Corso attualmente non disponibile

Design for All

POLI.design - Società consortile a responsabilità limitata
A Milano ()

2.000 
+IVA
Preferisci chiamare subito il centro?
02239... Leggi tutto

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Ore di lezione 132h
Durata 11 Settimane
  • Corso
  • 132h
  • Durata:
    11 Settimane
Descrizione

Credi che sia possibile coniugare l’approccio sociale e l’approccio progettuale per la realizzazione di spazi e ambienti, pubblici e privati, a cui tutti possano avere accesso? Se credi nella progettazione inclusiva e fruibile da chiunque, indipendentemente dalle esigenze fisiche, cognitive e sensoriali del singolo, POLI.design ha il corso che stai cercando. Pubblicato su emagister.it, Design for All è la risposta formativa al bisogno di una progettazione olistica che fonda in modo sinergico l’architettura all’ergonomia, all’economia e alle scienze sociali.

Il corso si struttura in 132 ore che comprendono lezioni frontali, workshop ed esame + 3 ORE DELLA TAVOLA ROTONDA, presso la sede del consorzio POLI.design del Politecnico di Milano e prevede il rilascio di una qualifica come “Socio formato in DfA” agli allievi che supereranno l’esame finale di verifica.

Il programma sarà articolato in 10 moduli, acquistabili anche singolarmente, durante i quali si alterneranno i contenuti teorici con le esercitazioni pratiche.

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Obiettivo del Design for All è di consentire l'accesso alle informazioni indipendentemente dalle abilità del ricevente. Il corso preparerà operatori in campo tecnico, gestionale ed organizzativo, capaci di operare e gestire la complessità del progetto DfA. Mirerà a creare una figura professionale che risponda al crescente bisogno di adeguare prodotti, ambienti e sistemi alle esigenze di una vasta e articolata collettività, di rispondere alle istanze di responsabilità sociale e di allargare il mercato.

· A chi è diretto?

Il corso si rivolge a laureati in tutte le discipline che intervengono nel processo e nel progetto di prodotti, ambienti e servizi, cioè non solo designer ed architetti , ma tecnici, decisori, amministratori pubblici o privati e manager.

· Requisiti

La selezione avverrà su base curriculare. Documenti da allegare alla richiesta di ammissione: - Curriculum Vitae - Domanda di Ammissione - Lettera motivazione

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Lo studente che frequenta il corso e sostiene e supera l'esame finale, acquisisce i titoli necessari per venire iscritto nell'"elenco soci formati in Dfa" istituito dall'associazione Design for All Italia, con la possibilità di diventare socio Professionale a tutti gli effetti se, dopo almeno un anno, implementa concretamente nella propria professione il DfA.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

La selezione avverrà su base curricolare. Documenti da allegare alla richiesta di ammissione: - Curriculum Vitae - Domanda di ammissione - Lettera Ammissione

Opinioni

0.0
Senza valutazione
Valutazione del corso
100%
Lo consiglia
4.9
eccellente
Valutazione del Centro

Opinioni su altri corsi del centro

Master in Brand Communication

R
Raffaella Angelelli
4.0 21/06/2011
Il meglio: Lo raccomando a chi ha una base universitaria di marketing/economia (sebbene l'aula fosse molto variegata per quanto riguarda la provenienza universitaria). Ottimi i moduli di branding e di media Non eccellente la gestione degli stage: sebbene il master sia moto completo in termini di argomenti trattati, gli stage disponibili sono al 90% nella professione di account. Dovrebbero sviluppare i loro contatti in altri settori. In generale resta un ottimo master per chi punta più sul contenuto e sulle competenze da acquisire ed accetta di fare lo stage in realtà più piccole anzichè iniziare subito in una grande azienda.
Consiglieresti questo corso?:

Master in Yacht Design

F
Federico M.
5.0 26/02/2014
Il meglio: Oggi lavorando in un cantiere e mi rendo conto dell’utilità degli argomenti trattati. Dal punto di vista professionale, a parte la formazione d’aula, di laboratorio e di stage, mi ha dato la possibilità di entrare a far parte di una rete di contatti e di aziende della nautica, fondamentale per lavorare in questo settore.
Da migliorare: ...
Consiglieresti questo corso?:

Strategic Design

W
Wilson Loh
5.0 27/02/2014
Il meglio: I first heard about this program from a friend of mine who actually graduated a couple of years before I did, and so I looked it up a little bit more and decided to come here to give it a try: it sounded pretty interesting to me. The Master itself is very interesting: I think from a design standpoint it’s not too different from design thinking in general, but from a different perspective, like the business side of things, it helps to tie everything in a little bit better way, and I think it has given me certain tools that are helpful in helping me streamline on the way I think when I try to problem-solve. The program was great: working with real world climbs (some examples are Barilla and IBM) and with a lot of input from the companies themselves; so that was quite helpful and a real world experience. Besides that the channel experience with the classmates and the professors was great: it is a really good international experience and the professors have been very helpful.
Da migliorare: ...
Consiglieresti questo corso?:

Exhibition Design

V
Virginia Lombrici
5.0 01/12/2013
Il meglio: Quando mi sono iscritta al Master uscivo da una laurea quinquennale in Architettura e la mia volontà era quella di approfondire il tema dell’exhibit , che durante il corso universitario non era stato approfondito: questa era una mia volontà fin dall’inizio di Architettura e ho deciso di intraprendere questo percorso grazie al Master. Ho imparato molto su questo campo, e questo è stato anche facilitato da un contatto molto diretto con i docenti, un contatto continuativo durante tutto il corso delle lezioni, delle revisioni e dei laboratori che sono stati effettuati. Ma la vera cartina tornasole è venuta poi durante lo stage: tutto quello che avevo imparato, tutti gli argomenti che avevo toccato, sono stati poi posti in essere durante lo stage. Mi sono trovata catapultata nel mondo della realizzazione di un allestimento: questo è stato morto formativo perché mi ha permesso di capire come vanno veramente le cose, il punto di vista della realizzazione di un allestimento nella pratica; queste conoscenze ho cercato poi di tradurle con la tesi finale. Il risultato è stato buono, perché mi sento arricchita da questa esperienza e spero di poter trasferire queste conoscenze nell'ambito lavorativo che mi attende adesso alla fine del Master
Da migliorare: ...
Consiglieresti questo corso?:

Industrial Design for Architecture

M
Melissa Sobrado
5.0 27/02/2014
Il meglio: Le lezioni sono state tenute da professori di altissimo livello accademico insieme a professionisti che, con la loro esperienza diretta, hanno fornito una reale testimonianza dell’attuale scenario italiano nel settore del design e dell’architettura. Avere la possibilità di visitare le aziende in prima persona e l’esperienza dello stage, mi hanno permesso di capire come funziona il mondo del lavoro. Raccomando assolutamente questo Master, in modo particolare a tutti gli stranieri che vogliono iniziare una carriera nel settore confrontandosi da vicino con la cultura del progetto italiana e milanese
Da migliorare: ...
Consiglieresti questo corso?:
Leggi tutto

Cosa impari in questo corso?

Design for all
Ergonomia olistica
Marketing for All
Conoscenza del rapporto tra media e DfA
Normativa edilizia
Normativa sulla sicurezza edilizia
Normativa sull'accessibilità
Normativa sul benessere
Analisi della fruizione di un progetto
Analisi DfA
Confronto con l'utente finale del progetto

Professori

Avril Accolla
Avril Accolla
Dottore in Disegno Industriale, past vp EIDD DfA Europe e DfA Italia

Mario Bisson
Mario Bisson
Architetto - Professore di Industrial Design, Politecnico di Milano

Programma

Durata e modalità di lezioneIl corso si svolge dal 02/10/2015 al 18/12/2015 nelle giornate di venerdì (tutto il giorno) e di sabato (mezza giornata), per un totale di 132 ore su 144 ore fra lezioni frontali, workshop ed esame + 3 ORE DELLA TAVOLA ROTONDA .L’orario è stato pensato per favorire la fruizione da parte di chi ancora studia o lavora: venerdì (8 ore) e sabato (4 ore). Il corso è strutturato in moduli didattici acquistabili anche singolarmente, per informazioni e dettagli sulla durata e costo dei singoli moduli vi chiediamo di contattarci a mezzo email. Contenuti Didattici TAVOLA ROTONDA DI PRESENTAZIONEPartecipazione aperta a tutti ma particolarmente dedicata ai partecipanti al corso Modulo AL’UOMO IN PRIMO PIANOCome e perché Ergonomia Olistica e DfA sono discipline così attuali e richiesta? Il modulo risponde fornendo le basi concettuali necessarie a definire il perché si propongano sistemi, ambienti e prodotti che interpretano caratteristiche, esigenze, aspirazioni dei fruitori.- Le basi del design for: progetto “per tutti”, progetto per il futuro; - Le basi dell'ergonomia olistica: l’uomo non è solo il suo corpo, ma anche la sua mente- Presentazione del workshop: scelta dei temi; la parola al committente; la parola al fruitore; formazioni dei gruppi. Modulo BAPPLICARE IL DESIGN FOR ALLIl design for all ha sviluppato metodi e strumenti per il progetto inclusivo che sia potenzialmente adatto a “tutti” - DfA - La metodologia: strumenti e mezzi- DfA - Analisi della fruizione: coinvolgimento del fruitore- Miniworkshop le meraviglie del quotidiano: scoprire cosa sono gli oggetti di tutti i giorni Modulo CAPPLICARE L’ERGONOMIA OLISTICAL’ergonomia ha sviluppato metodi e strumenti per il progetto rispondente a bisogni e desideri degli utenti finali- Ergonomia olistica - Il progetto: il design italiano, l’ergonomia e oltre- Ergonomia olistica - La diversità è una risorsa: Ford aveva torto? No, sono i tempi che sono cambiati- Fatti la domanda giusta: come gestire la multidisciplinarietà Modulo DMARKETING FOR ALLMarketing e comunicazione orientati al for all, fanno bene anche al mercatoIl modulo Marketing definisce le opportunità che il progetto DfA fornisce ad imprese, progettisti e fruitori. Approfondisce consequenzialmente una originale visione di Marketing orientato al DfA- Marketing DfA - Introduzione: le opportunità offerte da un progetto DfA- Marketing DfA - 3 punti critici del processo DfA: il briefing, l’identificazione di tutti i possibili soggetti, la comunicazione- Miniworkshop prove di marketing DfA: esercitazioni su casi reali e casi ipotizzati dagli studenti stessi Modulo ECOMUNICAZIONE FOR ALL La natura autopoietica del DfA sinergizza con il web partecipativo. Il modulo esemplifica attraverso il DfA, metodi di innovazione nei contenuti e nelle forme dei media. Blog, social, wiki, come nuova coscienza della società contemporanea che evolve.- Comunicazione - Scenari attuali e prospettive future: comunicare come desiderio transizionale- Comunicazione - Ipotizzando contenuti mediatici For All: esercitazioni su casi reali e casi ipotizzati dagli studenti stessi- L'uomo si misura: le misure dell’uomo; informatica e antropometria Modulo F1L'UOMO SI MISURA- Le misure dell'uomo- Informatica e antropometria Modulo F2IL DESIGN FOR ALL E LE REGOLE Norme e regole non sono esaustive per sviluppare progetti per tutti, ma sono un buon e indispensabile punto di partenza.Fare etnografia significa recarsi tra coloro che si vuole studiare ed utilizzare alcune tecniche di ricerca (come l'osservazione o l'intervista) allo scopo di collezionare un insieme di dati che una volta interpretati, rendano possibile la comprensione dei bisogni, dei desideri e delle capacità dei soggetti.- L'uomo si misura- Etnografie: le etnografie- Etnografie: la misura delle attività dell’uomo- Miniworkshop- Prove di usabilità: sperimentazione dal vivo di usabilità Modulo GL’ARCHITETTURA ACCESSIBILE E AMICHEVOLEIl progetto architettonico è un forte mezzo per rendere accessibili e amichevoli gli edifici, utilizzando gli strumenti propri del fare architettonico: la creatività e la forma.I progettisti dell’architettura in tutte le sue declinazioni (la città, gli edifici pubblici e privati, ecc.) hanno da sempre ritenuto di non aver bisogno delle discipline specialistiche che studiano l’uomo e il suo comportamento. Oggi però l’argomento sembra essere di attualità, partendo dai decisori che le vedono come indispensabili anche per fare buoni affari in un mondo molto competitivo.- Il Design For All per i luoghi pubblici: Spazi, luoghi pubblici ed arredi urbani; l’accessibilità dei luoghi di vacanza- Accessibilità dei luoghi storico culturali: Il caso di Matera; Il Palatino e Pompei- MGF Modulo HIL DESIGN FOR ALL E LE NORMESicurezza, accessibilità e benessere sono oggetto di leggi nazionali ed internazionali e di normative generali o di dettaglio. La loro conoscenza è indispensabile come strumento operativo, ma anche, e soprattutto, per poterle superare passando da una salvaguardia minimale e rassicurante alla valorizzazione della diversità umana- Cosa dice la normativa per accessibilità e cosa dice il Design for All: norme leggi sull’accessibilità e sul benessere; internazionalizzazione della normativa Modulo IGLI INTERNI ACCESSIBILI PER TUTTIIl progetto d’interni deve confrontarsi con la diversità umana, con l’usabilità e la percezione di spazi e sistemi e con il fluire del tempo, perché la vita è dinamica e il costruito tendenzialmente statico.Il Design for All appare ora come non mai utile se non indispensabile per creare ambienti usabili con naturalezza e facilità da tutti. L’architettura pubblica e privata ne ha bisogno. Ne ha bisogno anche l’architettura dello stupore se non vuole perpetuare l’assurda antinomia “stupefacente o utile?”.- I luoghi di lavoro fra benessere e stupore: il futuro dell’ambiente d’ufficio; Il caso Google - Gli ambienti aperti al pubblico: principi generali; chi ci vive chi ci passa- Il Design for All e l'abitare: l’abitazione per tutti è un diritto; il futuro dell’abitare- Il Design for All per l'invecchiamento attivo: gli anziani sono una risorsa e un problema; l’abitazione per tutti giovani e vecchi- Sostenibilità energetica e accessibilità: Autogrill Il caso Autogrill – un esempio di eccellenza - perché un Marchio per le qualità for All (in trasferta ad Autogrill Villorersi est) ATTIVITA’ DI GRUPPO PREVALENTEMENTE IN AULASviluppo assistito di progetti nel campo del costruito e/o del prodotto e/o della comunicazione e/o dei sistemi ESAME FINALEGli studenti che avranno seguito l’intero corso e che vorranno conseguire l’accredito come “socio formato in DfA”, dovranno sostenere un esame finale consistente in una prova scritta ed orale con una commissione espressione del corpo docente.

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto