PRIMO ANNO DELLA FORMAZIONE BIENNALE PER INSEGNANTI YOGA

Istituto Scienze Umane
A Roma

1.150 
IVA Esente
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Livello base
  • Roma
  • 90 ore di lezione
  • Durata:
    14 Giorni
  • Quando:
    17/12/2016
    altre date
Descrizione

Il nostro CORSO DI FORMAZIONE PER INSEGNANTI YOGA si rivolge sia agli aspiranti insegnanti di Yoga, sia a coloro che desiderano un accostamento teorico e pratico più approfondito con lo Yoga, intendendo con ciò svariati metodi di autosviluppo e autorealizzazione psico-fisico-spirituali, non limitati alla conoscenza e alla pratica del solo Hatha Yoga, che è attualmente la forma di Yoga da noi più conosciuta e richiesta e tuttavia non la sola possibile.
La caratteristica di questo nostro corso rivolto ai futuri insegnanti yoga è quella di "guardare al futuro" poiché, di fatto, è vero che lo Yoga è sempre più apprezzato, richiesto e conosciuto ma, al tempo stesso, il settore dell'insegnamento va via via inflazionandosi dal momento che, ogni anno, gli insegnanti sono sempre di più.
Colui che riuscirà ad ampliare e a completare la conoscenza dello Yoga con altre discipline integrative di affiancamento, oggi altrettanto note, disporrà di una preparazione ben più solida e vasta della media.
È importante che l'aspirante insegnante di Yoga diventi conscio di questo fatto e ci rifletta sopra.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
26 novembre 2016
17 dicembre 2016
28 gennaio 2017
25 febbraio 2017
25 marzo 2017
22 aprile 2017
Roma
Lungotevere Portuense 158, 00153, Roma, Italia
Visualizza mappa
sabato dalle 10 alle 16 e domenica dalle 10 alle 15
Consultare
Roma
Lungotevere Portuense 158, 00153, Roma, Italia
Visualizza mappa
-

Domande più frequenti

· A chi è diretto?

Il Corso è aperto a tutti, sia a chi è interessato all'insegnamento della disciplina, sia a chi desidera conoscere ed approfondire lo Yoga e fare esperienza di una pratica intensiva e concentrata.

Cosa impari in questo corso?

Insegnante yoga
Yoga

Professori

Marilena Capuzzimati
Marilena Capuzzimati
docente

Marilena Capuzzimati, Yoga Master, operatrice in massaggio e tecniche ayurvediche, da diversi anni forma insegnanti di Yoga e operatori in massaggio ayurvedico. Insegna presso la Scuola Asia Darshana di Roma, della quale è direttore didattico. Svolge attività di ricercatrice e divulgatrice del benessere olistico collaborando con diversi enti pubblici e privati. Partecipa agli obiettivi di sviluppo economico e sociale dell'O.N.U. per il settore salute. È l'ideatrice di Terra d'Incanto, manifestazione dedicata alla Medicine Tradizionali d'Oriente

Stefano Fontana
Stefano Fontana
docente

Formatore specializzato in yoga, meditazione, bioenergetica, training mentale e tecniche di massaggio. Dalla metà degli anni 80 si dedica all'insegnamento e, nel 1989, avvia con il progetto dell'Istituto di Scienze Umane (ISU), un centro per lo studio e l'insegnamento di tutte le più efficaci tecniche di massaggio, orientali ed occidentali, organizzando corsi e seminari per numerosi operatori e conduttori, anche di fama internazionale. Si accosta alle tecniche del massaggio fin dal 1982.

Vittorio Calogero
Vittorio Calogero
docente

Vittorio Calogero è laureato in giurisprudenza. Lasciata la professione, da 35 anni si dedica allo studio di metodi naturali di guarigione e, a tale scopo, ha viaggiato negli Stati Uniti, in Brasile, in India e in Giappone. Fra le numerose esperienze effettivamente vissute, ne ricordiamo appena alcune fondamentali per la sua formazione: nel 1983 ha trascorso quasi 12 mesi in India, studiando con vari maestri e vivendo in differenti ashram. Nel 1985 ha seguito un training e un tirocinio di sei mesi in Giappone sotto la guida personale del Maestro Masahiro Oki

Programma

INTRODUZIONE ALLO HATHA YOGA

Il sistema del Raja Yoga secondo Patanjali, o “Asthanga Yoga”; Le basi etiche e filosofiche dello yoga: Yama & Niyama (condotta morale, purificazioni e osservanze); la legge del Karma e del Dharma; il principio di Evoluzione; la teoria della reincarnazione e i diversi “piani” di esistenza; filosofia e mistica dello yoga; le tecniche mentali dello Yoga; Lo “yoga nidra”: una potente tecnica yogica di distensione totale.

• TECNICHE DI RILASSAMENTO PSICOSOMATICO

Che cosa è il rilassamento. I tre livelli della distensione. Gli esercizi di controllo della tensione. Le posizioni adatte al rilassamento. Le principali tecniche di distensione: il rilassamento progressivo; l’approccio del training autogeno; l’approccio sofrologico. Rilassamento e meditazione. Le tecniche “rapide” per rilassarsi ovunque. Il rilassamento dinamico. Visualizzazione: l’uso delle immagini distensive.

• PRANAYAMA: L'ARTE E LA SCIENZA DEL CONTROLLO DEL RESPIRO

Introduzione alla scienza del respiro. I ritmi respiratori e i loro effetti psicofisici. Pratiche respiratorie per la salute e la vitalità. Le tecniche per sedare e per caricare. Respirazione e guarigione. Respirazione, meditazione e ricerca interiore. Respiro e stati di coscienza. Tecniche respiratorie progredite. Prana vidya, l’orientamento del prana. Tecniche respiratorie curative. Alchimia dello Yoga: la trasformazione delle energie.

• LO YOGA DELLA MENTE: CONCENTRAZIONE e MEDITAZIONE

Dalla concentrazione alla meditazione. Benefici della meditazione. I due approcci fondamentali: la scuola mistica e la scuola laica. Gli stati di coscienza e le onde cerebrali. Mente conscia, inconscia e supercoscienza. L’io e il Sè. Preparazione alla meditazione: ambiente esterno; le posture per la meditazione; gli aiuti fisici; gli ostacoli alla meditazione. Le tecniche: concrete e astratte - attive e passive. Meditazione concreta attraverso i sensi fisici. Meditare nell’azione: l’autosservazione. L’uso dei mantra e del controllo respiratorio.

• PSICOLOGIA DELLO YOGA & CONTROLLO MENTALE

Il Mondo della Mente e il Piano Astrale. Le leggi del pensiero. Che cos’è l’igiene mentale. La purificazione del cuore e della mente. L’importanza dell’inconscio, e come guidarlo per non esserne guidati. Essenza del “pensare positivo”. La tecnica dell’autosuggestione e delle affermazioni. Che cosa è la “programmazione mentale”. Suggestione, dinamica mentale, psicocibernetica & autoipnosi. L’arte di raggiungere ed utilizzare consapevolmente il ritmo “alfa” del cervello, unitamente alle tecniche di visualizzazione, pensiero ed affermazioni positive, allo scopo di produrre modificazioni profonde nel proprio “io” e guidare la propria esistenza verso le proprie mete con efficacia e decisione. Il Viaggio della Vita: come stabilirne la destinazione e l’arte di raggiungerla.

• HATHA YOGA: PERFEZIONAMENTO DELLE ASANA

La ricerca del “punto 0”. La progressione nell'esecuzione dell'esercizio. Fase di interiorizzazione nella posizione di partenza. Movimento per raggiungere l'immobilità. Fase statica. Movimento speculare di ritorno. Fase di assimilazione. Le posizioni estreme. Dal “punto 0” alla posizione rovesciata. Baricentro ed equilibrio. Capovolgere il proprio baricentro. Luso della capacità immaginativa. Le leve. I fulcri. La base di appoggio. forza di gravità. Pesantezza. Leggerezza. L'alto del corpo: sequenze per la parte superiore. Il basso del tronco: scioltezza legamentare delle anche e del bacino. L'insieme della colonna vertebrale. Presa di coscienza della colonna. Le posizioni di torsione. Il saluto al sole. Lo stiramento della faccia ovest (la parte posteriore del corpo). Presa di coscienza della posizioni in piedi. Gli allungamenti. Asana classici. La condizione edenica di centratura.. Consapevolezza interna-esterna. Consapevolezza Sintetica del corpo. Consapevolezza analitica delle varie parti del corpo. Consapevolezza del centro psichico. Consapevolezza stimolata dallo stiramento muscolare. Consapevolezza e non consapevolezza nella fase di riposo. Consapevolezza tra una posizione e l'altra. Consapevolezza attiva. Consapevolezza reale.

• HATHA YOGA: PERFEZIONAMENTO DELLE ASANA E DEL RESPIRO; L’ARTE DI COMPORRE SEQUENZE DI ESERCIZI YOGA

La meccanica fisiologica. La progressione fisiologica. La progressione respiratoria. Avvicinarsi alla percezione del respiro. Pranayama nelle asana. Ritmo personale. Respiro spontaneo. Respiro potenziale. Centratura nel respiro. esperienza dei vari tipi di immobilità. Rilassare i muscoli antagonisti. Centratura nel pensiero. Il circuito del pensiero corporeo. Dare uno scopo al lavoro della mente. La vera immobilità come conseguenza della consapevolezza mentale. Dall'inerzia di tamas al movimento, alla velocità all'azione. Ahamkara: la forza gravitazionale psichica. Allungamento e tonificazione. Contrazioni e movimenti riflessi innati. Posture e movimenti automatici. Memorizzazine degli schemi. Percezione erronea delle posizione e degli schemi mentali. Accentuare il difetto per percepirlo. Allenamento a rilasciare le tensioni. Pesantezza e galleggiamento. Percezione erronea dei movimenti. Durata delle posizioni: 30'', 3', 6', 15/30 minuti. Preparazione dinamica alla posizione. Movimento rapido, lento, ultrarallentato. La suddivisione del movimento. La posizione con la respirazione intensa. La posizione con la respirazione leggera. L'asse spaziale verticale. Elasticità e rilassamento muscolare. La percezione ossea: precisione e dettaglio. Determinare il baricentro. Determinare l'allineamento dei pesi del corpo. La spinta di crescita. Il fulcro e il punto peculiare. Punto peculiare e azione psichica. Ricerca e modificazione del fulcro della posizione. Il livello di interiorizzazione e la meditazione. Krama, la progressione. La sequenza come ritmo di posizioni di apertura e di chiusura.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto