Pianificazione del Territorio e Dell' Ambiente

Università degli Studi di Camerino
A Camerino

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Camerino
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Camerino
via Gentile III da Varano, 62032, Macerata, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

Obiettivi formativi specifici
Il Corso di Laurea intende fornire i fondamenti delle discipline relative alla Pianificazione del territorio ed dell'ambiente, con l'obiettivo di costruire una risposta originale alla domanda di trasformazione e di governo del territorio e delle città, in linea con le condizioni di crescente complessità e ricchezza dei problemi esistenti.
Nelle condizioni culturali attuali si rende necessaria una integrazione dei "saperi" attraverso contributi tecnici e culturali (discipline urbanistiche, delle scienze della terra, ecologiche, economiche, sociologiche, informatiche ecc.), in un progetto inteso come elaborazione intellettuale che implica l'integrazione tra cultura scientifica, umanistica, figurativa, tecnica e progettuale, considerate nella loro evoluzione storica.
Il laureato in "Pianificazione del Territorio e dell'Ambiente" deve, in linea con le indicazioni del DM 4/8/2000:
·acquisire le conoscenze di base per analizzare i processi di trasformazione del territorio e della città;
·conoscere teorie, metodi e tecniche di analisi dell'ambiente e dei suoi processi evolutivi, nonché delle relative relazioni funzionali;
·disporre delle conoscenze di base relative alla pianificazione e progettazione urbanistica, territoriale ed ambientale;
·essere in grado di partecipare alla gestione di progetti complessi e di programmi di opere pubbliche;
·acquisire le conoscenze per valutare gli effetti delle azioni di pianificazione sul contesto insediativo, ambientale, paesaggistico, sociale ed economico.
Tale figura professionale si caratterizza per la capacità di risposta alle nuove competenze tecniche e scientifiche, richieste dal processo di piano con sempre maggiore chiarezza in questi anni. Si tratta di soddisfare in primo luogo la richiesta di prestazioni qualificate che non trova soluzioni soddisfacenti nel percorso formativo dell'architetto e viene continuamente alimentata dalla progressiva integrazione tra attività di pianificazione e politiche urbane, dalla importanza assunta dalle problematiche ambientali e socio-culturali nel governo del territorio e dalla sperimentazione di nuove pratiche mediante le quali coinvolgere i soggetti interessati a partecipare alla "governance" delle città e del territorio (Piani strategici, Agende XXI locali, ecc.), rafforzare il rapporto di collaborazione pubblico-privato e perseguire una concreta fattibilità delle politiche pubbliche.
Nel quadro dei rapporti di integrazione con il territorio delle Regioni adriatiche, il Corso di Laurea assume come riferimento le condizioni specifiche di assetto di tale ambito (articolazione dell'ambiente fisico, articolazione della struttura territoriale, articolazione della struttura economica, diffusione del patrimonio di beni ambientali e storico-culturali ecc.), per marcare ed approfondire i caratteri del modello ambientale, territoriale ed urbano che sostiene tale assetto.
Il percorso formativo utilizza con continuità, dal primo al terzo anno, lo strumento dei Laboratori di Progettazione e pianificazione urbanistica, per consentire allo studente di acquisire le conoscenze necessarie in diretto riferimento con la costruzione degli strumenti di Piano.

Conoscenze richieste per l'accesso (art.6 D.M. 509/99)
Per l'accesso al corso di laurea sono richiesti i saperi previsti per l'esame di Stato per l'istruzione superiore

Caratteristiche della prova finale
La prova finale del Corso di laurea in Pianificazione del territorio e dell'ambiente affronta una ricerca progettuale o di approfondimento teorico di aspetti e problemi del processo di pianificazione.
Ai laureandi viene offerta inoltre la possibilità di completare l'elaborazione della prova finale a diretto contatto con strutture tecniche a carattere pubblico e privato, presso le quali saranno svolti stages sotto il diretto controllo di un docente della Facoltà.
Il laureato in "Pianificazione del Territorio e dell'Ambiente" dovrà essere altresì in grado di utilizzare la lingua inglese nonché gli strumenti informatici di base necessari per la elaborazione, la presentazione e la comunicazione dei risultati delle operazioni di pianificazione e progettazione.

Ambiti occupazionali previsti per i laureati
Il laureato in "Pianificazione del Territorio e dell'Ambiente" potrà svolgere la sua attività professionale presso pubbliche amministrazioni e presso strutture private, relativamente a:
·coordinamento di procedimenti tecnico-amministrativi, volti alla formazione e attuazione di piani e programmi, generali e di settore;
·progettazione, realizzazione e gestione dei sistemi di conoscenze idonei ad analizzare ed interpretare l'uso del suolo ed i fenomeni di trasformazione, al fine della redazione di strumenti di pianificazione;
·prestazione di apporti significativi in studi di impatto e di fattibilità ed in programmi integrati di recupero ambientale ed urbano, (PRU, PRUSST e altri programmi complessi);
·progettazione di interventi di mitigazione e di compensazione dell'impatto urbanistico ed ambientale derivante da interventi di trasformazione urbana e territoriale.
La laurea in "Pianificazione del Territorio e dell'Ambiente" costituisce titolo per l'iscrizione all' albo professionale degli architetti (categoria "Pianificatori territoriali ed urbanistici"), alla luce delle proposte formulate nelle sedi competenti e consente, in base alla Circolare PCM 27/12/2000, di partecipare a tutti i concorsi per posti nel pubblico impiego che espressamente la prevedano.
Il laureato in Pianificazione del territorio potrà proseguire gli studi iscrivendosi a master post-laurea ed a specifici corsi di laurea specialistica che sviluppano gli stessi contenuti formativi

Lauree specialistiche alle quali sarà possibile l'iscrizione (senza debiti formativi)
54/S Lauree spec. in pianificazione territoriale urbanistica e ambientale

Attività di base
Ecologia, geografia e geologia

CFU 20
GEO/02: GEOLOGIA STRATIGRAFICA E SEDIMENTOLOGICAGEO/04: GEOGRAFIA FISICA E GEOMORFOLOGIAM-GGR/02: GEOGRAFIA ECONOMICO-POLITICA
Matematica, informatica statistica e demografia

CFU 12
INF/01: INFORMATICAMAT/05: ANALISI MATEMATICAMAT/08: ANALISI NUMERICA
Rappresentazione

CFU 12
ICAR/06: TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIAICAR/17: DISEGNOTotale CFU 44

Attività caratterizzanti
Architettura e ingegneria

CFU 72
GEO/05: GEOLOGIA APPLICATAICAR/04: STRADE, FERROVIE E AEROPORTIICAR/14: COMPOSIZIONE ARCHITETTONICA E URBANAICAR/15: ARCHITETTURA DEL PAESAGGIOICAR/18: STORIA DELL'ARCHITETTURAICAR/20: TECNICA E PIANIFICAZIONE URBANISTICAICAR/21: URBANISTICAICAR/22: ESTIMO
Diritto, economia e sociologia

CFU 9
IUS/09: ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICOIUS/10: DIRITTO AMMINISTRATIVOSECS-P/06: ECONOMIA APPLICATASECS-P/07: ECONOMIA AZIENDALESECS-P/08: ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESETotale CFU 81

Attività affini o integrative
Cultura architettonica, ingegneristica e dell'ambiente

CFU 14
BIO/03: BOTANICA AMBIENTALE E APPLICATAGEO/03: GEOLOGIA STRUTTURALEMED/42: IGIENE GENERALE E APPLICATA
Cultura umanistica

CFU 4
M-PSI/06: PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI Totale CFU 18
Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 9Per la prova finaleCFU 4
Prova finale
CFU 4
Lingua straniera
CFU 5Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
Tirocini
CFU 9
Altro
CFU 10Totale CFU 37

Totale Crediti CFU Pianificazione del Territorio e dell' Ambiente 180
Docenti di riferimento

BELLAGAMBA Piergiorgio

Previsione e programmazione della domanda
Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)
no
Programmazione locale (art.2 Legge

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto