Corso attualmente non disponibile
Università degli Studi di Ferrara

Esperto in comunicazione ambientale, etica della comunicazione per un'etica ambientale

Università degli Studi di Ferrara
A Distanza

1.800 
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Master I livello
Metodologia A distanza
Ore di lezione 1525h
Durata 9 Mesi
Crediti 61
Invio di materiale didattico
Lezioni virtuali
Esami presenziali
  • Master I livello
  • A distanza
  • 1525h
  • Durata:
    9 Mesi
  • Crediti: 61
  • Invio di materiale didattico
  • Lezioni virtuali
  • Esami presenziali
Descrizione

Il focus sull'ambientale è evidente sia nelle politiche che nei programmi comunitari. A livello internazionale, il documento di riferimento fondamentale è la Convenzione di Aarhus del 1998, dove per la prima volta si parla di diritto all'informazione ambientale, ma soprattutto estende tale diritto alla partecipazione. L’Italia ha ratificato con la Legge 108/2001 la Convenzione di Aarhus e con il Decreto Lgs n.152 del 2006 il cosiddetto "Codice Ambientale". I temi della partecipazione, dell’accesso all'informazione e della comunicazione ambientale sono un riferimento fondamentale nel quadro istituzionale e normativo ed è fondamentale il coinvolgimento e la partecipazione dei cittadini e dei diversi attori della società nella discussione cosciente di queste problematiche. Queste considerazioni portano a definire come obiettivo primario di questo master l'apprendimento delle competenze necessarie ad analizzare e comunicare l'ambiente, le problematiche che include e la cultura che necessita. Il master si pone l'obiettivo della formazione di figure professionali competenti da un lato sulle problematiche dell'ambiente e soprattutto in grado di fare comunicazione ambientale che generi cultura dell'ambiente nella società. Bisogna infatti mantenere alta la sensibilità e la domanda di sostenibilità e qualità sui servizi pubblici ambientali e più in generale di ambiente; è allora importante poter dialogare informando, facendo conoscere i pro e i contro di ogni soluzione tecnica e gestionale, coinvolgendo sugli obiettivi e sui principi e ricercando la collaborazione dei cittadini affinché le soluzione proposte possano essere accettate, i servizi possano essere utilizzati nel modo migliore e le modalità di informazione siano percepite, diffuse e corrette. Gli sbocchi professionali possibili sono: consulenti di comunicazione e dipendenti degli uffici URP e stampa di enti pubblici con mission principale l'ambiente.

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Successi del Centro

2018

Come si ottiene il marchio CUM LAUDE?

Tutti i corsi devono essere aggiornati

La media delle valutazioni dev'essere superiore a 3,7

Più di 50 opinioni degli ultimi 12 mesi

11 anni del centro in Emagister.

Cosa impari in questo corso?

Servizi
Sostenibilità
Etica
Comunicazione ambientale
Codice ambientale
Apprendimento
Stampa
Enti pubblici
URP
Ambiente

Professori

Livio Zerbini
Livio Zerbini
Docente di Storia antica

Programma

Obiettivi formativi:

Il focus sull'ambientale è evidente sia nelle politiche che nei programmi comunitari. A livello internazionale, il documento di riferimento fondamentale è la Convenzione di Aarhus del 1998, dove per la prima volta si parla di diritto all'informazione ambientale, ma soprattutto estende tale diritto alla partecipazione. L’Italia ha ratificato con la Legge 108/2001 la Convenzione di Aarhus e con il Decreto Lgs n.152 del 2006 il cosiddetto "Codice Ambientale". I temi della partecipazione, dell’accesso all'informazione e della comunicazione ambientale sono un riferimento fondamentale nel quadro istituzionale e normativo ed è fondamentale il coinvolgimento e la partecipazione dei cittadini e dei diversi attori della società nella discussione cosciente di queste problematiche. Queste considerazioni portano a definire come obiettivo primario di questo master l'apprendimento delle competenze necessarie ad analizzare e comunicare l'ambiente, le problematiche che include e la cultura che necessita.

Finalità del corso:

Il master si pone l'obiettivo della formazione di figure professionali competenti da un lato sulle problematiche dell'ambiente e soprattutto in grado di fare comunicazione ambientale che generi cultura dell'ambiente nella società. Bisogna infatti mantenere alta la sensibilità e la domanda di sostenibilità e qualità sui servizi pubblici ambientali e più in generale di ambiente; è allora importante poter dialogare informando, facendo conoscere i pro e i contro di ogni soluzione tecnica e gestionale, coinvolgendo sugli obiettivi e sui principi e ricercando la collaborazione dei cittadini affinché le soluzione proposte possano essere accettate, i servizi possano essere utilizzati nel modo migliore e le modalità di informazione siano percepite, diffuse e corrette.

Sbocchi professionali:

Consulenti di comunicazione e dipendenti degli uffici URP e stampa di enti pubblici con mission principale l'ambiente; responsabili e dipendenti di uffici comunicazione e stampa di enti pubblici e aziende che si occupano di produzione e distribuzione di energia e/o gestione dei rifiuti. Da una analisi EEA (European Environment Agency) sugli occupati della green economy in UE27 emerge come vi sia una crescita della domanda del 7% annuo. In particolare cresce la domanda legata al livello di informazione, comunicazione e partecipazione, consenso attivo nei cittadini, partecipazione associazioni di categorie, diffusione cultura sostenibilità ambientale, procedure VAS e valutazione ambientale strategica.

Confronta per scegliere al meglio:
Leggi tutto