Ingegneria per l'ambiente e il territorio (L-7)

Università degli Studi di Napoli
A Napoli

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Napoli
Descrizione

L'Università degli Studi di Napoli presenta a continuazione il programma pensato per migliorare le tue competenze e permetterti di realizzare gli obiettivi stabiliti. Nel corso della formazione si alterneranno differenti moduli che ti permetteranno di acquisire le conoscenze sulle differenti tematiche proposte. Inscriviti per poter accedere alle seguenti materie.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Napoli
C.so Umberto I, 000, Napoli, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Ambiente e territorio
Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio
Ingegneria ambiente e territorio

Programma

  • Classe di Laurea: L-7 Ingegneria civile e ambientale
  • Tipo di corso: Triennale
  • Area didattica: Ingegneria
  • Scuola: Scuola Politecnica e delle Scienze di Base
  • Dipartimento: Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale
  • Durata: 3 anni
  • Accesso al Corso: Libero con obblighi formativi aggiuntivi in base al risultato del test di orientamento obbligatorio
  • Coordinatore: Prof. Francesco Pirozzi
  • Sito Web: www.ingegneria.unina.it
  • Ufficio Segreteria Studenti: Segreteria Studenti Area didattica Ingegneria
  • Sportello di Orientamento:
    • Sede: Piazzale Tecchio, 80 - 80125 - Napoli
    • Telefono: 081-7682646
    • Fax: 081-7682206
    • e-mail: ingegneria.orienta@unina.it
    • Referente: prof. Giuseppe Del Giudice
  • Rappresentanti degli Studenti:
    • Marino Mariano
    • Marichiara Marotta
    • Giorgia Pagliano
  • Obiettivi specifici:

    L'offerta formativa del Corso di Studio è articolata in due curricula (denominati, rispettivamente, generalista e professionalizzante), che condividono, in pratica, i primi due anni, in virtù della comune rilevanza formativa e della stessa metodologia ingegneristica di approccio ai problemi. Nel primo anno, essenzialmente dedicato all'acquisizione delle competenze metodologiche e di base nelle discipline fisico-chimico-matematiche, la quasi totalità degli insegnamenti è altresì comune con gli altri Corsi di Studio della Classe L-7, Ingegneria Civile e Ambientale. Il secondo anno è improntato, invece, alla formazione ingegneristica, con l'acquisizione delle competenze di base nelle discipline fondanti dell'ingegneria, ed in particolare di quella civile e ambientale. Nel terzo anno le differenze tra i due curricula sono preponderanti, dal momento che quello professionalizzante (grosso modo comune a tutta la Classe L-7) è orientato all'inserimento immediato nel mondo del lavoro mentre quello generalista è indirizzato a coloro che intendono accedere ad un Corso di Laurea Magistrale.

  • Conoscenze richieste per l'accesso:

    Per la proficua frequenza dei Corsi di Laurea in Ingegneria è richiesta la conoscenza dei fondamenti di aritmetica e algebra, Geometria, Geometria analitica, funzioni, trigonometria.
    È presente un test di orientamento preliminare alle iscrizioni. È prevista la valutazione della preparazione iniziale dello studente. In caso di valutazione negativa, l'iscrizione è consentita con debiti formativi. Sono previste attività di recupero degli eventuali debiti formativi.

  • Prova finale:

    La prova finale è prescritta per il conseguimento del titolo accademico. Per esservi ammesso, lo studente deve avere acquisito tutti i crediti formativi previsti dal suo Piano di studio, tranne quelli relativi all'esame finale. Inoltre, è necessario che abbia adempiuto a tutti gli obblighi amministrativi (essere in regola con il pagamento delle tasse; aver presentato la domanda di partecipazione, controfirmata dal Relatore).
    La prova finale è sostenuta dal Candidato innanzi a una Commissione presieduta dal Coordinatore del Corso di Studio, discutendo i contenuti di un elaborato scritto, redatto sotto la guida di un Relatore. Tale elaborato, scritto eventualmente in lingua inglese, deve avere una consistenza massima di alcune decine di pagine, nelle quali devono essere sintetizzate le attività svolte. A solo titolo esemplificativo, si indica la seguente articolazione: breve inquadramento della problematica; limitata elaborazione numerica o, eventualmente, presentazione di dati sperimentali; analisi e discussione dei risultati. In ogni caso, l'impegno di preparazione dell'elaborato è commisurato a 3-4 settimane di lavoro a tempo pieno.
    La prova finale è superata con un voto compreso tra 66/110 e 110/110. La votazione di 110/110 può essere accompagnata dalla lode solo se deciso all'unanimità dalla Commissione.

  • Servizi Aggiuntivi:
    • Biblioteche di Facoltà: P.le Tecchio, 80 (2° piano); via Claudio, 21; via Nuova Agnano, 11
    • Biblioteca interdipartimentale di Progettazione urbana - Sezione Ingegneria
    • Laboratori informatici di Facoltà: P.le Tecchio, 80; via Nuova Agnano, 11
  • Per approfondimenti:

    Scheda Universitaly


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto