Il Rappresentante Dei Lavoratori Per La Sicurezza

Informa del Gruppo Epc
A Roma

1.700 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Roma
  • 32 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Per adempiere ai dettami normativi in materia di sicurezza che prevedono un percorso formativo di 32 ore -Per svolgere con competenza i compiti consultivi di partecipazione -Per assicurare un costruttivo rapporto con gli operatori di vigilanza, come previsto dalla Direttiva Ministeriale 23 febbraio 2000 -Per conoscere le rilevanti novità introdotte dalla Legge 296/06, dalla Legge 123/07 e, soprattutto, dal D. Lgs. 81/08 'Testo Unico sicurezza' e s.m., riguardanti: •la figura del RLS e le sue nuove articolazioni (Territoriale e di Sito Produttivo) •gli obblighi di prevenzione.
Rivolto a: L'intervento è destinato al rappresentante per la sicurezza, figura che assume un ruolo centrale e con specifiche competenze attribuite dalla nuova normativa.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
VIA DELL'ACQUA TRAVERSA 187, 00135, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

nessuno

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

IL RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZALa formazione obbligatoria - Roma, 13-16 marzo 2012

Perché partecipare

- Per adempiere ai dettami normativi in materia di sicurezza che prevedono un percorso formativo di 32 ore

- Per attivare una collaborazione costruttiva con gli altri “attori” della sicurezza

- Per acquisire le conoscenze necessarie alla corretta gestione delle relazioni industriali

- Per svolgere con competenza i compiti consultivi di partecipazione

-Per assicurare un costruttivo rapporto con gli operatori di vigilanza, come previsto dalla Direttiva Ministeriale 23 febbraio 2000

- Per conoscere le rilevanti novità introdotte dalla Legge 296/06, dalla Legge 123/07 e, soprattutto, dal D. Lgs. 81/08 “Testo Unico sicurezza” e s.m., riguardanti:

· la figura del RLS e le sue nuove articolazioni (Territoriale e di Sito Produttivo)

· gli obblighi di prevenzione.

Destinatari

L’intervento è destinato al rappresentante per la sicurezza, figura che assume un ruolo centrale e con specifiche competenze attribuite dalla nuova normativa.

Contenuti

a) principi giuridici comunitari e nazionali;

b) legislazione generale e speciale in materia di salute e sicurezza sul lavoro;

c) principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi;

d) definizione e individuazione dei fattori di rischio;

e) valutazione dei rischi;

f) individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;

g) aspetti normativi dell’attività di rappresentanza dei lavoratori;

h) nozioni di tecnica della comunicazione

Articolati nei seguenti moduli:

La legislazione in materia di sicurezza ed igiene del lavoro:

- Legge 296/06 e Legge 123/07; circolari interpretative del Ministero del Lavoro

- D. Lgs. 81 /08 (Testo Unico sicurezza) e D. Lgs. 106/09 (Decreto correttivo): novità introdotte

I principali obblighi a carico del datore di lavoro:

- elaborazione del documento di valutazione del rischio

- istituzione del servizio di prevenzione e protezione

- realizzazione del piano di emergenza ed evacuazione e pronto soccorso

- formazione e informazione dei lavoratori

- Le responsabilità penali, civili ed amministrative

La contrattazione collettiva in materia di tutela della salute dei lavoratori.

I poteri di intervento e controllo del rappresentante per la sicurezza:

- accesso ai luoghi di lavoro

- modalità di consultazione

- informazione e documentazione aziendale

- formazione dei rappresentanti

- riunioni periodiche

Il rapporto con gli organi di vigilanza

Relatori

Ing. Andrea GUERRA, Consulente sicurezza

Ing. Sandro MARINELLI, Dirigente Ministero Interno

Dott. Giancarlo PIZZUTELLI, Direttore Dipartimento Prevenzione ASL Frosinone

Avv. Antonio PORPORA, Dottore di ricerca in Diritto del Lavoro e Relazioni Industriale Università La Sapienza di RomaDott. Giuseppe RUSSO, Psicologo del lavoro

Interverrà, inoltre, un magistrato del Tribunale esperto nelle tematiche trattate.

Metodologie didattiche

Consentono di interagire attivamente attraverso la simulazione di situazioni concrete.Sono costituite da esercitazioni di gruppo che prevedono l’esame delle procedure di sicurezza, casi di studio e role-playing.

Materiale didattico

Ogni partecipante riceverà un ricca documentazione costituita da:

- volume “La nuova normativa di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro” di P. R. Pais, EPC

- volume “Il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza” di G. Galli, EPC

- “ABC della sicurezza”, manuale ad uso dei lavoratori, di M. Lepore, EPC (art. 36 D. Lgs. 81/08)

- “ABC dell’informazione antincendio”, manuale ad uso dei lavoratori, di S. Marinelli, EPC (art. 36 D. Lgs. 81/08)

- “ABC del primo soccorso in azienda”, manuale ad uso dei lavoratori, di A. Sacco – M. Ciavarella, EPC (art. 36 D. Lgs. 81/08)

- raccolta inedita di relazioni e presentazioni dei docenti, sia su supporto cartaceo che su pen drive.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto