Analisi dei rischi impiantistici: l'impatto della nuova Direttiva macchine sugli impianti esistenti

Centro Servizi P.M.I.
A Modena

Chiedi il prezzo
Chiedi informazioni a un consulente Emagister
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Inizio Modena
Ore di lezione 16 ore di lezione
  • Corso
  • Modena
  • 16 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: E’ obiettivo del percorso fornire ai progettisti, costruttori e utilizzatori di macchine gli strumenti per una corretta applicazione del D.Lgs. 81/08 e della nuova direttiva Macchine 2006/42/CE. Al termine dei percorso i partecipanti saranno in grado di svolgere analisi contestuali relativamente ai rischi potenziali legati alla progettazione e costruzione di macchinari; valutare obiettivi e differenze delle analisi dei rischi previste dalla direttiva macchine 2006/42/CE e dal D.Lgs.81/08.
Rivolto a: I destinatari del percorso sono 12 lavoratori che ricoprono ruoli strategici per lo sviluppo e la crescita dell’impresa: imprenditori, quadri e dirigenti di imprese, RSPP, ASPP, lavoratori e lavoratrici occupati con ruoli-chiave in impresa nelle aree produzione e qualità/sicurezza.

Informazioni importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Modena
Via Pier Paolo Pasolini, 15, 41100, Modena, Italia
Visualizza mappa
Inizio Consultare
Luogo
Modena
Via Pier Paolo Pasolini, 15, 41100, Modena, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessuno

Programma

Corso 2009-648/MO - Progetto 2
Analisi dei rischi impiantistici: l'impatto della nuova Direttiva macchine sugli impianti esistenti


Docente:

Esperti di Materia

Durata:
16 ore di aula più 4 di Project Work

Avvio:
Entro Febbraio 2010

Obiettivi:
E’ obiettivo del percorso fornire ai progettisti, costruttori e utilizzatori di macchine gli strumenti per una corretta applicazione del D.Lgs. 81/08 e della nuova direttiva Macchine 2006/42/CE. Al termine dei percorso i partecipanti saranno in grado di svolgere analisi contestuali relativamente ai rischi potenziali legati alla progettazione e costruzione di macchinari; valutare obiettivi e differenze delle analisi dei rischi previste dalla direttiva macchine 2006/42/CE e dal D.Lgs.81/08; applicare le procedure per il mantenimento/adeguamento della sicurezza di macchine e impianti di produzione; elaborare il manuale tecnico.

Contenuti:

- Nuova direttiva macchine 2006/42/CE
- Obiettivi e differenze delle Analisi dei rischi previste dalla Direttiva Macchine e da D.Lgs.81/08
- Individuazione e quantificazione dei rischi, misure di prevenzione da adottare
- Il fascicolo tecnico: il manuale d’uso e manutenzione
- Le norme armonizzate applicate
- Procedure ad alto e basso livello per il mantenimento della sicurezza delle macchine
- Interventi di manutenzione
- Priorità e tempistica degli interventi di miglioramento
- Il testo unico della sicurezza: ruoli e responsabilità dei Dirigenti e dei Preposti
- La comunicazione dei rischi
- Disposizioni penali

Metodologia:
Sessioni d'aula introduttive ed esercitazioni individuali e di gruppo, analisi di casi, case studies emblematici, project work.

Destinatari:
I destinatari del percorso sono 12 lavoratori che ricoprono ruoli strategici per lo sviluppo e la crescita dell’impresa: imprenditori, quadri e dirigenti di imprese, RSPP, ASPP, lavoratori e lavoratrici occupati con ruoli-chiave in impresa nelle aree produzione e qualità/sicurezza.

Quota di partecipazione:
Questo progetto è in regime De Minimis, pertanto è finanziato al 80% e prevede la copertura da parte delle aziende per il restante 20% in forma di mancato reddito.

Delibera approvazione progetto:
Progetto 2, Operazione Rif. P.A. 2009-648/Mo approvata dalla Provincia di Modena con Delibera di Giunta n. 516 del 24/11/2009 e cofinanziata da Fondo Sociale Europeo, Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, Regione Emilia Romagna.

Sede di svolgimento:
Modena
Via Pier Paolo Pasolini, 15

Referente: Vanni Barbara

Successi del Centro

Ulteriori informazioni

Informazioni sul prezzo : Questo progetto è in regime De Minimis, pertanto è finanziato al 80% e prevede la copertura da parte delle aziende per il restante 20% in forma di mancato reddito.

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto