Laurea Specialistia in Scienze Statistiche Ed Economiche

Università degli Studi di Milano Bicocca
A Milano

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea magistrale
  • Milano
Descrizione

Obiettivo del corso: Il Corso intende fornire una preparazione integrata, di livello avanzato, in un articolato.
Rivolto a: Laureati triennali provenienti da un ampio insieme di Corsi di studio appartenenti a classi diverse (a indirizzo statistico, economico, aziendale, politico-sociale, matematico, informatico, ingegneristico, ecc.).

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
Via Bicocca degli Arcimboldi 8, 20126, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Diploma di Laurea

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE STATISTICHE ED ECONOMICHE

DESCRIZIONE

Il Corso di laurea specialistica in Scienze statistiche ed economiche è strutturato in maniera tale da assicurare ai propri laureati specialisti:

- una solida conoscenza della metodologia statistica e dei suoi aspetti applicativi in campo economico, finanziario, assicurativo e previdenziale;
- competenze approfondite, di carattere avanzato, nell’area delle discipline statistico-economiche, economico-politiche ed economicoaziendali;
- una sicura padronanza delle teorie e delle tecniche di analisi dei dati qualitativi e quantitativi, di previsione economica e di stima econometrica, di aggiornamento e uso dei sistemi informativi-statistici (nazionali, territoriali, aziendali) e dei relativi data-base;
- una conoscenza accurata degli strumenti logico-concettuali e metodologici indispensabili per la progettazione e l'esecuzione di indagini riguardanti i comportamenti individuali e aggregati a livello micro e macroeconomico, per l'effettuazione di rilevazioni e analisi finalizzate all'organizzazione aziendale e alla gestione delle imprese, per la progettazione e la realizzazione di ricerche e analisi
di mercato.

Il Corso di laurea specialistica è articolato in due percorsi denominati “Statistica per le imprese” (SPI) e “Mercati assicurativi e finanziari” (MAF). I percorsi comprendono attività formative differenziate, orientate all’acquisizione di conoscenze, competenze e capacità operative relative a specifici settori o ambiti applicativi.

I percorsi permettono di conseguire una formazione culturale e professionale finalizzata adatta sia all’inserimento qualificato in più settori, sia alla prosecuzione degli studi (Corsi di master di secondo livello e/o programmi di Dottorato di ricerca in campo statistico, economico, finanziario o in altri campi affini).
In particolare, il percorso in Statistica per le imprese si propone di formare esperti qualificati nelle teorie e metodologie statistiche, economiche e aziendalistiche indispensabili per:

- analizzare le possibilità di penetrazione nei diversi mercati, valutare gli effetti delle politiche di promozione e di marketing, studiare la suddivisione delle quote di mercato fra imprese concorrenti, elaborare strategie industriali e commerciali, valutare gli effetti di innovazioni organizzative, di processo e di prodotto;
- realizzare il controllo di qualità nei processi industriali, valutare l’efficienza dell’organizzazione del lavoro e della qualità dei servizi forniti da enti pubblici e imprese private;
- elaborare e interpretare diverse categorie di dati aziendali, organizzare sistemi di report e di business intelligence che permettano una più tempestiva trasmissione delle informazioni e un più efficace controllo dei processi decisionali aziendali.

Il percorso in Mercati assicurativi e finanziari si propone di formare esperti qualificati nelle teorie e metodologie statistiche, economiche, econometriche e finanziarie indispensabili per:

- l’analisi quantitativa, la spiegazione e l’interpretazione dei principali eventi e processi micro e macroeconomici a livello locale, nazionale e internazionale;
- la formulazione di previsioni economiche affidabili riguardanti le principali variabili economiche;
- l’impiego di modelli econometrici a fini di analisi, previsione e supporto ai decisori privati e alle autorità di politica economica;
- l’analisi dei mercati monetari e finanziari, la valutazione e realizzazione di strategie finanziarie aziendali, la progettazione e diffusione di innovazioni finanziarie, lo studio dei problemi attuariali e assicurativi.

OBIETTIVI

Il Corso di laurea specialistica in Scienze statistiche ed economiche si rivolge a laureati triennali provenienti da un ampio insieme di Corsi di studio appartenenti a classi diverse (a indirizzo statistico, economico, aziendale, politico-sociale, matematico, informatico, ingegneristico, ecc.). A tutti questi laureati il Corso intende fornire una preparazione integrata, di livello avanzato, in un articolato
insieme di aree disciplinari caratterizzate da forti affinità metodologiche e dal comune orientamento all’approfondimento quantitativo dei fenomeni economici e all’analisi statistica ed economica, anche sostenuta da appropriate modellizzazioni e strumentazioni matematiche e informatiche, dei più rilevanti processi economico-sociali.

Più precisamente, il Corso di laurea specialistica intende fornire le conoscenze teoriche, le competenze operative e le abilità pratiche indispensabili per:

- descrivere, interpretare e spiegare gli eventi e i processi statistici ed economici propri della realtà locale, nazionale e internazionale e formulare previsioni accurate e affidabili sull’evoluzione delle variabili economiche rilevanti;
- governare i processi decisionali caratteristici dei sistemi organizzativi complessi e contribuire, con le competenze specifiche fornite dalla teoria e dalla metodologia statistica ed economica, alla soluzione dei problemi informativi e decisionali propri delle diverse realtà aziendali e professionali.

AMBITI OCCUPAZIONALI

L’articolata combinazione di competenze disciplinari (informatiche, matematiche, statistiche, econometriche, economiche, aziendalistiche, finanziarie) che connota il percorso formativo del Corso di laurea specialistica in Scienze statistiche ed economiche pone i laureati specialisti nelle migliori condizioni per poter aspirare a posizioni lavorative qualificate in tutti campi nei quali è
indispensabile sia disporre delle conoscenze più avanzate, teoriche e fattuali, concernenti la realtà economica e aziendale, sia padroneggiare con piena sicurezza le metodologie statistiche e le tecniche quantitative più sofisticate.

Tra le attività professionali che i laureati del Corso di laurea specialistica potranno svolgere si indicano in particolare:

- l'analisi e la soluzione di problemi di gestione, programmazione e controllo delle risorse umane, della produzione, della qualità dei beni e dei servizi, ecc., in uffici statistici sia di imprese private (industriali, bancarie, assicurative, finanziarie, ecc.), sia di aziende ed enti pubblici;
- l'analisi, la formalizzazione e la soluzione di problemi complessi di natura economica, statistica, finanziaria e assicurativa in uffici studi, ricerche e programmazione di imprese private e di enti pubblici, nelle società assicurative, bancarie e finanziarie, nelle autorità di regolazione dei mercati e dei servizi di pubblica utilità, negli organismi governativi e nelle agenzie nazionali e internazionali;
- la progettazione e l’impiego a fini decisionali di sistemi informativi aziendali (data warehouse, ERP, CRM e data-mining) in imprese private e pubbliche e in società di consulenza aziendale;
- l'elaborazione di previsioni, studi di settore, analisi di mercato, ecc., negli uffici statistici di aziende pubbliche e private, nelle società di ricerche di mercato, nelle società di consulenza economica e finanziaria.

I laureati specialisti potranno inoltre:

- operare come professionisti indipendenti e come consulenti alle imprese in tutti i settori di attività economica sopra menzionati;
- svolgere funzioni manageriali e direttive nelle aziende pubbliche e private di qualsiasi settore economico;
- accedere all’albo degli attuari, sezione A, mediante il superamento del relativo esame di Stato, e svolgere le attività professionali tipiche di questa figura professionale (analisi dei rischi d’impresa e dei rischi finanziari, elaborazione di piani strategici di controllo e copertura dei rischi, analisi e certificazione di bilanci e portafogli assicurativi, progettazione di prodotti finanziari, sviluppo di software applicativo, ecc.);
- svolgere attività di ricerca e insegnamento nelle università e negli enti di ricerca.

Gli sbocchi professionali sopra indicati sono accessibili a tutti i laureati specialisti, indipendentemente dal percorso seguito. La scelta del percorso può tuttavia rappresentare un elemento aggiuntivo di orientamento professionale e può favorire l’inserimento in particolari contesti lavorativi, soprattutto nelle fasi iniziali di carriera.

Ad esempio, i laureati specialisti che avranno seguito il percorso in Statistica per le imprese potranno orientarsi in maniera del tutto naturale verso impieghi qualificati nelle società di ricerche di mercato, negli uffici marketing delle maggiori imprese di produzione e distribuzione, negli uffici ICT (Information and Communication Technology), negli uffici customer care e negli uffici risorse umane di
enti pubblici e di imprese private operanti soprattutto nel settore dei servizi, nelle divisioni sistemi informativi di imprese private ed enti pubblici, nelle società di gestione dei sistemi informativi aziendali e nelle società di consulenza del settore.

I laureati specialisti che avranno seguito il percorso in Mercati assicurativi finanziari potranno orientarsi in maniera del tutto naturale verso impieghi qualificati nelle autorità di controllo e regolazione dei mercati e dei servizi di pubblica utilità (CONSOB, ISVAP,
Autorità garante della concorrenza del mercato, Autorità garante per l’energia elettrica e il gas, ecc.), nei centri privati e pubblici di ricerca e previsione statistica ed economica, negli uffici studi delle maggiori imprese private, delle aziende di credito e delle società finanziarie, negli uffici studi degli enti pubblici locali (grandi comuni metropolitani, province, regioni) e centrali (Ministeri), negli
organismi economici e statistici italiani, europei e internazionali (Banca d’Italia, ISTAT, ICE, BCE, BEI, OCSE, ecc.), nelle banche e negli altri intermediari finanziari, nelle società di investimento e nelle imprese assicurative, nelle divisioni finanziarie delle maggiori imprese private, nelle società di consulenza finanziaria e borsistica.

PROVA FINALE

La prova finale per il conseguimento del titolo di studio consiste nella discussione orale di una tesi scritta di ricerca, elaborata dallo studente sotto la supervisione di un professore o ricercatore della Facoltà di Scienze Statistiche, che funge da relatore, coadiuvato da uno o più professori o ricercatori della stessa Facoltà, di altre Facoltà dell’Ateneo o di altre Università, ovvero da esperti esterni, in veste di correlatori.

La tesi di laurea specialistica, consistente in un elaborato in lingua italiana o inglese, deve dar prova di una completa padronanza delle teorie, delle metodologie e delle tecniche di analisi rilevanti per gli argomenti trattati e contenere significativi elementi di originalità.

La discussione orale della tesi avviene di fronte a una commissione composta in conformità a quanto previsto dal Regolamento didattico di Ateneo. Con il superamento della prova finale lo studente acquisisce 14 crediti.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto