Corso Sicurezza Preposti - Formazione Particolare Aggiuntiva (Nuovo Accordo Stato Regioni)

Vega Formazione S.r.l.
A Mestre

220 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Mestre
  • 8 ore di lezione
  • Durata:
    1 Giorno
Descrizione

Obiettivo del corso: Obiettivo del corso è fornire gli elementi di aggiornamento formativo al personale che ricopre il ruolo di preposto in accordo con i contenuti previsti dal D.Lgs. 81/08 e l'accordo Stato-Regioni del 21/12/2011.
Rivolto a: Il corso è rivolto ai preposti. Metodologia didattica: I corsi sulla sicurezza per preposti sono svolti con metodo altamente interattivo, in modo da coinvolgere gli allievi, sollecitarne l'interesse, favorire la discussione su casi pratici provenienti dalla loro esperienza. Per mantenere un alto livello di attenzione dei partecipanti durante l'intero percorso formativo e favorire quindi l'apprendimento verrà dato spazio all' interazione tra i partecipanti anche nella soluzione di casi reali inerenti la sicurezza in Azienda. Al termine del corso verrà effettuata una verifica di apprendimento. Documentazione: Sarà fornita la documentazione necessaria per l'approfondimento degli argomenti trattati.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Mestre
Via Don Tosatto 41, 30175, Venezia, Italia
Visualizza mappa

Cosa impari in questo corso?

Sicurezza sul lavoro
Preposti

Professori

Federico Maritan
Federico Maritan
Ing.

Programma

Premessa
Vega Formazione ha progettato un corso di formazione conforme a quanto richiesto dall’art. 37, comma 7, del D.Lgs. 81/2008 e dall'accordo della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano del 21/12/2011. Il corso si propone di fornire la formazione obbligatoria ai Responsabili di funzione, servizio, area o settore, ai capireparto, capisquadra, capisala, capiturno, capocantieri etc., e più in generale a tutti coloro che ricadono nel ruolo di preposto, con o senza investitura formale (quindi anche di fatto), in quanto in posizione di preminenza rispetto ad altri lavoratori, così da poter impartire ordini, istruzioni o direttive nel lavoro da eseguire.
Tali soggetti devono organizzare o sovrintendere l’attività dei lavoratori e necessitano quindi di una formazione specifica che li metta in condizione di poter comprendere adeguatamente il proprio ruolo, i propri obblighi e responsabilità in materia di salute e sicurezza del lavoro.
La formazione, se svolta mediante corsi interaziendali, dovrà essere integrata in azienda per gli argomenti relativi a:
- Valutazione dei rischi dell'azienda, con particolare riferimento al contesto in cui il preposto opera;
- Individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
- Modalità di esercizio della funzione di controllo dell'osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, e di uso dei mezzi di protezione collettivi e individuali messi a loro disposizione.

Contenuti
a) Principali soggetti coinvolti e i relativi compiti, obblighi e responsabilità;
b) definizione e individuazione dei principali fattori di rischio;
c) il processo di valutazione dei rischi;
d) individuazione delle principali misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
e) Relazioni tra i vari soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione;
f) incidenti e infortuni mancati;
g) Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori, in particolare neoassunti, somministrati, stranieri;
h) Modalità di esercizio della funzione di controllo dell'osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, e di uso dei mezzi di protezione collettivi e individuali messi a loro disposizione.

Ulteriori informazioni

Osservazioni: - Obblighi e sanzioni per l'inadempimento: Si ricorda che la sanzione per l’inadempimento degli obblighi di informazione, formazione e addestramento, di cui agli articoli 36 e 37 del D.Lgs. 81/2008, consiste nell’arresto da due a quattro mesi del datore di lavoro/dirigente o nell’ammenda da 1.200 a 5.200 euro. Tali sanzioni si riferiscono a ciascun lavoratore interessato e quindi l'eventuale importo sanzionatorio va moltiplicato per il numero dei lavoratori non formati.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto