Certificazione Autodesk (Revit)
Click Academy

Master in Interior Design

Click Academy
Blended a Padova, Sesto San Giovanni e Bologna

Prezzo da consultare
Preferisci chiamare subito il centro?
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Master
Metodologia Blended
Luogo In 3 sedi
Durata Flessible
Inizio Scegli data
  • Master
  • Blended
  • In 3 sedi
  • Durata:
    Flessible
  • Inizio:
    Scegli data
Descrizione

Click Academy presenta su Emagister.it il suo nuovo Master in Interior Design, che ti permetterà ti conoscere la Teoria e tecnica del design, di Autodesk Revit architectural e di ottenere alla fine la Certificazione Autodesk (Revit).

La figura dell’interior designer è sempre più richiesta; avere una bella casa è il sogno di tutti e scegliere un professionista che aiuti a realizzare questo sogno è fondamentale.
Il compito di un interior designer è di strutturare e organizzare spazi esterni ed interni nel miglior modo possibile. L’interior designer deve riuscire a sfruttare gli spazi per creare ambienti pratici, funzionali e di tendenza. Questo significa saper anche stravolgere l’ambiente iniziale, mediante scelte ben precise, tramite complementi d’arredo, colori e materiali idonei per costruire soluzioni personalizzate e su misura del cliente e soprattutto in funzione alle sue esigenze.

Strutture (3)
Dove e quando
Inizio Luogo
Scegli data
Bologna
via G. Amendola, 17, 40121, Bologna, Italia
Visualizza mappa
Scegli data
Padova
Via G.A.Longhin 103, 35129, Padova, Italia
Visualizza mappa
Scegli data
Sesto San Giovanni
Viale Fulvio Testi,42, 20099, Milano, Italia
Visualizza mappa
Inizio Scegli data
Luogo
Bologna
via G. Amendola, 17, 40121, Bologna, Italia
Visualizza mappa
Inizio Scegli data
Luogo
Padova
Via G.A.Longhin 103, 35129, Padova, Italia
Visualizza mappa
Inizio Scegli data
Luogo
Sesto San Giovanni
Viale Fulvio Testi,42, 20099, Milano, Italia
Visualizza mappa

Da tener presente

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Ai candidati si chiede la conoscenza delle tecniche di rilievo, la conoscenza degli ambienti, dei materiali e degli stili che consentono di realizzare un buon progetto di design. Importante è la presentazione e lo strumento digitale utilizzato. La conoscenza del Revit consente di presentare progetti completi e ben documentati. Al termine del corso il partecipante sarà in grado di utilizzare al meglio il software e di soddisfare al meglio le richieste della committenza.

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Cosa impari in questo corso?

Disegno
Autodesk
Autodesk revit
Design scarpe
Interior Design
Disegno di interni
Rilievo
Architettura 3d
Arredamento e design
Arredamento degli interni
Arredatore di interni
Progettazione architettonica
Disegno tecnico
Disegno grafico
Catasto
Revit
Revitarchitectural
BIM
Materiali da costruzione
3D design

Programma

Programma

1. Teoria e tecnica

1.1. Il Rilievo

1.1.1. Come approcciarsi al rilievo

1.1.2. Cosa rilevare all’interno dell'appartamento

1.1.3. Stato dell'appartamento: Impianto elettrico, stato delle finiture, scarichi (individuarli e riconoscerli)

1.1.4. Norme igienico-sanitarie (accenni)

1.2. Gli strumenti

1.2.1. Quali strumenti usare e quando

1.2.2.Come utilizzarli

1.2.3. Casi particolari di rilievo

1.2.4.La restituzione del rilievo

1.3. Gli ambienti della casa

1.3.1. Quali ambienti compongono una casa

1.3.2. Metrature minime (gli standard)

1.3.3. Come posizionarli

1.3.4. Teoria dei colori (accenni)

1.3.5. L'importanza della luce (l'orientamento della casa e la luce artificiale)

1.4. Gli arredi

1.4.1. Modulazione

1.4.2.Pensare gli ambienti

1.4.3. Gli stili degli arredi (accenni di design)

1.4.4.Utilizzare arredi di produttori

1.4.5.Progettare gli arredi

1.5. Il progetto

1.5.1. Il disegno (quali, cosa e come rappresentarli)

1.5.2.Progetto preliminare (cos'è, quando redigerlo e cosa rappresentare)

1.5.3. Progetto definitivo (fatto/progetto/confronto)

1.5.4.Progetto esecutivo (le tavole per i falegnami e le tavole per il cantiere)

1.6. Il cantiere

1.6.1.Le figure

1.6.2. Le fasi delle lavorazioni

1.6.3.Gestione delle figure

1.7. Il cliente

1.7.1. Come approcciarsi

1.7.2. Le richieste

1.7.3. Il preventivo (come si redige, quali voci, tipologia di prezzi)

1.8. Accenni Il comune, il catasto, L’APE 2h

1.8.1. Comune (differenza tra le tipologie di pratiche, dove reperire le informazioni)

1.8.2.catasto (accenni e quando serve)

1.8.3. Certificazione energetica (accenni e quando serve)

2. Revitarchitectural

2.1. Introduzione

2.1.1. Il BIM

2.1.2.Iniziare a lavorare

2.1.3. Estensione del file di revit

2.2. Progetti

2.2.1.Scelta del modello

2.2.2. L’interfaccia grafica di Revit

2.2.3. Le impostazioni: Stili, snap Informazioni di progetto

2.2.4. Parametri di progetto, condivisi e globali

2.2.5. Trasferimento standard di progetto

2.2.6. Visualizzazione e selezione

2.2.7. Creazione e Salvataggio File

2.2.8. I comandi di disegno e di modifica

2.2.9. Gli elementi di riferimento: Livelli, Griglie e Piani di Riferimento

2.3. Volumi

2.3.1. Le Masse

2.3.2.Modelli da superfici: Sistemi faccia continua, Tetto, Muro, Pavimenti

2.4. Elementi architettonici

2.4.1.Gli elementi del modello Le strutture Verticali (Pilastri e Muri)

2.4.2. Famiglie e tipi

2.4.3.I Muri

2.4.3.1. La stratigrafia dei muri e modifica struttura verticale

2.4.3.2. Proprietà di tipo e di entità

2.4.3.3. Associazione parte superiore/basse e dissociazione

2.4.4. CurtainWall

2.4.4.1. Il sistema, i montanti, i pannelli e i dati delle entità

2.4.5. Aperture

2.4.6. Gli elementi del modello: le strutture orizzontali

2.4.6.1. Pavimenti

2.4.6.2. Solai

2.4.6.3. Controsoffitti

2.4.7. Gli elementi del modello: scale e ringhiere

2.5. Le viste

2.5.1.Impostazioni aggiuntive di progetto

2.5.2. Aggiungere viste di pianta, viste 3D, viste del disegno, legende ed abachi

2.5.3.Gli elementi della vista

2.5.4. Gli elementi di Annotazione

2.5.5. Fasi e varianti

2.5.6. Visibilità e grafica

2.6. Le famiglie

2.6.1. Le Famiglie caricabili e di sistema

2.6.2. Tipi, parametri e categorie

2.6.3. I modelli dell’arredo

2.6.4. Famiglie adattive

2.7. La stampa

2.7.1. Le tavole

2.7.2. Inserimento di viste in scala

2.7.3. Abachi e legende

2.7.4. Il cartiglio e le annotazioni

2.7.5. Stampa

2.8. Il Worksharing

2.8.1.Come collaborare in un progetto

Ulteriori informazioni

Software utilizzati ·       Cisco Webex ·       Microsoft Windows ·       Autodesk Revit (versione più recente) ·       Autodesk 360