Scienze Forestali e Ambientali

Università degli Studi di Firenze
A Firenze

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Firenze
Descrizione

Obiettivo del corso: Il corso di studi in Scienze forestali e ambientali si ispira alla tradizione della scuola forestale fiorentina e segue il C.d.S. quinquennale in Scienze forestali e ambientali ed i vari Corsi di laurea a carattere forestale che si sono succeduti fino dall’istituzione dell’Università di Firenze, nel 1924.
Rivolto a: Chi desidera lavorare nel settore forestale.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Firenze
Piazzale delle Cascine, 18, 50144, Firenze, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Diploma di Scuola media superiore

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE FORESTALI E AMBIENTALI

PRESENTAZIONE DEL CORSO

Il corso di studi in Scienze forestali e ambientali si ispira alla tradizione della scuola forestale fiorentina e segue il C.d.S. quinquennale in Scienze forestali e ambientali ed i vari Corsi di laurea a carattere forestale che si sono succeduti fino dall’istituzione dell’Università di Firenze, nel 1924.

Il Corso di laurea in Scienze Forestali e Ambientali si sviluppa sulle basi dell’antica tradizione in questo settore dell’Università degli Studi Firenze, esso è infatti il più antico CdS forestale in Italia e per molti anni è stato l’unico punto di riferimento a livello nazionale.
La prima scuola forestale nasce a Vallombrosa (FI) nel 1869 come Regio Istituto Superiore Forestale e da allora ha subito le trasformazioni conseguenti alle vicende politiche del Paese. Diventato Regio Istituto Forestale Nazionale nel 1912, è trasferito a Firenze alle Cascine, sua sede attuale, nel 1913. A seguito della fondazione dell’Università di Firenze nel 1924, la scuola forestale è annessa alla Facoltà di Agraria nel 1936.

Il corso di laurea in Scienze forestali è attivo a Firenze da molti anni ed i docenti che hanno fondato le attuali sedi dislocate in altre parti d’Italia, sono stati in buona parte allievi della scuola fiorentina. La Facoltà di Agraria dell’Università di Firenze ha quindi antiche tradizioni nel settore forestale sia come corpo docente che come strutture. Essa dispone tuttora oltre alla sede storica delle Cascine ed alla più recente sede dell’ex Convento di S. Bonaventura a Quaracchi, nella periferia di Firenze, del Centro didattico del Paradisino (ex eremo di Vallombrosa) per le esercitazioni pratiche di campagna.

OBIETTIVI GENERALI E SBOCCHI PROFESSIONALI

Gli obiettivi generali del corso di studi in Scienze forestali e ambientali, intesi come prospettive previste per gli studenti che conseguiranno il titolo di studio, sono consultabili in forma completa nell’Ordinamento didattico ed in forma di sintesi nell’elenco delle conoscenze da acquisire dai laureati sotto riportato:

a) Attività di base
Ambito disciplinare: Matematica, informatica, fisica e statistica
Ambito disciplinare: Chimica
Ambito disciplinare: Biologia

b) Attività caratterizzante
Ambito disciplinare: Economico, giuridico ed estimativo
Ambito disciplinare: Forestale e ambientale
Ambito disciplinare: Difesa
Ambito disciplinare: Tecnologia del legno

c) Attività affini o integrative
Ambito disciplinare: Produzione vegetale
Ambito disciplinare: Genio rurale
Ambito disciplinare: Tecnologia alimentare
Ambito disciplinare: Biologico chimico
Ambito disciplinare: Tecnico
per attività autonomamente scelta dallo studente
per attività formativa volta ad acquisire ulteriori conoscenze linguistiche, abilità informatiche, tirocini

OBIETTIVI FORMATIVI

Gli obiettivi formativi del corso studio sono i seguenti:

  • il laureato nel Corso di Laurea in Scienze forestali ed ambientali ha una conoscenza delle discipline di base, del funzionamento dei sistemi biologici, dell’ambiente, della produttività dei sistemi forestali e silvo-pastorali, dei problemi e metodi per la gestione e conservazione degli ecosistemi forestali e silvo-pastorali e del territorio;

  • Ha una formazione scientifica che gli consente di affrontare le tematiche del settore forestale, silvo-pastorale e territoriale e di partecipare alla ricerca ed alla sperimentazione;

  • Possiede conoscenze e competenze operative con particolare riferimento alla conservazione, pianificazione, valutazione e gestione sostenibile delle risorse e dell’ambiente forestale e pastorale, alla gestione di progetti e di lavori, alla produzione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti forestali;

  • E’ in grado di svolgere l’analisi ed il monitoraggio degli ecosistemi forestali e silvo-pastorali e di valutare l’impatto di piani ed opere sull’ambiente forestale e silvo-pastorale;

  • E’ in grado di svolgere assistenza tecnica nel settore forestale, silvo-pastorale e territoriale

  • E’ in grado di utilizzare almeno una lingua dell’Unione Europea, oltre l’italiano;

  • Possiede adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell’informazione, è capace di lavorare in gruppo, di operare con un buon grado di autonomia, di inserirsi negli ambienti di lavoro;

    Il laureato in Scienze forestali e ambientali può svolgere attività di gestione forestale e silvo-pastorale presso aziende pubbliche e private, enti parco, enti locali pubblici e privati, attività di monitoraggio, progettazione e pianificazione forestale, silvo-pastorale ed ambientale e sarà in grado di accedere a sbocchi professionali presso enti nazionali ed internazionali.

    Per essere ammessi al corso di studio occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore, o di altro titolo di studio conseguito all’estero e riconosciuto idoneo dalla normativa vigente e secondo quanto previsto dall’art. 6, comma primo, del D.M. n. 509/1999 riguardante il "Regolamento Recante Norme Concernenti l’Autonomia Didattica degli Atenei".

    E’ richiesta una cultura generale sufficientemente estesa, curiosità per le scienze agrarie in generale e abilità di tipo informatico. In particolare per la matematica sono sufficienti conoscenze di algebra elementare, equazioni algebriche di primo e secondo grado, logaritmi e potenze. Le attività formative di recupero necessarie per completare eventuali lacune (debito formativo) si espleteranno nel primo anno di corso, saranno commisurate al carico di lavoro dello studente ed organizzate attraverso corsi di recupero o precorsi.

  • Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto