Formatore della salute e sicurezza sul lavoro

CME formazione e sicurezza Srl
A Colle di Val d'Elsa

450 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Qualifica professionale
  • Colle di val d'elsa
  • 24 ore di lezione
  • Durata:
    3 Giorni
Descrizione

Il corso si propone di fornire ai partecipanti nozioni di base utili a progettare e realizzare percorsi formativi in materia di salute e sicurezza sul lavoro, nonché a creare strumenti per valutare l'efficacia della formazione erogata. Durante il corso verranno privilegiate tecniche didattiche attive che, tramite il coinvolgimento dei partecipanti, agevoleranno l'apprendimento e l'acquisizione di metodi, strategie e strumenti utili alla futura figura del formatore. La partecipazione al corso, una volta superato con profitto l'esame finale, consente di acquisire uno dei criteri stabiliti dalla Commissione Consultiva Permanente per la salute e sicurezza del lavoro in materia di requisiti dei formatori.
Il corso è valido ai fini dell'aggiornamento per le figure professionali del RSPP e dell'ASPP.

Informazione importanti

Documenti

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Colle di Val d'Elsa
Zona industriale belvedere ingresso 5, Siena, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Per frequentare il corso è necessario avere conoscenze approfondite in materia di salute e sicurezza sul lavoro (D. Lgs. 9 Aprile 2008, n. 81 e s.m. e i.). Prerequisito indispensabile è il possesso del diploma quinquennale di scuola secondaria superiore. Il partecipante, ai sensi del D.I. del 6 marzo 2013, per considerarsi qualificato come formatore in materia di salute e sicurezza sul lavoro, dovrà possedere, in aggiunta alla frequenza a questo corso, almeno uno dei requisiti previsti dal citato DI

Cosa impari in questo corso?

Sicurezza
Salute

Professori

 Cristiano Morini
Cristiano Morini
Ingegnere Civile Indirizzo Edile

 Riccardo Landozzi
Riccardo Landozzi
Dr. Specialista in Scienze Sanitarie della Prevenzione

Giancarlo Francini
Giancarlo Francini
Psicologo

Programma

Modulo 1 - PREPARAZIONE DI UN INTERVENTO FORMATIVO

Il rapporto con il committente

L’analisi dei bisogni formativi

Definire obiettivi e argomenti dell'intervento formativo

Stabilire le metodologie pedagogiche in relazione agli obiettivi

Correlare gli obiettivi formativi con gli obiettivi aziendali

Il rapporto con i partecipanti

Identificare i bisogni dei partecipanti

Mettere in relazione i bisogni dei partecipanti con gli obiettivi del corso

Programmare e alternare parti teoriche e pratiche

Definire strumenti e metodi di valutazione della formazione

Strutturazione di una sessione formativa

Pianificare nel dettaglio la sessione formativa: obiettivi, contenuti, metodologia didattica, supporti e materiale didattico, tempi, ecc.

Strumenti metodologici per promuovere l’apprendimento dei partecipanti

L'apprendimento ludico per una sessione formativa più accattivante

Modulo 2 – EROGAZIONE DI UN INTERVENTO FORMATIVO

I principi della comunicazione

Principi e fondamenti di teoria della comunicazione

Ruoli comunicativi, ascolto attivo, stili e linguaggi

Consapevolezza, contatto empatico, bisogni e motivazioni

Conduzione e animazione dell'intervento formativo

Tecniche di comunicazione didattica

I principi dell’apprendimento

Teorie dell'apprendimento e dell'insegnamento in età adulta

L'apprendimento informale e l'apprendimento esperienziale

I metodi della formazione centrata sull'esperienza

Come accogliere un gruppo di apprendimento

Tecniche per facilitare l'apprendimento

Far fronte alla stanchezza fisica e psicologica dei partecipanti

Tecniche e strumenti didattici per la gestione del gruppo

Che cos'è e come si forma un gruppo

Perché e come utilizzare un gruppo

Fenomeni e processi che si sviluppano in un gruppo (coesione, reti di comunicazione, leadership, difese, alibi, ecc.)

Gestione dei partecipanti "difficili"

Sviluppo delle capacità tecniche di animazione del gruppo

La lezione ex cathedra: quando, come e perché utilizzarla, come renderla più interessante

Metodo dei casi: come utilizzarlo e per quali finalità

Role-playing: che cosa è, a che cosa serve

Lavori di gruppo, giochi psicologici, esercitazioni

Supporti audiovisivi: imparare a usare correttamente gli strumenti (diapositive, lavagna a fogli mobili, telecamera, audiovisivi in genere)

Modelli di comunicazione nell'apprendimento a distanza

Formazione a distanza: metodi per favorire l'apprendimento negli adulti

Empatia tecnologica del formatore come elemento essenziale nell'apprendimento a distanza

Integrazione tra il modello classico e la formazione a distanza: le soluzioni blended

Modulo 3 – VALUTAZIONE DELL’ EFFICACIA DELL’INTERVENTO FORMATIVO

Monitoraggio del livello di apprendimento

Importanza del controllo costante del processo di apprendimento dei partecipanti

Strumenti pratici per monitorare il feedback del gruppo

Previsione di riorientamento del modulo formativo attraverso il controllo in aula dell’apprendimento

Una tecnica specialistica: feedback parallelo e feedback incrociato

Valutazione dell'intervento formativo

Scheda di valutazione: come predisporla e con quali obiettivi

Valutazione a caldo effettuata con tecniche quantitative

Valutazione a freddo: il corso come strumento per contribuire ad ottenere gli obiettivi aziendali

ESAME FINALE

L’esame prevede una prova scritta unitamente ad un colloquio orale al fine di accertare le conoscenze, le competenze e le abilità acquisite come formatore sulla salute e sicurezza sul lavoro.

Ulteriori informazioni

Il Decreto Interministeriale del 6 marzo 2013 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 65 del 18 marzo 2013) detta i "Criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e sicurezza sul lavoro" ed entrerà in vigore il 18 marzo del 2014. I requisiti richiesti ai formatori sono stati sanciti dalla Commissione consultiva permanente il 18 aprile 2012 e dovranno sostituire quelli stabiliti dalla Conferenza Stato-Regioni del 21 dicembre 2011.  I criteri si applicano a tutti i soggetti formatori in materia di salute e sicurezza sul lavoro dei corsi di cui agli articoli 34 e 37 del D.Lgs. n. 81/08 e regolati dagli Accordi Stato Regioni del 21 dicembre 2011. Il docente formatore sarà poi tenuto a provvedere all’aggiornamento dei requisiti con cadenza triennale.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto