Cultura ludica, autoprogettazione, esperienze in laboratorio ambito musealePresso il Museo del Giocattolo

Progettoqualegioco
A Cormano

120 
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Seminario pratico
  • Livello base
  • Cormano
  • 12 ore di lezione
  • Durata:
    Flessible
  • Quando:
    Marzo
  • Stage / Tirocinio
Descrizione


Rivolto a: per tutti coloro che a vario ttitolo lavorano con i bambini, coloro che vogliono ampliare conoscenze e strategie di gioco, uso della creatività e del processo progettuale in vari ambiti di lavoro. e per chi è interessato a conoscere un nuovo metodo per la gestione di laboratori didattici.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
Marzo
Cormano
via rodari, 3, 20100, Milano, Italia
Visualizza mappa
da aggiornare

Domande più frequenti

· Titolo

UN FARE PER ESSERE - Distinguersi nel campo delle attività didattiche-

Cosa impari in questo corso?

Nuovo metodo PQG
Gestione dei gruppi
Autopregettazione
Consapevolezza delle potenzialità creative di adulti e bambini
Laboratorio
Strumenti per il lavoro con i bambini
Pensiero creativo
Preparazione laboratorio
Materilai ludici
Benessere e soddisfazione

Professori

Marilena adamo
Marilena adamo
designer - life coach

-Progettista di spazi ludici, allestimenti e strutture per il gioco. -Progettista di servizi di intrattenimento per le famiglie -Orientamento e servizi ai genitori sul tema del gioco -Consolidata ed ampia conoscenza del mondo dell’infanzia in ambito artistico, affettivo, sociale e culturale Competenze: -Progettazione e coordinamento di attività didattiche (scolastiche, museali, corsi, work-shop, ecc) -Gestione e coordinamento di gruppi -Capacità relazionale e associativa formazione: Laurea in disegno industriale presso il Politecnico di Milano Life coach metacorporeo

Programma

il corso è suddiviso in due moduli per un totale di 10 ore, attività pratiche alternate a momenti di formazione riguardanti la gestione dei gruppi, la didattica museale, il gioco simbolico di costruzione, l'organizzazione del lavoro al museo.
Il metodo proposto parte da contenuti provenienti da vari ambiti culturali come quello della progettazione e del design, della cultura ludica, del pensiero laterale, del problem solving, all’approccio psicocorporeo dell’azione e delle emozioni in gioco. Tutto questo come accennato prima, per sua natura si adatta e si modella accogliendo le risorse di ognuno, diventando in un certo senso una risorsa applicabile alla vita di tutti i giorni.

il corso prevede un tirocinio di 4 ore presso il museo del giocattoli e i lab di PQG.