EMAGISTER CUM LAUDE
RISPARMIA 10%
EMAGISTER CUM LAUDE
RISPARMIA 10%
Edi.Ermes Srl

COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA - TECNICHE E STRATEGIE POST-TRAUMA CRANICO, POST-ICTUS E NELLE MALATTIE DEGENERATIVE

Edi.Ermes Srl
A Milano
  • Edi.Ermes Srl
Sconto iscrizione anticipata

2.050 € 1.845 
CORSO PREMIUM
Preferisci chiamare subito il centro?
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Master
Luogo Milano
Ore di lezione 112h
Durata 14 Giorni
Inizio 15/02/2020
Crediti 50
  • Master
  • Milano
  • 112h
  • Durata:
    14 Giorni
  • Inizio:
    15/02/2020
  • Crediti: 50
Descrizione

Con il termine Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA) si descrivono l'insieme delle modalità di comunicazione che possono
facilitare e migliorare la comunicazione di qualunque persona che presenti difficoltà ad utilizzare i più comuni canali comunicativi,
in particolare il linguaggio orale e la scrittura (ISAAC 2016).
L’aggettivo “Aumentativa” indica come le modalità di comunicazione utilizzate siano finalizzate non a sostituire, ma al contrario ad accrescere la comunicazione naturale: l’obiettivo dell’intervento è infatti quello di poter aumentare le capacità comunicative attraverso ogni modalità e canale a disposizione.
L'aggettivo “Alternativa” indica l'utilizzo di modalità di comunicazione alternative e diverse da quelle tradizionali. Tale approccio mira a creare opportunità di reale comunicazione attraverso tecniche, strategie e tecnologie, coinvolgendo la persona che utilizza la CAA e tutto il suo ambiente di vita.

Oggi, la Comunicazione Aumentativa e Alternativa rappresenta un’area della pratica riabilitativa che tenta di ridurre, contenere,
compensare la disabilità temporanea o permanente di persone che presentano un grave disturbo della comunicazione (sia sul versante espressivo, sia sul versante ricettivo) attraverso il potenziamento delle abilità presenti, la valorizzazione delle modalità naturali e l’uso di modalità speciali. Per consentire ciò, la CAA si avvale delle Tecnologie Assistive, cioè di una gamma di attrezzature che permettono a una persona con disabilità di svolgere un determinato compito, rendendola attiva all'interno dell'ambiente in cui si trova. Le Tecnologie Assistive comprendono diverse tipologie di apparecchiature per la comunicazione, per l'accesso al computer, per il controllo ambientale e per la mobilità. La Tecnologia Assistiva può essere utilizzata dai diversi professionisti dei team coinvolto nel progetto riabilitativorieducativo, per contribuire a raggiungere gli obiettivi comunicativi di una persona.

Informazioni importanti

Earlybird: (LE OFFERTE NON SONO CUMULABILI) sconto studenti - 50 euro sconto 10% “prenota e paga 60 gg prima”

Strutture (1)
Dove e quando
Inizio Luogo
15 feb 2020
Milano
VIALE E. FORLANINI 65, 20134, Milano, Italia
Visualizza mappa
Inizio 15 feb 2020
Luogo
Milano
VIALE E. FORLANINI 65, 20134, Milano, Italia
Visualizza mappa

Da tener presente

· Quali sono gli obiettivi del corso?

• Fornire conoscenze sulle patologie che causano disabilità comunicative in tutte le fasce d’età • Saper proporre un intervento di CAA evidence based • Essere in grado di gestire e realizzare un intervento abilitativo - riabilitativo - compensativo - educativo multidimensionale nei diversi ambiti sociali. • Fornire conoscenze sulle modalità di fruizione ed utilizzo degli strumenti di comunicazione alternativa aumentativa standard e innovativi • Fornire conoscenze sui principi di accessibilità anche in tema di play for disability con il confronto con expert users

· Requisiti

Il Master è rivolto a Logopedisti, Medici (MMG, Otorinolaringoiatria, Fisiatria, Pediatria, Audiologia e Foniatria, Neurologia) Odontoiatri, Fisioterapisti (titolo equipollente DM 27/7/00), TNPEE, Terapisti Occupazionali, Psicologi e Studenti dell’ultimo anno del CdL

· Titolo

Attestato di partecipazione 50 crediti ECM

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Sicuramente le note distintive dei nostri corsi sono: - l'alta qualità didattica - la professionalità dei Docenti (nazionali e internazionali) - alta percentuale di corsi dedicati alla pratica

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Vi contatteremo in breve tempo via mail dandovi le indicazioni necessarie per procedere con l'iscrizione al corso di vostro interesse.

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Successi del Centro

2019
2018
Questo centro ha dimostrato la sua qualità su Emagister
11 anni con Emagister

Come si ottiene il marchio CUM LAUDE?

Tutti i corsi devono essere aggiornati

La media delle valutazioni dev'essere superiore a 3,7

Più di 50 opinioni degli ultimi 12 mesi

11 anni del centro in Emagister.

Cosa impari in questo corso?

Disabilità
Comunicazione non verbale
Comunicazione esterna
Comunicazione Aumentativa
Caa
Logopedia
Ecm logopedia
Corso ECM
Odontoiatria
ECM medicina

Professori

Barbara Ramella
Barbara Ramella
Logopedista - Orbassano TO

Programma

Programma

15-16 febbraio 2020

La CAA e le tecnologie assistive: dal corpo alla parola e ritorno

14-15 marzo 2020

Il corpo porta il mondo nel cervello e il cervello guida il corpo nel mondo

4-5 aprile 2020

La CAA nel mondo adulto: dall’approccio teorico all’analisi di strategie, strumenti ed innovazioni tecnologiche per potenziare la comunicazione

16-17 maggio 2020

Ti parlo con i simboli: la CAA in età evolutiva

6-7 giugno 2020

Scratch "Immagina, Programma, Condividi" ambiente di programmazione gratuito. Come creare storie interattive, giochi, animazioni e molto altro per potenziare la motivazione alla comunicazione ed all’apprendimento

4-5 luglio 2020

Soluzioni low cost “all you can eat” e soluzioni per crescere divertendosi e comunicare insieme

12-13 settembre 2020
Dalla teoria alla pratica: creiamo un’attività ludico-riabilitativa per grandi e piccini



MODULO 1
LA CAA E LE TECNOLOGIE ASSISTIVE: DAL CORPO ALLA PAROLA E RITORNO…
Valentina Pasian
• Cenni storici e moderni della CAA (come nasce, per chi è, come si è evoluta)
• La valutazione dell'accessibilità partendo dalla persona (funzioni motorie, cognitive, ambiente e bisogni)
• Excursus sulle tecnologie: cosa conoscere prima di proporre uno strumento
• Il ruolo protagonista del logopedista nella valutazione - scelta e prova dell'ausilio: analisi di alcuni casi clinici per allenarsi a scegliere cosa potrebbe essere utile

MODULO 2
IL CORPO PORTA IL MONDO NEL CERVELLO E IL CERVELLO GUIDA IL CORPO NEL MONDO

Marialuisa Gava
• La CAA nelle disabilità verbali: nascita ed evoluzione - possibilità e limiti
• I prerequisiti: l’evoluzione del SI e del NO
• L’apprendimento della realtà: il corpo/cervello
• Il disorientamento, i punti di riferimento, le procedure
• Semantica fenomenica (SPEM) – semantica lessicale
• L’approccio c.m.i.®
• La traccia grafica
• L’agito sul rappresentato
• Casistica: presentazione di casi
• Lavoro pratico con tabelle di comunicazione in piccoli gruppi
• Vissuto psicomotorio: dall’esperienza corporea alla rappresentazione mentale (lavoro di gruppo)
• L’indagine conoscitiva: l’individuazione dei significati nel disabile: lavoro in coppia
• La traccia grafica di un’esperienza personale: lavoro pratico soggettivo
• La rappresentazione grafica di un’esperienza: lavoro di gruppo


MODULO 3
LA CAA NEL MONDO ADULTO: DALL’APPROCCIO TEORICO ALL’ANALISI DI STRATEGIE, STRUMENTI ED INNOVAZIONI TECNOLOGICHE PER POTENZIARE LA COMUNICAZIONE
Carla Budriesi - Rosanna Favole - Carla Gagliardi
• Un'analisi dei bisogni comunicativi, delle problematiche e di possibili strumenti con pazienti con afasia progressiva primaria e con altre condizioni neurologiche progressive attraverso casi clinici, preceduti da brevi descrizioni delle caratteristiche della patologia
• L'utilizzo della CAA con le cerebrolesioni all'interno di un reparto ad alta intensità riabilitativa: gli strumenti di valutazione e l’intervento di CAA nelle varie fasi di recupero e i relativi strumenti
• L’interazione interdisciplinare nelle difficoltà comunicative
• La CAA quando e perchè nel percorso della grave cerebrolesione acquisita: i principi che guidano le scelte nel progettare l’intervento in quel momento, in quella fase e con quel paziente
• Analisi di un percorso storico: dal ricovero alla riabilitazione

MODULO 4
TI PARLO CON I SIMBOLI: LA CAA IN ETÀ EVOLUTIVA
Elisabetta Cane
• La comunicazione aumentativa in età evolutiva: la presa in carico del bambino e i passi principali di un progetto di Caa nei bambini.
• Tabelle a tema e tabelle di comunicazione: i principali sistemi simbolici e il passaggio dalle tabelle a tema alla tabella di comunicazione
• Come costruire le tabelle a tema: ideazione, programmazione e creazione.Presentazione pratica dei principali software di creazione di tabelle comunicative (The Grid, Boardmaker..) e prova del loro utilizzo. Simulatecon la partecipazione attiva dei corsisti
• Ausili ad alta e bassa tecnologia: prova pratica
• Libri in simboli e apprendimento adattato: Araword e symwriter: software per la scrittura simbolica. Attività pratica
• Intervento di Caa nelle diverse patologie (PCI, ritardi mentali gravi, Sma e malattie degenerative, ospedalizzazione): presentazione di casi clinici.
• “Posso giocare anch’io? “, il gioco adattato nella disabilità: giochi modificati, app, tablet, etc.
• Presentazione di un laboratorio-gioco.

MODULO 5
SCRATCH "IMMAGINA, PROGRAMMA, CONDIVIDI" AMBIENTE DI PROGRAMMAZIONE GRATUITO. COME CREARE STORIE INTERATTIVE, GIOCHI, ANIMAZIONI E MOLTO ALTRO PER POTENZIARE LA MOTIVAZIONE ALLA COMUNICAZIONE ED ALL’APPRENDIMENTOA
lberto Barbero - Luciano Destefanis
Come il coding può essere utilizzato dai logopedisti in ambito abilitativoriabilitativo
• Le basi del funzionamento di Scratch
• Lo sviluppo di piccoli progetti che diano a coloro che ascolteranno indicazioni utili su come poter utilizzare il coding nelle loro attività lavorative
• I pro e contro di un approccio abilitativo-riabilitativo di questo tipo
• Esperienza nell'uso di Scratch con i disturbi dello spettro autistico

MODULO 6
SOLUZIONI LOW COST “ALL YOU CAN EAT” E SOLUZIONI PER CRESCERE DIVERTENDOSI E COMUNICARE INSIEME
Cristian Leorin - Valentina Pasian - Luca Errani
Introduzione all'uso delle tecnologie in logopedia
• Tecnologie assistive e l'e-health e universal design
• Interazione comunicativa e gioco attraverso le tecnologie assistive (seroius game, social robots e BCI)
• Casi clinici (soluzioni low cost)Grotta dei Racconti, l’avventura al Play, la voglia di crescere e di far provare ad altri che assieme (persone con e senza difficoltà comunicative) si può.
• Come è nata l’idea del gioco
• La presentazione e spiegazione del gioco fatta da persone con difficoltà comunicative
• “mettiamoci in gioco”: sperimentiamo in sessioni di circa un’ora i racconti che vanno dal fantasy a … Star Trek.

MODULO 7
DALLA TEORIA ALLA PRATICA: CREIAMO UN’ATTIVITÀ LUDICO-RIABILITATIVA PER GRANDI E PICCINI
Fulvio Corno - Valentina Pasian - Brunella Stefanelli
Attraverso le conoscenze ed esperienze eseguite durante il corso, i discenti saranno invitati a:
• ideare
• progettare
• sviluppare un’attività ludico-riabilitativa per la/le persona/e o gruppi con difficoltà comunicative, con l’aiuto e il supporto degli esperti

Ulteriori informazioni

La quota comprende: materiale didattico, bende per le parti pratiche, valigetta o zainetto portadocumenti, attestato di partecipazione ed eventuali crediti ECM, coffee break e lunch. Ampio parcheggio gratuito all'interno della sede del corso.