Ingegneria Elettronica

Università degli Studi di Roma Tor Vergata.
A Roma

Chiedi il prezzo
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Laurea
Luogo Roma
  • Laurea
  • Roma
Descrizione

Obiettivo del corso: Progettazione, realizzazione e gestione di circuiti, sottosistemi e sistemi elettronici complessi per le telecomunicazioni, l’informatica, i controlli, l’ambiente e lo spazio.

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via del Politecnico 1, 00133, Roma, Italia
Visualizza mappa
Inizio Consultare
Luogo
Roma
Via del Politecnico 1, 00133, Roma, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

INGEGNERIA ELETTRONICA

I° LIVELLO

Area Culturale:

Metodi di analisi e di progetto per sistemi e circuiti elettronici analogici e digitali. Tecnologie realizzative e principi di funzionamento di componenti microelettronici e nanoelettronici.

Area di Attività

Circuiti, sottosistemi e sistemi integrati per applicazioni in telecomunicazioni, informatica e controlli. Algoritmi e architetture per il trattamento dei segnali e dei dati. Tecnologie per la realizzazione di componenti microelettronici, optoelettronici e di potenza. Tecnologie per la realizzazione di sensori. Circuiti e sistemi integrati ad iperfrequenze per applicazioni terrestri e satellitari.

Sbocchi Professionali

Inserimento ai vari livelli di responsabilità in aziende pubbliche e private nelle aree della progettazione, realizzazione e gestione di circuiti, sottosistemi e sistemi elettronici complessi per le telecomunicazioni, l'informatica, i controlli, l'ambiente e lo spazio. I livelli di competenza dei due livelli di laurea possono così definirsi: Ferma restando l'impostazione generale ad ampio spettro nel settore delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, l'ingegnere elettronico laureato sarà in grado di affrontare, sulla base di specifiche puntuali emesse dal committente, problematiche che richiedono strumenti e metodologie progettuali e gestionali standard, mentre l'ingegnere elettronico che abbia conseguito la laurea specialistica dovrà poter dare , quando necessario, un contributo originale e innovativo per lo sviluppo e la gestione di componenti, circuiti e sistemi nei settori di interesse precedentemente ricordati. ç

II° LIVELLO

Area Culturale:

Metodi di analisi e di progetto per sistemi e circuiti elettronici analogici e digitali. Tecnologie realizzative e principi di funzionamento di componenti microelettronici e nanoelettronici.

Area di Attività:

Circuiti, sottosistemi e sistemi integrati per applicazioni in telecomunicazioni, informatica e controlli. Algoritme e architetture per il trattamento dei segnali e dei dati. Tecnologie per la realizzazione di componenti microelettronici, optoelettronici e di potenza. Tecnologie per la realizzazione di sensori. Circuiti e sistemi integrati ad iperfrequenze per applicazioni terrestri e satellitari.

Sbocchi Professionali

Progettazione, realizzazione e gestione di circuiti, sottosistemi e sistemi elettronici complessi per le telecomunicazioni, l’informatica, i controlli, l’ambiente e lo spazio.

I livelli di competenza dei due livelli di laurea possono così definirsi:

Ferma restando l’impostazione generale ad ampio spettro nel settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, l’ingegnere elettronico laureato sarà in grado di affrontare, sulla base di specifiche puntuali emesse dal committente, problematiche che richiedono strumenti e metodologie progettuali e gestionali standard, mentre l’ingegnere elettronico che abbia conseguito la laurea specialistica dovrà poter dare , quando necessario, un contributo originale e innovativo per lo sviluppo e la gestione di componenti, circuiti e sistemi nei settori di interesse precedentemente ricordati.

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto