Corso di Taiji Stile Yang 24 Secondo Anno

Associazione Cultrale Amici del Taiji
A Roma

60 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Roma
  • 200 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Apprendmento del taiji secondo anno 24 movimenti.
Rivolto a: tutti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
via Matteo Tondi, 80, 00100, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

è consigliata la frequenza al primo anno 24 movimenti

Programma

In questo corso verranno approfonditi gli studi del prmo anno e se non è stata completata verrà completata la sequenza dei movimenti

Ogni lezione ha una durata di un'ora e prevede una prima mezz'ora di QI GONG (o Qigong) ed una seconda mezz'pra di Tai ji L'iscrizione al corso del primo anno da diritto a partecipare alla prima mezz'ora di tutti gli altri orsi svolti

Il corso qui presentato è sulla forma più moderna la 24 movimenti, un insiem di movimenti estrapolati dalla forma antica propedeutica per l'apprenimento del taiji per principianti.

Contenuti culturali e principi del movimento del Tai-Ji Quan

L'invenzione del Tai-Ji Quan è basata sulla teoria del "Tai-Ji" e del "Ba-Qua" contenuti nello Yi Jing, famoso testo filosofico dell'antica Cina. I principi del suo movimento sono la legge naturale dell'unità degli opposti e l'alternanza dello Yin e dello Yang cioè, del principio negativo e positivo in natura. Il Tai-Ji Quan riassume in sé l'essenza dei metodi marziali, Qi Gong (o Qigong), ginnastica medica ed espressione del movimento, ed anche atteggiamenti naturali degli animali. Ogni sua azione corrisponde ai principi della fisiologia del movimento, della fisica meccanica e della biomeccanica. Il corpo umano è un intero formato dall'unità degli opposti, uomo e universo sono due opposti che formano un'unità: dallo spirito alla potenzialità; dall'intento alla posizione; dall'interno all'esterno; dal microcosmo al macrocosmo; dal centro alla periferia; dalla parte al tutto, il movimento del Tai-Ji Quan tende alla massima unificazione, perciò è sempre un movimento completo. L'asse centrale del corpo è come un filo a piombo, la vita gira come una ruota. Quando si muove una parte, tutto si muove; quando gira una parte tutto gira. Nel salire e nello scendere, nell'avanzare e nel retrocedere, nell'alternanza dello Yin e dello Yang tutto è simultaneo e armonioso. Così si ottiene la vera libertà di movimento e l'equilibrio tra mente e fisico. Per tutti questi motivi il Tai-Ji Quan è un'arte marziale interna. Il controllo deve venire dalla sensazione, il movimento deve essere fatto con l'intento e non con la forza, automaticamente e senza agire, con la mente vuota e il corpo libero, come si spostano le nuvole e come fluisce l'acqua. Così non soltanto si ottiene l'armonia tra mente e corpo, ma anche tra individuo e cosmo; l'uomo e l'universo entrano in unione, rispettando pienamente le leggi della natura.

Una frequenza ridotta non può tuttavia offrire sconti o agevolazioni, per la stessa cifra è possibile aumentare la frequenza anche in altri corsi ma per una frequenza ridotta rispetto alle ore offerte non è possible ottenere uno scont

Ulteriori informazioni

Stage: a fine anno
Alunni per classe: 30

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto