La misura con il supporto del Personal Computer

National Instruments
A Milano

699 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Milano
  • Durata:
    2 Giorni
Descrizione

Obiettivo del corso: A fornire ai partecipanti le basi per poter affrontare le problematiche relative all'utilizzo del PC per la gestione di qualsiasi misura.
Rivolto a: Neoassunti, tecnici o responsabili di laboratorio e/o di produzione.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
Via Anna Kuliscioff, 22, 20152, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

E’ richiesta una conoscenza di base di teoria della misura.

Programma

La misura con il supporto del Personal Computer

Giorno 1

Cos’è una misura e come valutare l’incertezza ad essa associata

Una misura per essere tale è composta da un valore numerico, un’incertezza e una unità di misura. Questa lezione permette di:
- Definire cos’è una misura, una catena di misura e le grandezze d’influenza
- Apprendere gli elementi di statistica utili nel valutare le incertezze
- Definire e calcolare il valore dei contributi che compongono un’incertezza di misura
- Saper calcolare l’incertezza a partire dalle sue componenti utilizzando i concetti di incertezza combinata, incertezza estesa, fattore di copertura

La normativa di riferimento: come ci aiutano e cosa dicono le norme
Esiste una vasta normativa che fa riferimento alle misure e alla gestione dei laboratori di misura. Questa lezione permette di approfondire gli aspetti normativi legati alle misure e di dare alcuni elementi di riferimento per orientarsi. Gli argomenti includono:
- Le misurazioni all’interno delle norme di qualità ISO 9001-2000
- Le norme ISO 10012 e ISO 17025
- Panoramica sulle normative relative all’incertezza, alla definizione dei termini metrologici, agli enti che propongono normative specialistiche
- Il sistema metrologico e i Laboratori SIT

Lo strumento di misura e le sue componenti : quali sono le caratteristiche da valutare e come leggerle nella documentazione fornita dal costruttore
Questa lezione permette di analizzare in dettaglio le caratteristiche principali di un sistema di misura e delle sue componenti. In particolare la lezione permetterà di conoscere quali sono e a cosa corrispondono termini e indici che i costruttori indicano nelle specifiche dei dispositivi. Gli argomenti affrontati suddivisi per tipo di componente includono:
-Strumento di misura stand alone: campo di misura, caratteristica statica, conformità della caratteristica, sensibilità, isteresi, etc.
- Sensori: attivi e passivi, errore di linearità, deriva termica, etc.
- Condizionamento: amplificazione, isolamento, filtraggi, etc
- Dispositivi di acquisizione: interfacce di comunicazione, convertitori analogico-digitali, etc.

Panoramica sulle caratteristiche delle più utilizzate famiglie di sensori
Il meccanismo fondamentale in uno strumento di misura è il sensore. Questa lezione permette di avere una panoramica sulle varie tipologie di sensore esistenti e sulle loro caratteristiche. I sensori trattati includono:
-I sensori per le misure di temperatura
- I sensori per le misure elettriche
- I sensori per le misure di pressione e umidità
- I sensori per misure meccaniche: accelerazione, estensione, numero di giri
- Altri sensori : suono, luce, flusso, luce, chimici, ecc.

Giorno 2

La misura tradizionale e la misura con il PC

Questa lezione permette di approfondire le differenze tra la misura tradizionale e la misura effettuata con l’utilizzo del PC, permettendo di apprezzare le caratteristiche, i vantaggi e gli svantaggi di entrambi gli approcci. Gli argomenti trattati includono:
- La misura tradizionale e la misura con il PC
- Pregi e difetti dei due tipi di misura
- Il processo di misura in tre fasi: acquisizione, analisi e presentazione
- Integrazione, controllo, connettività ed espandibilità

I segnali e l’analisi dei dati

L’acquisizione di segnali, la loro analisi ed elaborazione permette di mettere in evidenza i valori acquisiti e le informazioni in esse contenute. E’ il punto di forza di un strumento di misura con un PC in quanto il software di gestione è totalmente programmabile. In queste lezioni si descrivono i tipi di segnale acquisibili, le caratteristiche dei dispositivi di acquisizione e le possibilità di analisi ed elaborazione. Gli argomenti trattati includono:
- La descrizione delle caratteristiche dei segnali di tipo analogico e digitale e dei dispositivi che permettono la loro acquisizione
- Analisi statistica di tipo descrittivo e inferenziale
- Analisi in frequenza
- Filtri

Gestione di rumori e disturbi

Quando si effettua un’acquisizione di un segnale elettrico è importante tener conto dei rumori che possono aggiungersi al segnale di misura. In questa lezione si descrivono i principali disturbi e rumori che si incontrano nei sistemi di misura e le linee guida su come è possibile minimizzare i loro effetti. Gli argomenti trattati includono:
- La descrizione dei disturbi elettrostatici, induttivi e elettromagnetici e dei modi per minimizzarli
- La descrizione dei disturbi condotti e di quelli legati alle masse
- Le linee guida per effettuare correttamente le connessioni nei sistemi di misura

Definizione di sistemi di misura col PC e loro implementazione

In questa lezione si applicano nella pratica i concetti descritti nelle lezioni precedenti. In particolare agli studenti saranno proposte le specifiche di un sistema di misura da realizzare e saranno invitati a definirne le caratteristiche. I sistemi di misura di esempio includono:
- La realizzazione di sistemi di misure di temperature attraverso termocoppie e RTD
- La realizzazione di un sistemi di misura per leggere grandezze elettriche quali tensioni e correnti efficaci, armoniche e valori di armoniche totali
- La realizzazione di un sistemi di misura di estensione tramite strain gage


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto