Corso RSPP per Datori di Lavoro per Aziende a Rischio Alto

Vega Formazione S.r.l.
A Mestre

720 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Per aziende e professionisti
  • Mestre
  • 48 ore di lezione
  • Durata:
    6 Giorni
Descrizione


Rivolto a: Datori di lavoro (titolari di Aziende e Studi professionali che intrattengono rapporti di lavoro con lavoratori) che svolgono direttamente i compiti di prevenzione e protezione dei rischi ai sensi dell'art. 34 del D.Lgs. 81/08.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Mestre
Via Don Tosatto, 41, 30174, Venezia, Italia
Visualizza mappa

Cosa impari in questo corso?

Datori di lavoro RSPP
Datori di lavoro rischio alto

Professori

Federico Maritan
Federico Maritan
Ing.

Programma

Premessa
Il datore di lavoro può svolgere direttamente i compiti propri del servizio di prevenzione e protezione dai rischi, di primo soccorso, nonché di prevenzione incendi e di evacuazione, nelle ipotesi previste nell’ ALLEGATO II del D. Lgs. 81/08, dandone preventiva informazione al rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.

ALLEGATO II D. LGS. 81/08: CASI IN CUI E’ CONSENTITO LO SVOLGIMENTO DIRETTO DA PARTE DEL DATORE DI LAVORO DEI COMPITI DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DEI RISCHI (art. 34)

1. Aziende artigiane e industriali (1) fino a 30 Lavoratori
2. Aziende agricole e zootecniche fino a 30 Lavoratori
3. Aziende della pesca fino a 20 Lavoratori
4. Altre aziende fino a 200 Lavoratori

(1) Escluse le aziende industriali di cui all'art. 1 del decreto del Presidente della Repubblica. n. 17 maggio 1988, n. 175, e successive modifiche, soggette all'obbligo di dichiarazione o notifica ai sensi degli articoli 4 e 6 del decreto stesso, le centrali termoelettriche, gli impianti ed i laboratori nucleari, le aziende estrattive e altre attività minerarie, le aziende per la fabbricazione ed il deposito separato di esplosivi, polveri e munizioni, le strutture di ricovero e cura sia pubbliche sia private.

Il datore di lavoro che intende svolgere suddetti compiti, deve frequentare apposito corso di formazione in materia di sicurezza e salute sul luogo di lavoro secondo Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sui corsi di formazione per lo svolgimento diretto, da parte del datore di lavoro, dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi, ai sensi dell'articolo 34, commi 2 e 3, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.
I percorsi formativi sono articolati in moduli associati a tre differenti livelli di rischio:

BASSO 16 ore
MEDIO 32 ore
ALTO 48 ore

Il monte ore di formazione da frequentare è individuato in base al settore ATECO 2002 di appartenenza, associato ad uno dei tre livelli di rischio, come riportato nella tabella di cui all'Allegato II dell’Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sui corsi di formazione per lo svolgimento diretto, da parte del datore di lavoro, dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi, ai sensi dell'articolo 34, commi 2 e 3, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.

Contenuti

I contenuti del corso sono conformi all'accordo Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sui corsi di formazione per lo svolgimento diretto, da parte del datore di lavoro, dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi, ai sensi dell'articolo 34, commi 2 e 3, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.

Modulo 1
Il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori.
La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa.
La "responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni,a nche prive di responsabilità giuridica" ex D. Lgs. n.231/2001 e s.m.i.
Il sistema istituzionale della prevenzione.
I soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D. Lgs. 81/08: compiti, obblighi, responsabilità.

Modulo 2
I criteri e gli strumenti per l'individuazione e la valutazione dei rischi.
La considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi.
La considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori.
Il documento di valutazione dei rischi (contenuti specificità e metodologie).
Modelli di organizzazione e gestione della sicurezza.
Gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d'opera o di somministrazione.
Il documento unico di valutazione dei rischi da interferenza.
La gestione della documentazione tecnico amministrativa.
L'organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze.

Modulo 3
I principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione.
Il rischio da stress lavoro-correlato.
Rischi ricollegabili al genere, all'età e alla provenienza da altri paesi.
I dispositivi di protezione individuale.
La sorveglianza sanitaria.

Modulo 4
L'informazione, la formazione e l'addestramento;
Le tecniche di comunicazione;
Il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda;
La consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza: Natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

MODULI DI APPROFONDIMENTO

Modulo 5
La movimentazione manuale dei carichi: i rischi connessi con una delle attività più diffuse negli ambienti di lavoro
Il D. Lgs. 81/08 e la movimentazione manuale dei carichi
Metodologie per la valutazione dei rischi: la norma UNI ISO 11228-1 "Ergonomia – Movimentazione manuale – Parte 1: Sollevamento e spostamento" e il metodo NIOSH

Modulo 6
Il rischio derivante dalle operazioni di traino – spinta: la norma UNI ISO 11228-2 "Ergonomia – Movimentazione manuale – Parte 2: Spinta e traino"
Gli strumenti per la misurazione delle forze di traino – spinta: il dinamometro

Modulo 7
Il rischio derivante dai movimenti ripetuti: la norma UNI ISO 11228-3 "Ergonomia – Movimentazione manuale - Parte 3: Movimentazione di piccoli carichi con grande frequenza" e la check list OCRA
I rischi da movimentazione carichi per mezzo di attrezzature

Modulo 8
Sicurezza delle macchine
Rischio rumore e vibrazione: valutazione e misure di sicurezza

Modulo 9
Approfondimento sul rischio chimico e cancerogeno

Modulo 10
I lavori ad alto rischio: come valutare il rischio e gestire le attività con alta magnitudo di danno
I lavori in quota e D. Lgs. 81/08
Le procedure per effettuare lavori in quota in sicurezza: linee guida di riferimento
Lavori in ambienti confinati: le linee guida di riferimento per la sicurezza
Il D.P.R. 177/11 sulla qualificazione delle imprese operanti in ambienti confinati
Come certificare i requisiti delle imprese operanti in ambienti confinati

Modulo 11
Il rischio elettrico: principi di sicurezza degli impianti elettrici
La norma CEI 11-27 sulla sicurezza dei lavori sugli impianti elettrici
Il rischio da radiazioni ottiche artificiali (ROA) e il D. Lgs. 81/08
La norma UNI 14255 "Misurazione e valutazione dell'esposizione personale a radiazioni ottiche incoerenti"
Strumenti per la valutazione del rischio da radiazioni ottiche artificiali (ROA)

Modulo 12
Il rischio da campi elettromagnetici e il D. Lgs. 81/08: i livelli di esposizione e gli obblighi previsti dal capo IV del D.Lgs. 81/08;
Le indicazioni operative del Coordinamento Tecnico per la sicurezza nei luoghi di lavoro delle Regioni e delle Province autonome per la valutazione del rischio di esposizione a campi elettromagnetici

Obiettivo del corso
Il corso ha l'obiettivo di formare i Datori di lavoro rispetto alle fondamentali competenze in materia di sicurezza e salute sul lavoro, per permettere lo svolgimento diretto dei compiti di prevenzione e protezione in azienda. Corso conforme al Testo Unico per la sicurezza (D.Lgs. 81/08) e Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sui corsi di formazione per lo svolgimento diretto, da parte del datore di lavoro, dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi, ai sensi dell'articolo 34, commi 2 e 3, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.

Metodologia didattica
I corsi per lo svolgimento diretto del datore di lavoro dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi, sono svolti con metodo altamente interattivo, in modo da coinvolgere gli allievi, sollecitarne l'interesse, favorire la discussione su casi pratici provenienti dalla loro esperienza.
Ciò permette di adattare i contenuti del corso alle esigenze degli stessi partecipanti.

Documentazione
Sarà fornita la documentazione necessaria per l'approfondimento e l'aggiornamento degli argomenti affrontati.

Docenti
Il corso prevede l'apporto di professionalità specialistiche in grado di offrire ai partecipanti elementi didattici sia teorici che pratici. I docenti sono esperti di sicurezza aziendale, laureati in ingegneria ed iscritti al relativo albo professionale, con esperienza almeno triennale in materia di sicurezza e salute nel lavoro. Tutti hanno partecipato a specifico training formativo di "Formazione Formatori alla sicurezza".

Attestati di frequenza e valutazione dei partecipanti
Per ogni partecipante al corso RSPP per datori di lavoro verrà rilasciato un attestato di frequenza e superamento del test finale.

Obblighi e sanzioni per l'inadempimento
Si ricorda che la sanzione per l'inadempimento di questo obbligo formativo consiste nell'arresto da tre a sei mesi o nell'ammenda da 2.500 a 6.400 euro.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto