L’ alimentazione – Profilassi e prevenzione – la BARF

5.0
1 opinione
  • Lo staff è semplicemente fanstastico! Sono tutti molto professionali e molto preparati, da loro c'è sempre tanto da imparare.
    |

Corso

A Roma

170 € IVA inc.

Descrizione

  • Tipologia

    Seminario intensivo

  • Livello

    Livello intermedio

  • Luogo

    Roma

  • Ore di lezione

    13h

  • Durata

    3 Giorni

  • Inizio

    Scegli data

Descrizione

Mini corso con la Dottoressa Maria Mayer
“L’ alimentazione del cane, Profilassi e prevenzione, la BARF”

Un mini corso con la Dottressa Maria Mayer, dedicato a professionisti del settore per approfondire temi d’interesse comune come l’ alimentazione del cane, Profilassi e prevenzione, la BARF.

Sedi

Luogo

Inizio

Roma
Visualizza mappa
via del padiglione 56, 00132

Inizio

Scegli dataIscrizioni aperte

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Chi vuoi che ti risponda?

Pubblicheremo solo il tuo nome e la domanda

Opinioni

5.0
  • Lo staff è semplicemente fanstastico! Sono tutti molto professionali e molto preparati, da loro c'è sempre tanto da imparare.
    |
100%
5.0
eccellente

Valutazione del corso

Lo consiglia

Valutazione del Centro

Adriano Carta

5.0
03/06/2017
Il meglio: Lo staff è semplicemente fanstastico! Sono tutti molto professionali e molto preparati, da loro c'è sempre tanto da imparare.
Da migliorare: nulla
Consiglieresti questo corso?:
* Opinioni raccolte da Emagister & iAgora

Materie

  • Alimentazione
  • Profilassi
  • Educatore cinofilo
  • APNEC
  • Burf
  • Animali domestici
  • Cani da soccorso
  • CANI
  • Maria Mayer
  • Addestramento cani
  • Addestratore di cani
  • Addestramento animali
  • Prevenzione

Professori

Maria Mayer

Maria Mayer

Dottoressa Maria Mayer

Medico veterinario, interessata da sempre alle medicine veterinarie non convenzionali, si è laureata a Teramo con il massimo dei voti proprio con una con la tesi “Medicine Alternative e Complementari in Veterinaria al 2010 e future prospettive”. Da prima di laurearsi coltiva inoltre l’interesse per l’alimentazione naturale del cane e del gatto, prima tramite studi di nutrizione e alimentazione casalinga e da alcuni anni di alimentazione a crudo BARF. Dottorato di Ricerca in Scienze degli alimenti incentrato sull’utilizzo delle medicine alternative e alimentazione naturale del cane e del gatto

Programma

1° Incontro 04 Novembre 2017 ore 15:00
“Principi base di alimentazione del cane: scienza e esperienza per scegliere meglio“

1. Cenni di Anatomia e Fisiologia del digerente dei carnivori domestici: perchè capire è importante

Avere le basi di anatomia dell’apparato digerente del cane e conoscere le basi del suo funzionamento fisiologico è necessariamente il punto di inizio per chi vuole approfondire l’alimentazione del cane. Principali organi e strutture, cenni di anatomia comparata, inquadramento del cane in termini di biologia e etologia alimentare.

2. Quali opzioni abbiamo? Cibo commerciale, casalingo e BARF a confronto

Per chi vuole trovare delle opzioni diverse al solito mangime commerciale è importante sapere quali punti fondamentali devono essere valutati prima di un cambio, al fine di indirizzare meglio la scelta. Le varie proposte attualmente presenti sul mercato (mangime secco e umido commerciale, casalingo con carboidrati cucinato e dieta cruda) verranno analizzate nei loro pro e contro.

3. Lettura di un’etichetta commerciale: sapere per scegliere

Saper scegliere e saper consigliare un buon alimento è un punto essenziale se si vive con un cane e non si può scegliere una dieta fresca per qualsiasi ragione. Affidarsi solo alla fascia di prezzo o al nome non è garanzia di una buona scelta infatti. La lettura dell’etichetta commerciale, approfondendo in particolare la lista ingredienti e i tenori analitici, può invece permettere di orientarsi meglio.

4. Le leggende metropolitane sull’alimentazione del cane: troppe proteine fanno male? le ossa si possono dare? e tante altre

Molto più che in altre discipline, l’alimentazione del cane è il regno del sentito dire. Quasi nessuna delle tante leggende metropolitane ha fondamento ed è fondamentale saper informare correttamente i proprietari. Dalle troppe proteine che danneggiano i reni, ai grassi che fanno male, la carne che rende aggressivi, il sale che non va dato e altri aneddoti verranno esaminati scientificamente per chiarire se vi siano delle basi di verità o meno.

2° Incontro 24 Febbraio 2017 or8e 15:00
“Profilassi e prevenzione: dagli antiparassitari alla titolazione anticorpale. Come proteggere al meglio il nostro cane”

1. Parassiti esterni e interni: come proteggerli al meglio da noiosi ospiti

Pulci e zecche sono senza dubbio i due parassiti esterni più comuni. Sapere quando possono provocare un problema e come, quali malattie possono trasmettere e sopratutto se e come è possibile difendere i nostri cani con prodotti naturali è importante.

2. Leishmania: dai repellenti,al test al vaccino, cosa è importante sapere

Leishmania infantum è forse uno dei parassiti più temuti da un normale proprietario. Consocere il suo ciclo vitale, sapere quando e come utilizzare prodotti repellenti e cosa fare in caso di test positivo è fondamentale. Approfondiremo anche l’aspetto “vaccino” e le possibili alternative naturali per la prevenzione della patologia da Leishmania.

3. Giardia e giardiasi: quando passa da elemento del microbiota intestinale a patogeno?

Cosa è il microbiota intestinale? Cosa c’entra con quello che da molti viene identificato come un parassita patogeno “senza se e senza ma”? Approfondiremo il ciclo vitale e la patologia che può essere causata da Giardia, come sempre assieme a possibili accorgimenti profilattici naturali.

4. Vaccinazioni e titolazione anticorpale

La scienza evolve e ora sappiamo che è importante stabilire un piano vaccinale individualizzato per ciascun cane. In questo modulo parleremo di patologie per le quali è fondamentale vaccinare e quelle per le quali è invece possibile valutare singolamente, ma soprattutto parleremo di vaccinazione del cucciolo, frequenza di vaccinazioni e titolazione anticorpale.

3° Incontro 09 Giugno 2018 ore 14:30
La “mia” BARF: alimentazione cruda del cane riletta in chiave nutrizionale e scientifica

1. Principi base della BARF: dalle OP alla trippa verde

La dieta BARF per il cane – basata cioè sulla somministrazione di alimenti crudi assieme ad ossa polpose – coinvolge sempre più proprietari anche in Italia ogni anno. Conoscere i suoi principi e le regole di somministrazione sicura è quindi importante. Dalle Ossa Polpose alla Trippa verde, parliamo degli alimenti che la compongono.

2. Igiene durante una dieta cruda

Una delle maggiori obiezioni sollevate da diversi medici veterinari e scienziati alla dieta BARF sono dovute a possibili problemi igienici. Salmonella, Aujeszki, Campylobacter sono solo alcuni dei possibili patogeni presenti nella carne cruda. Ne discutiamo entrando nel merito scientifico.

3. Scelta degli alimenti

Una volta scelto il regime alimentare BARF il passo successivo e importantissimo è saper scegliere correttamente gli ingredienti. Parliamo di tagli di carne, tipi di pesce, passando per il riciclo, per terminare con la scelta riguardo il giorno di digiuno. Tutto in chiave nutrizionistica.

4. Integrazioni

Quali sono le integrazioni utili durante una dieta BARF? Davvero non servono come dicono alcuni? Dalle piante officinali agli Omega-3, prebiotici e probiotici: come mantenere in salute il proprio cani con piccoli accorgimenti giornalieri.

Chiama il centro

Hai bisogno di un coach per la formazione?

Ti aiuterà a confrontare vari corsi e trovare l'offerta formativa più conveniente.

L’ alimentazione – Profilassi e prevenzione – la BARF

170 € IVA inc.