EMAGISTER CUM LAUDE
Università degli Studi di Torino

CULTURE E LETTERATURE DEL MONDO MODERNO

Università degli Studi di Torino
A Torino

Chiedi il prezzo
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso post laurea
Luogo Torino
Durata 3 Anni
Inizio Scegli data
  • Corso post laurea
  • Torino
  • Durata:
    3 Anni
  • Inizio:
    Scegli data
Descrizione

Il CdL in Culture e Letterature del Mondo Moderno intende formare laureati che possiedano una conoscenza articolata e sistematica del mondo moderno nelle sue molteplici espressioni culturali, ferma restando la centralità di una solida preparazione di base nei settori tipici della classe L-10.

In particolare, il CdL vuole condurre all'acquisizione di:
- capacità di orientarsi nella complessità dei fenomeni linguistici e letterari, conseguendo articolate competenze espressive e comunicative in due lingue straniere;
- capacità di osservazione e valutazione critica dei diversi fenomeni espressivi ed artistici, soprattutto in forma comparata;
- capacità di contestualizzare testi, oggetti, forme artistiche, fenomeni culturali nella storia e nella società (context-sensitiveness).

Strutture (1)
Dove e quando
Inizio Luogo
Scegli data
Torino
via S. Ottavio 8, 10121, Torino, Italia
Visualizza mappa
Inizio Scegli data
Luogo
Torino
via S. Ottavio 8, 10121, Torino, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Gli strumenti per raggiungere tali obiettivi si fondano soprattutto sul coinvolgimento attivo dello studente nei processi di apprendimento autonomo attraverso un'organizzazione del piano carriera che attualmente si articola in due currricula (Arti e letterature e Lingue e letterature euroamericane) mirando a favorire la prosecuzione degli studi e una generale attitudine alla cooperazione nell'apprendimento, all'applicazione di nozioni e metodi, alla comparazione di fenomeni storico-culturali. Allo scopo di rafforzare la dimensione comparatistica degli studi, il CdL promuove forme di collaborazione tra le discipline, anche individuando annualmente argomenti comuni intorno ai quali articolare il programma dei singoli corsi. Viene inoltre offerta la possibilità di svolgere tirocini e attività "altre" che consentono l'acquisizione di crediti formativi mediante convenzioni con enti e imprese. Il CdL comprende attualmente l'opzione di laurea binazionale con l'Université de Savoie di Chambéry, che permette agli studenti di ottenere due titoli, uno italiano e uno francese, sulla base di specifiche convenzioni firmate dai due Rettori. Nel corso degli ultimi anni, il numero di studenti che hanno scelto tale percorso è cresciuto sensibilmente e sono allo studio ampliamenti del numero dei posti previsti e l'attivazione di nuove lauree binazionali, anche con altri paesi. Le attività formative del CdL in Culture e Letterature del Mondo Moderno sono calibrate in modo da consentire agli studenti di proseguire gli studi nel CdL magistrale in Culture Moderne Comparate dell’Università di Torino, che è lo sbocco naturale del corso, senza escludere l’accesso ad altre lauree magistrali.

· Requisiti

1 - Titolo di Scuola Superiore 2 - Titolo di Scuola Superiore e Laurea 3 - Titolo di Scuola Superiore e Laurea di Primo Livello 4 - Titolo di Scuola Superiore e Laurea Magistrale 5 - Titolo di Scuola Superiore e Laurea Specialistica 6 - Titolo di Scuola Superiore e Titolo straniero

Opinioni

0.0
Senza valutazione
Valutazione del corso
98,2%
Lo consiglia
4.5
eccellente
Valutazione del Centro

Opinioni sul corso

Non ci sono ancora opinioni su questo corso
* Opinioni raccolte da Emagister & iAgora

Successi del Centro

2018
Questo centro ha dimostrato la sua qualità su Emagister
10 anni con Emagister

Come si ottiene il marchio CUM LAUDE?

Tutti i corsi devono essere aggiornati

La media delle valutazioni dev'essere superiore a 3,7

Più di 50 opinioni degli ultimi 12 mesi

10 anni del centro in Emagister.

Cosa impari in questo corso?

Critica
Acquisiranno
Culture
Letterature
Metodologie
Contemporanea
Medievale
Consentano
Radicare
Interpretare

Programma

Competenze attese

Conoscenza e capacità di comprensione:

Nel Corso di Laurea in “Culture e Letterature del Mondo Moderno” i laureati acquisiranno conoscenza e capacità di comprensione delle culture e delle letterature dell’età antica, medievale, moderna e contemporanea, con strumenti di analisi e metodologie che consentano di radicare saldamente gli studi umanistici nella modernità ed interpretare criticamente i fenomeni culturali. L’esame diretto di opere d’arte visiva, musicale, performativa, testi, documenti in originale nelle diverse lingue e l’adozione di una metodologia comparatistica nelle lezioni frontali, oltre all’addestramento alla lettura critica di testi scientifici, permetteranno di estendere ed approfondire le capacità degli studenti a comprendere opere letterarie, artistiche, musicali, teatrali e cinematografiche, collocandole nel loro contesto culturale e esaminando gli studi su di esse.
A tal fine il CdL stimola le esperienze all’estero e cerca di favorire lo sviluppo delle capacità d comprensione autonoma, privilegiando, dove possibile, la didattica seminariale.
Per lo sviluppo della capacità di comprensione, il CdL considera, inoltre, fondamentale il lavoro di tesi, che non si vuole ridurre ad un puro esercizio compilativo ma mira ad aprire l’esperienza degli studenti verso l’utilizzo di bibliografia specialistica plurilingue.
La verifica del raggiungimento dei risultati attesi sarà effettuata negli esami dei vari insegnamenti, e, in fase conclusiva, nell’esame di laurea.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione:

I corsi sono concordemente progettati per far sì che i laureati siano in grado di applicare le conoscenze acquisite sviluppando autonomia e flessibilità nella comprensione delle problematiche letterarie, storico-filologiche, storico-artistiche e più generalmente culturali. Essi dovranno saper analizzare, sintetizzare e rielaborare il contenuto dei testi, delle opere d’ arte visiva e performativa; dovranno inoltre mostrare di aver acquisito i principali strumenti metodologici delle scienze letterarie, linguistiche e storico-filologiche, artistiche, teatrali e musicali e sapersi servire di risorse informatiche e di strumenti di base tradizionali per l’analisi dei problemi e la loro rielaborazione espositiva. Queste capacità potranno essere acquisite attraverso corsi coordinati di anno in anno intorno a temi e problematiche comuni; inoltre gli studenti saranno impegnati in seminari ed esercitazioni specifiche, redazione di lavori in itinere, attività di avviamento alla ricerca e alla comunicazione accademica, privilegiando la partecipazione attiva a lezioni e seminari, anche in lingua straniera in vista della redazione della dissertazione finale. Infine, gli scambi Erasmus ed i programmi delle lauree binazionali, fortemente radicati e caratterizzanti per questo corso di laurea, avranno un ruolo determinante nella visione comparatistica, sia col confronto con altre prospettive culturali e con altri sistemi di formazione. L’acquisizione e lo sviluppo di queste capacità sarà infine realizzata mediante un’attiva e consapevole partecipazione alle proprie realtà pre-professionali o professionali durante gli stage. Accanto alla verifica formale, che avverrà attraverso gli ordinari metodi di certificazione, sia in eventuali settori linguistici aggiuntivi (certificazioni di livelli acquisiti in soggiorni all’ estero), è il procedimento nel suo insieme che tende al riscontro delle capacità acquisite, anche, in sede di esame, a proporre domande che non mirino unicamente all’ acquisizione di dati, ma anche alla capacità di affrontare temi od oggetti non svolti nei corsi, ma affrontabili attraverso l’applicazione di metodi e tecniche di analisi acquisite durante i corsi. Per gli allievi che non possano seguire i corsi si dispongono soluzioni alternative che tengano conto della speciale condizione, e siano in grado di far conseguire capacità applicative molto prossime a quelle che conseguono gli studenti che possono seguire integralmente i corsi.

Autonomia di giudizio:

I laureati potranno acquisire autonomia e maturità di giudizio nell'analisi e nell'esame dei dati attraverso l'addestramento ad affrontare problematiche complesse, sovranazionali e sovradisciplinari ed a valutare le implicazioni sociali ed etiche connesse alle discipline da essi approfondite. Essi dovranno dimostrare capacità di ideazione, di progettazione e di innovazione oltre che nella dissertazione finale, nella redazione di lavori in itinere, nei quali dovranno dar prova di saper esaminare comparativamente e criticamente testi ed argomentazioni comprendendone adeguatamente concetti, struttura e contesti.

Abilità comunicative:

I laureati dovranno saper argomentare problemi e idee, sia in italiano che in lingua straniera, dando prova di saperne comunicare gli aspetti essenziali nelle loro articolazioni e complessità; essi dovranno essere in grado di comunicare con chiarezza e rigore metodi scientifici e applicazioni pratiche degli stessi, inerenti il loro campo di studi. Dovranno quindi saper produrre testi informativi ed argomentativi, redigere relazioni e resoconti, corredare di note un testo e compilare correttamente una bibliografia. Per acquisire tali competenze verrà soprattutto incoraggiata l'esposizione dei risultati delle ricerche svolte durante seminari ed esercitazioni, sia in forma orale che in forma scritta. Gli studenti verranno altresì avviati alla pratica di strumenti di comunicazione multimediale aggiornati e all'uso di risorse informatiche specifiche per l'area umanistica. Un momento fondamentale per questo punto della formazione sarà la redazione della dissertazione finale.

Capacità di apprendimento:

I laureati dovranno mostrare di individuare autonomamente percorsi di approfondimento disciplinare, utilizzando inozioni e metodologie della critica letteraria, artistica e musicale, della filologia e delle discipline affini. Dovranno ricercare fonti per la documentazione e saper utilizzare strumenti bibliografici e fonti per la documentazione, sia in forma tradizionale che in formato elettronico. Il raggiungimento di capacità autonome di apprendimento e spirito critico, che costituiuscano un approfondimento delle nozioni generali, sarà conseguito attraverso tutte le attività che richiedono una partecipazione attiva allo studio, e particolarmente attraverso i seminari di didattica, di avviamento alla ricerca ed i periodi di studio all'estero, fortemente incoraggiati dal corso di laurea. Si ritiene infatti che questa esperienza costituisca un'importante occasione di crescita e maturazione.


Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto