III Edizione Edizione in Corso in Aspetti della didattica per i disturbi specifici di apprendimento

Università Telematica Cusano
A

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
Descrizione

Art. 2 – OBIETTIVI

L’obiettivo principale che si propone con il Corso di Perfezionamento è di fornire una conoscenza sui principali disturbi di apprendimento e di fornire strumenti e tecniche per definire interventi didattici a tutte le figure professionali, principalmente i docenti e gli operatori scolastici, che si trovino ad operare nel campo dei DSA ( Disturbi Specifici dell’Apprendimento). Queste figure professionali potranno acquisire un primo bagaglio di conoscenze, in funzione dell’esercizio di specifiche competenze, attraverso l’approfondimento sui disturbi e il loro rivelamento, nonché sugli aspetti principali di intervento didattico, arricchito da un approfondimento riferito al mondo scolastico.

Informazione importanti

Cosa impari in questo corso?

Apprendimento
Didattica

Programma

Art.1 ATTIVAZIONE
L’Università degli Studi Niccolò Cusano, attiva il Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale in "Aspetti della didattica per i disturbi specifici di apprendimento” afferente alla Facoltà di Scienze della Formazione per l’Anno Accademico 2015/2016 di durata pari a 200 h. Agli iscritti che avranno superato le eventuali prove di verifica intermedie e la prova finale verrà rilasciato l’Attestato del Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale in “Aspetti della didattica per i disturbi specifici di apprendimento

Art. 2 – OBIETTIVI
L’obiettivo principale che si propone con il Corso di Perfezionamento è di fornire una conoscenza sui principali disturbi di apprendimento e di fornire strumenti e tecniche per definire interventi didattici a tutte le figure professionali, principalmente i docenti e gli operatori scolastici, che si trovino ad operare nel campo dei DSA ( Disturbi Specifici dell’Apprendimento). Queste figure professionali potranno acquisire un primo bagaglio di conoscenze, in funzione dell’esercizio di specifiche competenze, attraverso l’approfondimento sui disturbi e il loro rivelamento, nonché sugli aspetti principali di intervento didattico, arricchito da un approfondimento riferito al mondo scolastico.

Art.3 - DESTINATARI E AMMISSIONE
Il Corso è rivolto a tutti i diplomati e ai laureati in tutte le discipline del nuovo e vecchio ordinamento (ex art. 6 comma 2 lettera c della legge 341/90).
I candidati in possesso di titolo di studio straniero non preventivamente dichiarato equipollente da parte di una autorità accademica italiana, potranno chiedere al Comitato Scientifico il riconoscimento del titolo ai soli limitati fini dell’iscrizione al corso. Il titolo di studio straniero dovrà essere corredato da traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e dichiarazione di valore a cura delle Rappresentanze diplomatiche italiane nel Paese in cui il titolo è stato conseguito.
I candidati sono ammessi con riserva previo accertamento dei requisiti previsti dal bando. I titoli di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione per le domande di ammissione.

Art. 4 – DURATA, ORGANIZZAZIONE DIDATTICA, VERIFICHE E PROVA FINALE
Il Corso ha durata pari a 200 ore di impegno complessivo per il corsista, corrispondenti a 8 cfu.

Il Corso si svolgerà in modalità e-learning con piattaforma accessibile 24 h\24
Il Corso è articolato in:

  1. lezioni video e materiale fad appositamente predisposto;
  2. congruo numero di ore destinate all’auto-apprendimento, allo studio individuale e domestico;
  3. eventuali verifiche per ogni materia
Tutti coloro che risulteranno regolarmente scritti al Corso dovranno sostenere un esame finale che accerti il conseguimento degli obiettivi preposti.

Art.5 - ORDINAMENTO DIDATTICO

Il percorso del Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale prevede i seguenti insegnamenti così articolati:

offerta formativaDisciplinaSSDORECFULa classificazione dei DSA secondo la L.170/2010M-PSI/041004Le metodologie didattiche per gli strumenti compensativiM-PED/031004Totale
2008

Nell’insieme l’attività formativa prevede 8 CFU crediti complessivi.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto