Tecnologie di Monitoraggio e di Recupero Ambientale

Università degli Studi di Siena
A Siena

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Siena
Descrizione

Obiettivo del corso: I laureati del CLS in 'Tecnologie di Monitoraggio e di Recupero Ambientale' dovranno, fra gli obbiettivi formativi qualificanti la classe, 'essere in grado di analizzare, controllare e gestire realtà complesse', 'avere una solida preparazione culturale a indirizzo sistemico.
Rivolto a: L' offerta formativa specifica del CdLS intende formare una figura esperta capace di:progettare e gestire programmi di monitoraggio di risorse ambientali, quali ad esempio il monitoraggio di risorse naturali, sia biotiche che abiotiche e/o processi di cambiamento di stato degli ecosistemi; impostare e gestire progetti di valutazione dell'impatto ambientale in seguito alla realizzazione di infrastrutture, opere e altre attività impattatanti sugli ecosistemi naturali.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Siena
Via Banchi di Sotto, 55 , --, Siena, Italia
Visualizza mappa

Programma

Obiettivi formativi specifici
I laureati del CLS in 'Tecnologie di Monitoraggio e di Recupero Ambientale', appartenente alla classe delle Lauree Specialistiche in Scienze e Tecnologie per l'Ambiente e il Territorio (82/S) dovranno, fra gli obbiettivi formativi qualificanti la classe, 'essere in grado di analizzare, controllare e gestire realtà complesse', 'avere una solida preparazione culturale a indirizzo sistemico rivolta all'ambiente, e una buona padronanza del metodo scientifico', 'conoscere tecnologie d'indagine del territorio e di analisi dei dati, che permettano anche l'integrazione a differente scala', 'saper affrontare i problemi legati al controllo e alla gestione umana del territorio, valutati secondo i criteri della sostenibilità, della prevenzione e dell'etica ambientale', 'saper agire per il ripristino e la conservazione della qualità di realtà ambientali complesse', 'essere in grado di lavorare con ampia autonomia, anche assumendo responsabilità di progetti e strutture'. In particolare l'offerta formativa specifica del CdLS intende formare una figura esperta capace di:
a) progettare e gestire programmi di monitoraggio di risorse ambientali, quali ad esempio il monitoraggio di risorse naturali, sia biotiche che abiotiche e/o processi di cambiamento di stato degli ecosistemi;
b) impostare e gestire progetti di valutazione dell'impatto ambientale in seguito alla realizzazione di infrastrutture, opere e altre attività impattatanti sugli ecosistemi naturali ed antropizzati;
c) progettare e gestire interventi di recupero ambientale di siti degradati e progetti di ripristino di cave, miniere e aree in cui è cessata la coltivazione o lo sfruttamento delle risorse naturali. La figura dello specialista dovrà essere in grado di valutare le dinamiche dell'ecosistema in base alla risposta delle specie e delle comunità animali e/o vegetali o di indicatori sintetici derivati da organismi, biocenosi o processi naturali. Inoltre lo specialista dovrà essere in grado di manipolare, sia direttamente che indirettamente, le biocenosi presenti in un dato sito al fine di ottenere un recupero o miglioramento della qualità ambientale. Dovranno anche essere acquisite le conoscenze e le tecnologie necessarie per l'uso di organismi ai fini di depurare le acque, disinquinare i suoli e bonificare i siti degradati.

Caratteristiche della prova finale
La prova finale sarà svolta mediante la realizzazione di un progetto sperimentale di monitoraggio di risorse ambientali o di recupero ambientali. Il lavoro sarà svolto mediante una fase di studio teorico del problema e un periodo di attività pratica presso una struttura dotata di laboratori adeguati. In concomitanza con la fase sperimentale sarà svolto un tirocinio presso una struttura operativa, pubblica o privata, per permettere di acquisire le necessarie esperienze pratiche.

Ambiti occupazionali previsti per i laureati
I laureati specialisti potranno prestare la loro opera nella realizzazione e gestione di piani di monitoraggio ambientale e nel recupero di siti inquinati, cave, siti minerari e aree degradate in genere, sia come liberi professionisti che presso studi professionali.
Altre possibili occupazioni saranno presso amministrazioni pubbliche preposte al controllo, al monitoraggio e al recupero ambientale, nonchè presso strutture di ricerca pubbliche e private.
Attività di base
Discipline chimiche

CFU 7
CHIM/02: CHIMICA FISICACHIM/03: CHIMICA GENERALE E INORGANICA
Discipline fisiche

CFU 6
FIS/01: FISICA SPERIMENTALE
Discipline matematiche, informatiche e statistiche

CFU 17
INF/01: INFORMATICAMAT/04: MATEMATICHE COMPLEMENTARISECS-S/01: STATISTICATotale CFU 30

Attività caratterizzanti
Discipline agrarie

CFU 10
BIO/04: FISIOLOGIA VEGETALECHIM/12: CHIMICA DELL'AMBIENTE E DEI BENI CULTURALIGEO/05: GEOLOGIA APPLICATA
Discipline ambientali

CFU 71
BIO/03: BOTANICA AMBIENTALE E APPLICATABIO/07: ECOLOGIA
Discipline biologiche

CFU 27
BIO/01: BOTANICA GENERALEBIO/02: BOTANICA SISTEMATICABIO/05: ZOOLOGIA BIO/06: ANATOMIA COMPARATA E CITOLOGIABIO/09: FISIOLOGIABIO/18: GENETICA
Discipline chimiche

CFU 19
CHIM/02: CHIMICA FISICACHIM/06: CHIMICA ORGANICACHIM/12: CHIMICA DELL'AMBIENTE E DEI BENI CULTURALI
Discipline di scienze della Terra

CFU 21
GEO/02: GEOLOGIA STRATIGRAFICA E SEDIMENTOLOGICAGEO/04: GEOGRAFIA FISICA E GEOMORFOLOGIAGEO/08: GEOCHIMICA E VULCANOLOGIATotale CFU 148

Attività affini o integrative
Discipline biologiche, chimiche e geologiche

CFU 8
BIO/13: BIOLOGIA APPLICATAGEO/06: MINERALOGIA
Discipline epistemologiche, giuridiche, economiche e tecniche

CFU 8
IUS/10: DIRITTO AMMINISTRATIVOSECS-P/06: ECONOMIA APPLICATA
Formazione interdisciplinare

CFU 14
AGR/14: PEDOLOGIAFIS/07: FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)SPS/10: SOCIOLOGIA DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIOTotale CFU 30

Attività specifiche della sede
CFU 34
BIO/02: BOTANICA SISTEMATICABIO/03: BOTANICA AMBIENTALE E APPLICATABIO/05: ZOOLOGIA BIO/07: ECOLOGIABIO/19: MICROBIOLOGIA GENERALEGEO/08: GEOCHIMICA E VULCANOLOGIATotale CFU 34
Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 15Per la prova finaleCFU 25Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
Totale
CFU 18Totale CFU 58

Totale Crediti CFU Tecnologie di Monitoraggio e di Recupero Ambientale 300
Docenti di riferimento

CORSI Ilaria
CORSOLINI Simonetta
FOCARDI Silvano

Previsione e programmazione della domanda
Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)
no
Programmazione locale (art.2 Legge 264/1999)
no

Uni

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto