Medicina e chirurgia

Università degli Studi di Pisa
A Pisa

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Pisa
Descrizione

Il Corso è mirato a formare dei professionisti dotati delle basi scientifiche e della preparazione teorico-pratica necessarie all’esercizio della professione medica e della metodologia per la formazione permanente. Durante il percorso formativo essi dovranno acquisire un livello di autonomia professionale, decisionale ed operativa sufficiente ad affrontare i problemi di salute delle persone sane o malate, anche in relazione all’ambiente chimico fisico, biologico e sociale che le circonda. L’obiettivo finale è di raggiungere sufficienti abilità ed esperienze, unite alla capacità di autovalutazione, per affrontare e risolvere responsabilmente i problemi sanitari prioritari dal punto di vista preventivo, diagnostico, prognostico, terapeutico e riabilitativo. Inoltre, i laureati specialisti dovranno avere sviluppato un approccio integrato al paziente, valutandone criticamente gli aspetti clinici e gli aspetti relazionali, educativi, sociali ed etici coinvolti nella prevenzione, diagnosi e trattamento della malattia, nonché nella riabilitazione e nel recupero del massimo benessere psicofisico possibile. Il corso prevede 360 CFU nei sei anni, di cui almeno 60 da acquisire in attività formative volte alla maturazione di specifiche capacità professionali. La distribuzione delle materie nell’arco dei sei anni colloca nel primo triennio quelle di base, propedeutiche a quelle caratterizzanti il corso, che occupano quasi per intero l’ultimo triennio, insieme alle attività pratiche e a quelle di tirocinio professionalizzante. La frequenza a tutte le tipologie di attività formative è obbligatoria e consente l’accesso ai relativi esami. Non sono previsti piani di studio individuali. Le lezioni sono svolte da docenti della Facoltà di Medicina e Chirurgia. Particolare rilievo riveste l’attività pratica e di...

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Pisa
Lungarno Antonio Pacinotti, 43 , 56122, Pisa, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Chirurgia

Programma

  • Inglese (6 cfu)

    • Saper comprendere ed utilizzare la lingua inglese in ambito professionale.
  • Biologia e genetica (9 cfu)

    • Fornire conoscenze sulla natura dei processi biologici, sui processi cellulari di base degli organismi viventi e sui meccanismi di trasmissione ed espressione dell'informazione genetica.
  • Chimica e propedeutica biochimica (6 cfu)

    • Fornire le conoscenze di chimica generale e chimica organica necessarie per consentire l'analisi chimica dei fenomeni biologici ed avviare allo studio della biochimica.
  • Anatomia umana I (9 cfu)

    • Far conoscere l’organizzazione del corpo umano dal livello macroscopico a quello microscopico sino ai principali aspetti ultrastrutturali e le caratteristiche morfologiche essenziali del sistema scheletrico, muscolare, vascolare e degli apparati digerente, respiratorio ed urogenitale nell’uomo adulto e durante lo sviluppo.
  • Fisica e statistica medica (9 cfu)

    • Fornire nozioni e metodologie di fisica e statistica utili per identificare, comprendere ed interpretare i fenomeni biologici e medici.
  • Scienze umane (7 cfu)

    • Fornire la conoscenza dei principi su cui si fonda la relazione e la comunicazione medico-paziente, nel contesto dei processi di base dei comportamenti individuali e di gruppo; fornire la conoscenza dei concetti fondamentali delle scienze umane per quanto concerne l'evoluzione storica dei valori della medicina, con particolare riferimento a quelli etici.
  • Prova finale (I anno) (1 cfu)

    • I CFU riservati alla prova finale sono finalizzati alla preparazione della tesi di laurea. A tale scopo lo studente è tenuto a frequentare laboratori e reparti clinici in un percorso formativo ad ampio raggio, che inizia già nei primi anni di corso.
  • Istologia ed embriologia (9 cfu)

    • Fornire le conoscenze essenziali sul differenziamento e sulla organizzazione strutturale delle cellule e dei tessuti del corpo umano dal livello microscopico sino ai principali aspetti ultrastrutturali e molecolari. In particolare, partendo dallo sviluppo embrionale dell’uomo e dal differenziamento tessutale nella formazione degli organi ed apparati, gli obiettivi comprendono la conoscenza della struttura microscopica, submicroscopica e della composizione molecolare dei vari tipi di cellule e componenti extracellulari dei tessuti dell’organismo umano; comprendono inoltre la conoscenza del rinnovamento e riparazione tessutale con specifico riferimento alle cellule staminali ed ai meccanismi di regolazione della istogenesi e loro alterazioni durante lo sviluppo ontogenetico e nell’organismo adulto.
  • ADE (I anno) (4 cfu)

    • Integrare la formazione anche ai fini del percorso formativo post-laurea ed in particolare dell'accesso alle scuole di specializzazione. Il Consiglio di Corso di laurea definisce ogni anno l'elenco delle attività formative per le quali la coerenza con il percorso formativo è automaticamente verificata.
  • ADE (II anno) (2 cfu)

    • Integrare la formazione anche ai fini del percorso formativo post-laurea ed in particolare dell'accesso alle scuole di specializzazione. Il Consiglio di Corso di laurea definisce ogni anno l'elenco delle attività formative per le quali la coerenza con il percorso formativo è automaticamente verificata.
  • Biochimica e biologia molecolare (15 cfu)

    • Fornire adeguate conoscenze sulle macromolecole che costituiscono la materia vivente, sui meccanismi molecolari e biochimici che stanno alla base dei processi vitali delle cellule, delle loro attività metaboliche e dell'espressione dell'eredità genetica; fornire le conoscenze metodologiche e concettuali necessarie per comprendere l'applicazione di metodiche biochmiche e di biologica molecolare in campo medico.
  • Medicina di laboratorio (7 cfu)

    • Fornire le capacità di applicare correttamente le metodologie idonee a rilevare i reperti di laboratorio e di interpretarli criticamente sotto il profilo fisiopatologico.
      Apprendere i procedimenti razionali, in stretta correlazione con la loro applicazione pratica, necessari per identificare le eventuali alterazioni del genoma responsabili del quadro clinico.
  • Anatomia umana II (9 cfu)

    • Far conoscere l’organizzazione del corpo umano dal livello macroscopico a quello microscopico sino ai principali aspetti ultrastrutturali e le caratteristiche morfologiche essenziali del sistema nervoso e degli organi di senso nell’uomo adulto e durante lo sviluppo.
  • Patologia generale I (9 cfu)

    • Fornire adeguate conoscenze sui meccanismi della risposta immunitaria e sui meccanismi patogenetici fondamentali
  • Fisiologia umana I (12 cfu)

    • Fornire le conoscenze per la comprensione dei principali meccanismi che guidano le funzioni cellulari e costituiscono le basi dell’eccitabilità. Conoscere le modalità di funzionamento dei diversi organi del corpo umano, la loro integrazione dinamica in apparati ed i meccanismi generali di controllo funzionale in condizioni normali.
  • TIROCINIO PROFESSIONALIZZANTE DI MEDICINA DI LABORATORIO (3 cfu)

    • Conformemente ai decreti ministeriali, il corso di laurea magistrale prevede 60 CFU da acquisire in
      attività formative volte alla maturazione di specifiche capacità professionali attraverso il contatto diretto con il paziente, sotto la guida di docenti-tutori. Le attività di tirocinio professionalizzante si svolgono di regola parallelamente a quelle dei corsi integrati di riferimento, dei quali costituiscono il complemento naturale.
  • Prova finale (II anno) (3 cfu)

  • TIROCINIO PROFESSIONALIZZANTE MEDICO-CHIRURGICO (6 cfu)

    • Conformemente ai decreti ministeriali, il corso di laurea magistrale prevede 60 CFU da acquisire in
      attività formative volte alla maturazione di specifiche capacità professionali attraverso il contatto diretto con il paziente, sotto la guida di docenti-tutori. Le attività di tirocinio professionalizzante si svolgono di regola parallelamente a quelle dei corsi integrati di riferimento, dei quali costituiscono il complemento naturale.
  • Patologia sistematica I (9 cfu)

    • Fornire una conoscenza sistematica delle malattie più rilevanti del sistema emopoietico e dell’apparato digerente sotto il profilo nosografico, etiopatogenetico, fisiopatologico e clinico.
  • Informatica medica (3 cfu)

    • Acquisire nozioni di ICT ("information and communication technology") in medicina per l'elaborazione digitale di segnali e immagini, conoscenza di sistemi informativi clinici, di archivi medici e della cartella clinica elettronica. Cenni sulla telemedicina e l'impiego dell'e-health nella sanità.
  • Fisiologia umana II (9 cfu)

    • Far conoscere le modalità di funzionamento dei sistemi di controllo dell’omeostasi e delle funzioni sensoriali e motorie alla base del comportamento e delle funzioni cognitive.
  • Prova finale (III anno) (5 cfu)

    • I CFU riservati alla prova finale sono finalizzati alla preparazione della tesi di laurea. A tale scopo lo studente è tenuto a frequentare laboratori e reparti clinici in un percorso formativo ad ampio raggio, che inizia già nei primi anni di corso.
  • ADE (III anno) (2 cfu)

    • Integrare la formazione anche ai fini del percorso formativo post-laurea ed in particolare dell'accesso alle scuole di specializzazione. Il Consiglio di Corso di laurea definisce ogni anno l'elenco delle attività formative per le quali la coerenza con il percorso formativo è automaticamente verificata.
  • Patologia sistematica II (8 cfu)

    • Forninre una conoscenza sistematica delle malattie infettive, cutanee e veneree sotto il profilo epidemiologico e clinico, dei meccanismi dei rapporti fra microrganismi e ospite e dei principi di diagnosi microbiologica.
  • Patologia generale II (9 cfu)

    • Fornire le basi per le conoscenze delle malattie nell’uomo interpretandone i meccanismi fisiopatologici fondamentali
  • Microbiologia (9 cfu)

    • Fornire adeguate conoscenze per la comprensione della biologia degli agenti infettivi e dei meccanismi patogenetici delle infezioni batteriche, virali, micotiche e parassitarie.
  • TIROCINIO PROFESSIONALIZZANTE MEDICO-CHIRURGICO (6 cfu)

    • Conformemente ai decreti ministeriali, il corso di laurea magistrale prevede 60 CFU da acquisire in
      attività formative volte alla maturazione di specifiche capacità professionali attraverso il contatto diretto con il paziente, sotto la guida di docenti-tutori. Le attività di tirocinio professionalizzante si svolgono di regola parallelamente a quelle dei corsi integrati di riferimento, dei quali costituiscono il complemento naturale.
  • TIROCINIO PROFESSIONALIZZANTE MEDICO-CHIRURGICO (6 cfu)

    • Conformemente ai decreti ministeriali, il corso di laurea magistrale prevede 60 CFU da acquisire in
      attività formative volte alla maturazione di specifiche capacità professionali attraverso il contatto diretto con il paziente, sotto la guida di docenti-tutori. Le attività di tirocinio professionalizzante si svolgono di regola parallelamente a quelle dei corsi integrati di riferimento, dei quali costituiscono il complemento naturale.
  • Patologia sistematica IV (8 cfu)

    • Forninre una conoscenza sistematica delle malattie più frequenti e rilevanti degli apparati cardiocircolatorio e respiratorio sotto il profilo nosografico, etiopatogenetico, fisiopatologico e clinico.
  • Semeiotica e metodologia clinica (9 cfu)

    • Acquisire un’adeguata capacità di comunicazione con il paziente e i suoi familiari, apprendere le metodologie idonee a rilevare i reperti obiettivi e funzionali sia di interesse medico che chirurgico dei vari organi ed apparati approfondendone il significato fisiopatologico, clinico e di diagnosi differenziale.
  • Patologia sistematica V (7 cfu)

    • Fornire una conoscenza sistematica delle principali malattie immunitarie, reumatologiche e dell'apparato locomotore sotto il profilo nosografico, etiopatogenetico, fisiopatologico e clinico.
  • Farmacologia (9 cfu)

    • Fornire la conoscenza delle diverse classi di farmaci, dei principi fondamentali della farmacodinamica e della farmacocinetica, delle interazioni farmacologiche e della farmacovigilanza.
  • Patologia sistematica III (7 cfu)

    • Fornire una conoscenza sistematica delle malattie più frequenti e rilevanti dell’apparato nefrourinario e del sistema endocrino e del metabolismo sotto il profilo nosografico, etiopatogenetico, fisiopatologico e clinico.
  • Malattie degli organi di senso (6 cfu)

    • Fornire la conoscenza delle più frequenti malattie otoiatriatriche, dell’apparato visivo odontostomatologiche e del cavo orale.
  • Prova finale (IV anno) (2 cfu)

    • I CFU riservati alla prova finale sono finalizzati alla preparazione della tesi di laurea. A tale scopo lo studente è tenuto a frequentare laboratori e reparti clinici in un percorso formativo ad ampio raggio, che inizia già nei primi anni di corso.
  • TIROCINIO NEUROLOGICO (3 cfu)

    • Conformemente ai decreti ministeriali, il corso di laurea magistrale prevede 60 CFU da acquisire in
      attività formative volte alla maturazione di specifiche capacità professionali attraverso il contatto diretto con il paziente, sotto la guida di docenti-tutori. Le attività di tirocinio professionalizzante si svolgono di regola parallelamente a quelle dei corsi integrati di riferimento, dei quali costituiscono il complemento naturale.
  • TIROCINIO DI ASSISTENZA OSPEDALIERA E IGIENE (3 cfu)

    • Conformemente ai decreti ministeriali, il corso di laurea magistrale prevede 60 CFU da acquisire in
      attività formative volte alla maturazione di specifiche capacità professionali attraverso il contatto diretto con il paziente, sotto la guida di docenti-tutori. Le attività di tirocinio professionalizzante si svolgono di regola parallelamente a quelle dei corsi integrati di riferimento, dei quali costituiscono il complemento naturale.
  • TIROCINIO DI ASSISTENZA OSPEDALIERA E IGIENE (3 cfu)

    • Conformemente ai decreti ministeriali, il corso di laurea magistrale prevede 60 CFU da acquisire in
      attività formative volte alla maturazione di specifiche capacità professionali attraverso il contatto diretto con il paziente, sotto la guida di docenti-tutori. Le attività di tirocinio professionalizzante si svolgono di regola parallelamente a quelle dei corsi integrati di riferimento, dei quali costituiscono il complemento naturale.
  • Diagnostica per immagini (6 cfu)

    • Acquisire la capacità di proporre in maniera corretta le diverse procedure di diagnostica per immagini valutandone i rischi ed il rapporto costi benefici; acquisire la conoscenza delle indicazioni e delle metodologie per l’uso di traccianti radioattivi; acquisire la capacità di interpretare i referti della diagnostica per immagini.
  • Igiene e sanità pubblica (6 cfu)

    • Fornire la conoscenze delle norme fondamentali per conservare e promuovere la salute del singolo e della comunità.
  • Ginecologia e ostetricia (4 cfu)

    • Fornire la conoscenza delle più frequenti forme di patologia ginecologica e delle problematiche fisiopatologiche e cliniche della fertilità femminile, della procreazione, della gravidanza, del parto e della morbilità prenatale.
  • TIROCINIO GINECOLOGICO (3 cfu)

    • Conformemente ai decreti ministeriali, il corso di laurea magistrale prevede 60 CFU da acquisire in
      attività formative volte alla maturazione di specifiche capacità professionali attraverso il contatto diretto con il paziente, sotto la guida di docenti-tutori. Le attività di tirocinio professionalizzante si svolgono di regola parallelamente a quelle dei corsi integrati di riferimento, dei quali costituiscono il complemento naturale.
  • Prova finale (V anno) (4 cfu)

    • I CFU riservati alla prova finale sono finalizzati alla preparazione della tesi di laurea. A tale scopo lo studente è tenuto a frequentare laboratori e reparti clinici in un percorso formativo ad ampio raggio, che inizia già nei primi anni di corso.
  • Psichiatria e psicologia clinica (4 cfu)

    • Acquisire la conoscenza dei principi su cui si fonda l’analisi del comportamento della persona e la capacità di riconoscerne le principali alterazioni indicandone gli indirizzi terapeutici e preventivi.
  • TIROCINIO DI PSICHIATRIA E PSICOLOGIA CLINICA (3 cfu)

    • Conformemente ai decreti ministeriali, il corso di laurea magistrale prevede 60 CFU da acquisire in
      attività formative volte alla maturazione di specifiche capacità professionali attraverso il contatto diretto con il paziente, sotto la guida di docenti-tutori. Le attività di tirocinio professionalizzante si svolgono di regola parallelamente a quelle dei corsi integrati di riferimento, dei quali costituiscono il complemento naturale.
  • Anatomia patologica (9 cfu)

    • Fornire la conoscenza dei quadri anatomopatologici nonche delle lesioni cellulari, tissutali e d’organo e della loro evoluzione in rapporto alle malattie più rilevanti dei diversi apparati.
  • Medicina legale e medicina del lavoro (6 cfu)

    • Fornire la conoscenza delle principali norme di legge e deontologiche relative all’esercizio professionale, delle nozioni di maggiore interesse finalizzate all’esame medico legale del vivente e del cadavere dei fondamenti di medicina assicurativa e della protezione sociale, di elementi di tossicologia forense; acquisire la capacità di riconoscere le più frequenti malattie professionali e di promuovere la salute negli ambienti di lavoro e di favorire il reinserimento lavorativo.
  • Scienze neurologiche (6 cfu)

    • Acquisire la conoscenza della fisiopatologia e clinica delle principali alterazioni del sistema nervoso e la capacità di fornire indirizzi diagnostici, terapeutici e riabilitativi.
  • Clinica chirurgica (6 cfu)

    • Sviluppare una capacità di ragionamento clinico adeguata ad analizzare e risolvere i più comuni e rilevanti problemi di interesse clinico chirurgico, valutare criticamente e correlare tra loro i sintomi clinici, i segni fisici e le alterazioni funzionali interpretandone i meccanismi di produzione e approfondendone il significato clinico e la diagnosi differenziale; fornire corrette indicazioni per la terapia chirurgica.
  • TIROCINIO DI ASSISTENZA TERRITORIALE (3 cfu)

    • Conformemente ai decreti ministeriali, il corso di laurea magistrale prevede 60 CFU da acquisire in
      attività formative volte alla maturazione di specifiche capacità professionali attraverso il contatto diretto con il paziente, sotto la guida di docenti-tutori. Le attività di tirocinio professionalizzante si svolgono di regola parallelamente a quelle dei corsi integrati di riferimento, dei quali costituiscono il complemento naturale.
  • TIROCINIO PEDIATRICO (3 cfu)

    • Conformemente ai decreti ministeriali, il corso di laurea magistrale prevede 60 CFU da acquisire in
      attività formative volte alla maturazione di specifiche capacità professionali attraverso il contatto diretto con il paziente, sotto la guida di docenti-tutori. Le attività di tirocinio professionalizzante si svolgono di regola parallelamente a quelle dei corsi integrati di riferimento, dei quali costituiscono il complemento naturale.
  • TIROCINIO DI MEDICINA D'URGENZA (3 cfu)

    • Conformemente ai decreti ministeriali, il corso di laurea magistrale prevede 60 CFU da acquisire in
      attività formative volte alla maturazione di specifiche capacità professionali attraverso il contatto diretto con il paziente, sotto la guida di docenti-tutori. Le attività di tirocinio professionalizzante si svolgono di regola parallelamente a quelle dei corsi integrati di riferimento, dei quali costituiscono il complemento naturale.
  • TIROCINIO DI CLINICA CHIRURGICA (6 cfu)

    • Conformemente ai decreti ministeriali, il corso di laurea magistrale prevede 60 CFU da acquisire in
      attività formative volte alla maturazione di specifiche capacità professionali attraverso il contatto diretto con il paziente, sotto la guida di docenti-tutori. Le attività di tirocinio professionalizzante si svolgono di regola parallelamente a quelle dei corsi integrati di riferimento, dei quali costituiscono il complemento naturale.
  • Prova finale (VI anno) (3 cfu)

    • I CFU riservati alla prova finale sono finalizzati alla preparazione della tesi di laurea. A tale scopo lo studente è tenuto a frequentare laboratori e reparti clinici in un percorso formativo ad ampio raggio, che inizia già nei primi anni di...

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto