Scienze dei Beni Culturali per il Turismo e l'Ambiente

Università degli Studi di Bari - Facoltà di Lettere
A Taranto

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Taranto
  • Durata:
    3 Anni
Descrizione

Obiettivo del corso: Per acquisire le conoscenze per oeprare nel settore.
Rivolto a: tutti gli interessati.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Taranto
Via Pendio La Riccia – Palazzo D’Aquino, Taranto, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

È richiesta un’adeguata preparazione generale di base; è altresì richiesta una buona padronanza dell’italiano scritto e parlato., con capacità di elaborazione di un testo scritto. Per le forme di accertamento dei livelli di preparazione iniziale si vedano le Norme generali per l’accesso degli immatricolati.

Programma

Il Corso di Studi in Scienze dei Beni Culturali per il Turismo e l’Ambiente (classe di laurea L-1 Beni Culturali) prevede tre curricula: Scienze dei Beni archeologici; Scienze dei Beni storico-artistici; Scienze dei Beni archivistici e librari. Attualmente è attivato solo il curriculum Scienze dei Beni archeologici.

I laureati nel Corso di laurea in Scienze dei Beni culturali, curriculum Scienze dei Beni Archeologici, devono:

- possedere una buona formazione di base e un adeguato spettro di conoscenze e di competenze nel settore dei beni archeologici;
- saper collegare lo studio dei beni culturali (con particolare riferimento a quelli archeologici e artistici) ai contesti storici, in un’ottica aperta al fenomeno degli scambi e delle relazioni – dall’Antichità ad oggi –
con l’area mediterranea ed europea;
- possedere le competenze atte a individuare le caratteristiche dei materiali, le tecniche di produzione, i processi di degrado e di dissesto dei manufatti;
- possedere competenze atte a individuare i periodi, gli stili, le tipologie e le differenziazioni territoriali dell’arte greca, romana, tardo-antica e medievale, in relazione alla varietà dei committenti e delle finalità cultuali e civili dei manufatti;
- possedere una conoscenza approfondita della storia politica, civile, religiosa, filosofica e letteraria della Grecia, dell’Impero Romano, dell’età tardo-antica e medievale;
- possedere adeguate conoscenze relative alla legislazione e gestione nel settore dei beni culturali, con riferimento agli aspetti sia privatistici sia pubblicistici;
- avere padronanza scritta e orale di almeno una lingua dell’Unione Europea (oltre all’italiano), con specifico riferimento al lessico tecnico dei beni culturali;
- possedere competenze relative alla catalogazione dei beni culturali, acquisite attraverso la partecipazione a campagne di scavo e alla frequenza di laboratori archeologici e musei;
- avere padronanza degli strumenti informatici di gestione dei dati e di comunicazione telematica e multimediale, atti per esempio alla costruzione di itinerari turistico-culturali e all’allestimento di mostre con specifico target;
- acquisire le metodiche disciplinari delle tecniche di promozione e fruizione dei beni e delle attività
culturali.

I laureati potranno inoltre accedere alle lauree magistrali biennali (attive presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bari), in Archeologia e, con eventuali debiti formativi, in Storia dell’Arte
(profilo: Medioevo ed Età Moderna; profilo: Contemporaneo) e in Beni Archivistici e Librari.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto