Ingegneria Dell'Industria Agroalimentare

Università degli Studi del Molise
A Campobasso

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Campobasso
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Campobasso
Via De Sanctis, 86100, Campobasso, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

Obiettivi formativi specifici
Il corso di laurea specialistica in ingegneria dell'industria agroalimentare si propone i seguenti obiettivi formativi e culturali:
  • fornire ulteriori conoscenze teorico-scientifiche di base, con particolare riferimento ad approfondimenti nella matematica, nella fisica e nel calcolo numerico;
  • acquisire ulteriori competenze relative alla progettazione e costruzione delle macchine e degli impianti nell'ambito delle aziende agricole e delle industrie agro-alimentari;
  • approfondire gli aspetti relativi ai processi dell'industria agro-alimentare anche per quanto riguarda il trattamento dei reflui ed il recupero dei sottoprodotti.
    Il laureato specialista in ingegneria dell'industria agroalimentare sarà in grado di utilizzare tali conoscenze per interpretare e descrivere i problemi dell'ingegneria meccanica che richiedono un approccio interdisciplinare, far conoscere in modo approfondito gli aspetti teorico-scientifici dell'ingegneria meccanica con particolare riferimento alle applicazioni nelle aziende agricole e nell'industria agro-alimentare. In questo ambito il laureato specialista in ingegneria dell'industria agroalimentare è in grado di:
  • identificare, formulare e risolvere, anche in modo innovativo, problemi complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare;
  • ideare, pianificare, progettare e gestire sistemi, processi e servizi complessi e/o innovativi, con particolare riferimento a quelli inerenti l'ambito dell'industria agro-alimentare.
    Inoltre sono dotati di conoscenze di contesto e di capacità trasversali; hanno conoscenze nel campo dell'organizzazione aziendale (cultura d'impresa) e dell'etica professionale; sono in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari In tali attività il laureato specialista in ingegneria dell'industria agroalimentare sarà supportato da una solida capacità di approccio trasversale con le altre discipline dell'ingegneria industriale in generale e dell'ingegneria meccanica in particolare.

    Caratteristiche della prova finale
    La prova finale consiste in una importante attività di studio e progettazione, che si conclude con un elaborato scritto, che dimostri la padronanza degli argomenti, la capacità di operare in modo autonomo e un buon livello di capacità di comunicazione, con l'esposizione orale del contenuto da parte del laureando e con una successiva valutazione da parte della commissione. La tesi a carattere progettuale è svolta sotto la guida di un relatore. La valutazione conclusiva tiene conto dell'intera carriera dello studente all'interno del corso di laurea specialistica, dei tempi e delle modalità di acquisizione dei crediti formativi universitari, delle valutazioni sulle attività formative precedenti e sulla prova finale, nonché di ogni altro elemento rilevante.

    Ambiti occupazionali previsti per i laureati
    Gli ambiti professionali tipici per i laureati specialistici in ingegneria dell'industria agroalimentare sono quelli dell'innovazione e dello sviluppo della produzione, della progettazione avanzata, della pianificazione, della programmazione, e della gestione dei sistemi complessi, sia nella libera professione, sia nelle imprese manifatturiere o di servizo in generale, sia, in particolare, nelle imprese che operano nel settore agricolo ed alimentare
    I laureati possono trovare occupazione presso:
    · Industrie meccaniche nella produzione di macchine ed impianti per l'agricoltura e l'industria agro-alimentare;
    · Imprese manifatturiere in genere per la produzione, l'installazione e il collaudo, la manutenzione e la gestione di macchine, linee e reparti di produzione, sistemi complessi nel settore agro-alimentare;
    · Aziende di produzione, trasformazione, trasporto e conservazione di prodotti alimentari che utilizzano macchine ed impianti particolarmente complessi;
    · Industrie per la produzione di apparecchiature e per l'automazione industriale e la robotica nel settore agro-alimentare;
    · Strutture tecniche per la sicurezza sul lavoro nelle aziende private e nella pubblica amministrazione;
    · Aziende per l'analisi di sicurezza e di impatto ambientale delle installazioni;
    · Imprese di servizi per l'approvvigionamento e la gestione dei materiali, per l'organizzazione aziendale e della produzione, per l'organizzazione ed automazione dei sistemi produttivi, per la logistica, il project management e il controllo di gestione, per l'analisi di settori industriali, per la valutazione degli investimenti, per il marketing industriale, nel settore agro-alimentare;
    · Dà il titolo di studio necessario per l'accesso ai corsi di Master di II livello e Dottorato di ricerca.
    Attività di base
    Fisica e chimica

    CFU 13
    FIS/01: FISICA SPERIMENTALE
    Matematica, informatica e statistica

    CFU 37
    INF/01: INFORMATICAMAT/03: GEOMETRIAMAT/05: ANALISI MATEMATICAMAT/07: FISICA MATEMATICATotale CFU 50

    Attività caratterizzanti
    Ingegneria meccanica

    CFU 109
    ING-IND/08: MACCHINE A FLUIDO ING-IND/10: FISICA TECNICA INDUSTRIALE ING-IND/12: MISURE MECCANICHE E TERMICHE ING-IND/13: MECCANICA APPLICATA ALLE MACCHINEING-IND/14: PROGETTAZIONE MECCANICA E COSTRUZIONE DI MACCHINE ING-IND/15: DISEGNO E METODI DELL'INGEGNERIA INDUSTRIALEING-IND/16: TECNOLOGIE E SISTEMI DI LAVORAZIONEING-IND/17: IMPIANTI INDUSTRIALI MECCANICITotale CFU 109

    Attività affini o integrative
    Cultura scientifica, umanistica, giuridica, economica, socio-politica

    CFU 52
    AGR/01: ECONOMIA ED ESTIMO RURALEAGR/09: MECCANICA AGRARIAAGR/10: COSTRUZIONI RURALI E TERRITORIO AGROFORESTALEAGR/11: ENTOMOLOGIA GENERALE E APPLICATAAGR/12: PATOLOGIA VEGETALEAGR/15: SCIENZE E TECNOLOGIE ALIMENTARIAGR/16: MICROBIOLOGIA AGRARIABIO/10: BIOCHIMICACHIM/03: CHIMICA GENERALE E INORGANICACHIM/06: CHIMICA ORGANICAMED/42: IGIENE GENERALE E APPLICATASECS-P/07: ECONOMIA AZIENDALE
    Discipline ingegneristiche

    CFU 41
    ICAR/08: SCIENZA DELLE COSTRUZIONIICAR/09: TECNICA DELLE COSTRUZIONIING-IND/06: FLUIDODINAMICA ING-IND/11: FISICA TECNICA AMBIENTALE ING-IND/22: SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALIING-IND/25: IMPIANTI CHIMICIING-IND/31: ELETTROTECNICATotale CFU 93
    Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 15Per la prova finaleCFU 15Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
    Totale
    CFU 18Totale CFU 48

    Totale Crediti CFU Ingegneria dell'Industria Agroalimentare 300
    Docenti di riferimento

    CATALANO Pasquale
    CINQUANTA Luciano
    FABBROCINO Giovanni

    Previsione e programmazione della domanda
    Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)
    no
    Programmazione locale (art.2 Legge 264/1999)
    no

  • Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto