Scienze dei Beni Culturali

Università degli Studi di Roma Tor Vergata
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Roma
Descrizione

Obiettivo del corso: L'ordinamento didattico del Corso di Laurea comprende due indirizzi (archeologico e storico-artistico), finalizzati al raggiungimento degli specifici obiettivi didattico-formativi del corso di laurea e all'eventuale successivo conseguimento delle lauree specialistiche in “Archeologia” e in “Storia dell'arte”.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via Columbia, 1, 00133, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Diploma di scuola secondaria superiore o di un titolo di studio equipollente conseguito all’estero

Programma

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DEI BENI CULTURALI (Classe XIII - Scienze dei beni culturali)

INFORMAZIONI GENERALI

La durata del Corso di Laurea in “Scienze dei beni culturali” è stabilita in tre anni.
Al compimento degli studi viene rilasciata la Laurea in “Scienze dei beni culturali” (Classe delle lauree XIII “Scienze dei beni culturali”).
L'ordinamento didattico del Corso di Laurea comprende due indirizzi (archeologico e storico-artistico), finalizzati al raggiungimento degli specifici obiettivi didattico-formativi del corso di laurea e all'eventuale successivo conseguimento delle lauree specialistiche in “Archeologia” e in “Storia dell'arte”.

Per informazioni rivolgersi a:
Prof. Francesco Carlo Gandolfo
Dott. Alessandro Valeriani
Dott.ssa Antonia Lauria
Dott. Valter Angelelli
Edificio B IV piano stanze 18 e 43

REQUISITI DI ACCESSO

Accesso Programmato con Test obbligatorio
Per l’immatricolazione al Corso di Laurea è richiesto il possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di un titolo di studio equipollente conseguito all’estero.
Per conseguire la Laurea lo studente dovrà avere maturato almeno 180 crediti formativi universitari (d'ora in avanti denominati CFU).

OBIETTIVI FORMATIVI

Sulla base degli obiettivi formativi qualificanti della Classe delle lauree XIII, i laureati in Scienze dei beni culturali, a seconda dell'indirizzo frequentato, dovranno:
a) possedere una buona informazione di base e un adeguato spettro di conoscenze e di competenze nel settore dei beni archeologici o storico-artistici;
b) possedere adeguate competenze relative alla legislazione e all'amministrazione nel settore dei beni culturali;
c) possedere una buona padronanza della lingua inglese, tedesca o francese.

ORIENTAMENTO E TUTORATO

All’inizio di ciascun anno di corso sarà organizzato un servizio di orientamento, nel quale saranno fornite informazioni dettagliate sugli obiettivi formativi e professionali; verranno altresì illustrati il quadro generale delle attività didattiche e le loro modalità di svolgimento, e fornita attività di supporto per la compilazione dei piani di studio e per la definizione delle modalità di studio degli studenti a tempo parziale.
Del tutorato si faranno carico i docenti del corso. I nomi dei docenti di riferimento verranno comunicati ogni anno agli studenti all’inizio delle attività formative.

PROVA FINALE

Per accedere alla prova finale lo studente deve avere acquisito tutti i CFU previsti dall'Ordinamento.
La prova finale consisterà nella discussione, davanti a una Commissione appositamente nominata, di un elaborato scritto contenente i risultati delle ricerche svolte, sotto la guida di un docente, su un argomento prescelto. La Commissione avrà anche il compito di accertare la preparazione di base del candidato, le conoscenze globalmente acquisite durante il corso degli studi e il raggiungimento degli obiettivi formativi caratterizzanti la classe.
La conoscenza della lingua inglese, tedesca o francese verrà acquisita tramite la frequenza del laboratorio linguistico. Lo studente dovrà essere in grado di leggere e tradurre un testo scientifico a carattere archeologico o storico-artistico, a seconda dell'indirizzo prescelto.

PROFILI E SBOCCHI PROFESSIONALI

In rapporto all'indirizzo frequentato e alle eventuali esperienze pratiche effettuate, i laureati in Scienze dei beni culturali potranno svolgere funzioni di vario livello nelle istituzioni pubbliche e private volte alla conoscenza, alla tutela e alla valorizzazione dei beni culturali (Soprintendenze, Musei, Biblioteche, Archivi, Cineteche, Pubbliche amministrazioni, Enti locali, Cooperative) ivi compresi compiti organizzativi nell'ambito di imprese, pubbliche e private, volte alla realizzazione di manifestazioni e di attività culturali in genere.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto