Geologia e Geologia Applicata

Università degli Studi di Napoli
A Napoli

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Napoli
Descrizione

L'Università degli Studi di Napoli presenta a continuazione il programma pensato per migliorare le tue competenze e permetterti di realizzare gli obiettivi stabiliti. Nel corso della formazione si alterneranno differenti moduli che ti permetteranno di acquisire le conoscenze sulle differenti tematiche proposte. Inscriviti per poter accedere alle seguenti materie.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Napoli
C.so Umberto I, 000, Napoli, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

  • Classe di Laurea: LM-74 Scienze e tecnologie geologiche
  • Tipo di corso: Specialistico/Magistrale
  • Area didattica: Scienze MM.FF.NN.
  • Scuola: Scuola Politecnica e delle Scienze di Base
  • Dipartimento: Dipartimento di Scienze della Terra, dell'Ambiente e delle Risorse
  • Durata: 2 anni
  • Accesso al Corso: Laurea di 1° livello
  • Coordinatore: Prof. Filippo Barattolo
  • Sito Web: www.distar.unina.it
  • Ufficio Segreteria Studenti: Segreteria Studenti Area didattica Scienze MM.FF.NN.
  • Sportello di Orientamento:
    • Sede di Monte S. Angelo: Via Cintia, 26 - Ed. Centri Comuni - Complesso Universitario Monte S.Angelo - Napoli
      • Telefono: 081-676744
      • Fax: 081-676710
    • Sede di Mezzocannone: Via Mezzocannone, 16 - 80134 Napoli
      • Telefono: 081-2534691
      • Fax: 081-2534688
    • e-mail: scienze.mfn.orienta@unina.it
    • Referente: prof.ssa Lucia Civetta
  • Obiettivi specifici:

    Obiettivo formativo specifico del Corso di Laurea Magistrale in Geologia e Geologia applicata è l'acquisizione di conoscenze approfondite nei vari ambiti della Scienze della Terra (Geologico-Paleontologico, Mineralogico-Petrografico-Geochimico, Geomorfologico-Geologico applicativo, Geofisico) e della capacità di applicare tali conoscenze alla soluzione di problemi tecnico-scientifici nei vari campi di competenza dello geoscienze. L'obiettivo è quindi formare un ricercatore/professionista di livello avanzato, che sia in grado di progettare, coordinare e svolgere, in autonomia o in collaborazione con altri ricercatori/professionisti, le seguenti attività:

    • attività di ricerca scientifica nei vari settori delle Scienze della Terra;
    • analisi del quadro geologico, geomorfologico, geofisico, geologico-tecnico e idrogeologico per la progettazione e la realizzazione di opere di ingegneria civile;
    • valutazione dell'impatto ambientale causato dagli interventi sul territorio, con riferimento agli aspetti geologici, idrogeologici e geomorfologici;
    • analisi biostratigrafiche e paleoecologiche;
    • analisi delle dinamiche eruttive e dei meccanismi deposizionali ai fini della valutazione e mitigazione del rischio vulcanico;
    • analisi dei bacini sedimentari fossili e recenti, con particolare riguardo al reperimento, alla valutazione e alla gestione delle georisorse (combustibili fossili, risorse idriche sotterranee, minerali e rocce di interesse industriale e turistico-ambientale);
    • analisi, caratterizzazione, ricerca e progettazione di materiali a base minerale per le applicazioni industriali, comprese quelle biomediche;
    • caratterizzazione mineralogico-petrografico-geochimica di materiali lapidei naturali e artificiali di interesse archeologico e storico-artistico;
    • analisi del rischio idrogeologico, sismico e vulcanico;
    • individuazione, gestione e valorizzazione dei geositi;
    • gestione ed elaborazione informatica dei dati geologici.

    In accordo con gli obiettivi formativi specifici del Corso di Laurea, le attività formative sono articolate in lezioni teoriche, attività di campo, attività di laboratorio dedicate alla acquisizione di metodologie sperimentali; tirocini e stages formativi presso aziende, qualificati laboratori di ricerca, soggiorni presso altre università italiane ed estere, anche nel quadro di accordi internazionali. Il corso di laurea è articolato in 4 percorsi formativi: Percorso A1, Percorso A2, Percorso A3, Percorso A4. 36 CFU sono obbligatori (3 TAF B ed un TAF C). Oltre ai 12 CFU a scelta libera il regolamento didattico prevede che lo studente possa scegliere altri 30 CFU tra caratterizzanti ed affini ed integrativi. 4 caratterizzanti (TAF B) sono a scelta dello studente all'interno dell'ambito prescelto. Un altro insegnamento a scelta rientra tra gli "affini ed integrativi" (TAF C).
    La Tabella B1, a seconda del percorso, A1, A2, A3 e A4,contiene gli specifici insegnamenti curricolari della Laurea Magistrale in Geologia e Geologia applicata (si rimanda anche all'indirizzo: http://www.distar.unina.it/it/didattica-distar/regolamenti/lm-geologia-applicata/struttura-percorsi; l'Allegato B1, invece, contiene, in ordine alfabetico, le schede descrittive di tutti gli insegnamenti curricolari ( http://www.distar.unina.it/it/didattica-distar/regolamenti/lm-geologia-applicata/schede-insegnamenti-curriculari); l'Allegato B2 contiene, in ordine alfabetico, le schede descrittive degli insegnamenti offerti a scelta libera (http://www.distar.unina.it/it/didattica-distar/regolamenti/lm-geologia-applicata/schede-insegnamenti-a-scelta).

  • Conoscenze richieste per l'accesso:

    Per accedere al Corso di Laurea Magistrale in Geologia e Geologia applicata è necessario essere in possesso di uno dei seguenti titoli:

    • Diploma di Laurea Classe L-34 Scienze Geologiche;
    • Diploma di Laurea Classe 16 Scienze della Terra;
    • Diploma di Laurea in Scienze Geologiche (ordinamenti 23/00 o 75/00);
    • titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo;
    • qualsiasi Diploma di Laurea o di Laurea Specialistica/Magistrale

    Ai fini dell'iscrizione al Corso di Laurea Magistrale in Geologia e Geologia applicata possono iscriversi i laureati in Scienze Geologiche Classe L-34 (Scienze Geologiche) conseguita presso la Facoltà di Scienze MFN, Università di Napoli, o della Laurea in Scienze Geologiche Classe 16 (Scienze della Terra) conseguita presso la Facoltà di Scienze MFN, Università di Napoli.
    Il CCD valuterà i crediti formativi relativi al conseguimento degli altri titoli sopra elencati. Gli immatricolandi dovranno sostenere, eventualmente anche per via telematica, una prova di valutazione, il cui esito non è vincolante ai fini dell'iscrizione. Tale prova è finalizzata a fornire indicazioni generali sulle attitudini dello studente a intraprendere gli studi prescelti e sullo stato delle conoscenze di base richieste. Le modalità di svolgimento della prova sono specificate nel regolamento didattico del corso di laurea. La verifica delle conoscenze richieste per l'accesso sarà effettuata con le modalità indicate nel regolamento didattico del corso di studi. In tale regolamento sono indicati anche gli obblighi formativi previsti nel caso in cui la verifica non sia positiva.

  • Prova finale:

    La Prova finale per il conseguimento della Laurea in Scienze Geologiche consiste nella discussione, da parte del Candidato, di un elaborato scritto (Tesi di Laurea). Gli studenti devono effettuare domanda di assegnazione della attività di Tesi ad un'apposita Commissione, costituita da 3 Membri nominati dal Consiglio di Corso di Studio. La Commissione procede all'attribuzione dell'attività, designando anche un Tutore, tra i docenti del corso, che dovrà seguire sotto la sua responsabilità il lavoro del laureando, con particolare riguardo alla stesura della relazione finale.
    L'argomento della tesi di laurea deve essere attinente a uno dei settori scientifico-disciplinari di base, caratterizzanti, affini o integrativi, e coerente con gli obiettivi formativi della laurea. L'attività di tesi deve essere di tipo sperimentale, consistente nella raccolta di dati, sul campo e/o in laboratorio (anche nell'ambito di un'attività di tirocinio), nella loro elaborazione autonoma, nella discussione dei risultati inquadrandoli anche in una discussione critica delle precedenti conoscenze sul tema.
    La prova finale avviene pubblicamente dinanzi ad una commissione appositamente nominata, secondo quanto disposto dal Regolamento didattico di Ateneo. Tale prova costituisce una importante dimostrazione della maturità culturale raggiunta dallo studente nonché della sua capacità di elaborare i dati, formulare ipotesi scientifiche, trarre conclusioni in maniera autonoma e critica, comunicare in maniera efficace e sintetica i risultati del suo lavoro.
    Il voto finale in centodecimi attribuito allo studente si ottiene sommando:

    • 1) la media ponderata in centodecimi dei voti riportati dallo studente nella sua carriera.
    • 2) massimo 3 punti attribuiti per la regolarità della carriera
    • 3) massimo 3 punti attribuiti da un referee sulla base della correttezza, completezza e rilevanza scientifica dell'elaborato di tesi
    • 4) massimo 6 punti ottenuti dalla media dei punteggi attirbuiti dai membri della commissione in base alla valutazione dell'elaborato di tesi e della sua presentazione, secondo le modalità deliberate dal CCS in Scienze Geologiche nella riunione del 26.04.2012.

    Qualora la somma non sia inferiore a 110, la Commissione può, con decisione che deve essere votata all'unanimità, attribuire allo studente la distinzione della lode.

  • Servizi Aggiuntivi:
    • Biblioteca Centrale: Complesso Monte S.Angelo, via Cinthia, Napoli
    • Biblioteca di Dipartimento
    • Aule Multimediali: Complesso Monte S.Angelo, Centri Comuni; via Mezzocannone, 16; via Mezzocannone, 8. Laboratori didattci dei CdS, Largo S. Marcellino 10
    • Segreteria del Cdl, Largo S. Marcellino 10, tel. e fax: 081 25 38319; e-mail: geolccl@unina.it
  • Per approfondimenti:

    Scheda Universitaly


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto