Laurea triennale in interpretariato e traduzione "Gregorio VII"

Ssml Gregorio Vii
A Roma

4.640 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Roma
  • Durata:
    3 Anni
Descrizione

Obiettivo del corso: Mediatori linguistici,interpreti traduttori per il commercio con l'estero,per imprese private ed enti pubblicioperanti nelle relazioni internazionali,per i servizi giornalistici, inviati speciali,cronaca e redazione,per le aziende turistiche,per sstudi professionali internazionali, per aziende di produzione per il cinema e network televisivi,per case editrici, ambasciate,ministeri, consolati etc.
Rivolto a: Diplomati ,laureati.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via Pasquale Stanislao Mancini, 2 , 00196, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Conoscenza della lingua italiana e di almeno una lingua straniera

Programma

Obiettivi formativi specifici
Il Corso di Studi ha l'obiettivo di formare figure professionali in grado di:
-possedere una solida base linguistica in due lingue, oltre all'italiano, e delle
relative culture;
-possedere sicure competenze linguistico-tecniche, orali e scritte, derivanti dall'acquisizione di crediti per lo svolgimento di attività formative di traduzione e di interpretazione;
- possedere adeguate conoscenze in campo economico-giuridico, storico-politico e geografico;
- essere in grado di utilizzare gli strumenti per la comunicazione, la gestione dell'informazione;
- essere capaci di operare con autonomia organizzativa e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro.

Conoscenze richieste per l'accesso (art.6 D.M. 509/99)
Per l'ammissione al Corso di Studi è richiesto un titolo di studio quinquennale di scuola secondaria o titolo equipollente.
Allo studente che si iscrive al Corso, inoltre, vengono richieste:
a) una buona preparazione sui temi di attualità e della lingua italiana
b) una buona conoscenza della lingua inglese o di un'altra lingua a scelta.

Caratteristiche della prova finale
La prova finale consiste di un progetto di lavoro da presentare presso una Commissione formata a norma del Regolamento didattico della SSML, di un elaborato multimediale in italiano e nelle lingue straniere studiate che serva a comprovare il possesso delle competenze previste dagli obiettivi formativi assegnati al Corso di laurea. A seconda dei casi si può trattare della discussione di un progetto di intervento, di uno sviluppo anche critico delle esperienze di tirocinio, di una essenziale ricerca riguardante aspetti specifici del lavoro professionale, di un'analisi di caso lavorativo, o anche di ricerca riguardante aspetti specifici del lavoro professionale o anche di uno studio riguardante situazione e contesti particolari. L'elaborato proposto per la prova finale si riferisce sempre ad un'esperienza pratico-operativa durante la quale lo studente riceve assistenza da un professore e da due correlatori delle rispettive lingue che relazioneranno in sede d'esame ed esprimereanno un giudizio di idoneità della prova durante la seduta di esame finale.

Ambiti occupazionali previsti per i laureati
I laureati di primo livello svolgeranno attività professionali nel campo dei rapporti internazionali, a livello interpersonale e di impresa; della ricerca documentale; della redazione in lingua di testi; di ogni altra attività di assistenza linguistica alle imprese e negli ambiti istituzionali.

Lauree specialistiche alle quali sarà possibile l'iscrizione (senza debiti formativi)
LINGUE STRANIERE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE LM-38


Attività di base

  • Interpretariato e traduzione
  • mediazione linguistica
  • informatica applicata
  • interpretariato per il turismo
  • tourist assistant

Ulteriori informazioni

Stage: aziende, tirocinio interpretariato e traduzione
Alunni per classe: 25
Persona di contatto: Prof.Adriana Bisirri

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto