamento, sulla mobilità e l'espressività delle mani, sulla percezione del movimento, della forma, del gesto, dello spazio, dell'inerzia, del partner, gli allievi verranno introdotti gradualmente ai principi della biomeccanica teatrale di Mejerchol'd. Essi conosceranno i suoi concetti basilari e capiranno come organizzare le proprie azioni sceniche in “frasi di movimento”.

Seconda fase

Dopo l'analisi del testo proposto e lo studio dei concetti di

evento

relazione

desiderio

logica di comportamento del personaggio

gli allievi affronteranno la costruzione di scene a due applicando il metodo di lavoro studiato nella prima fase.

NOTA: L’ALLIEVO/A DOVRÀ PREPARARE 2 TESTI TEATRALI (UNO CLASSICO ED UNO MODERNO) DEI QUALI DESIDERA MIGLIORARNE LA PERFORMANCE.

A FINE CORSO OGNI STUDENTE RICEVERÀ L’ATTESTATO DI FREQUENZA CON FIRMA DEL MAESTRO CUTRERA E DEL CASTING DIRECTOR DELLAdb management&production.

SEGUIRANNO STAGES DI SCHERMA STORICA ED A QUANTI PARTECIPERANNO A QUESTO SEMINARIO SARA’ RISERVATO UNO SCONTO SPECIALE.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto