Strategie e tattiche per migliorare le performance

P1 - Direttore di Stabilimento

VALEO in
A Milano

950 
+IVA
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso intensivo
Luogo Milano
Ore di lezione 16h
Durata 2 Giorni
Inizio 14/03/2018
altre date
  • Corso intensivo
  • Milano
  • 16h
  • Durata:
    2 Giorni
  • Inizio:
    14/03/2018
    altre date
Descrizione

Emagister presenta sul proprio portale il corso di formazione per Direttore di Stabilimento, organizzato da Valeo In e rivolto a direttori di stabilimento, e direttori di produzione. Il corso è estremamente concreto, permettendo ai partecipanti di implementare con successo le strategie e le tattiche di miglioramento delle performance dello stabilimento sotto il punto di vista del profitto, dei costi e della flessibilità.

Il corso ha la durata di 2 giorni per un totale di 16 ore di lezione, che si svolgeranno nella sede del Centro. L’obbiettivo della formazione è di trasmettere ai partecipanti le competenze necessarie per poter redigere e condurre un piano pluriennale di miglioramento delle performance globali, e attivare progetti operativi e team interfunzionali integrati ed efficaci.

Il programma è strutturato in 12 moduli, ciascuno dedicato a tematiche tecniche. Si analizzerà lo sviluppo del mercato, il piano strategico di produzione, la misurazione delle performance, la stesura del budget di produzione, la valutazione degli investimenti, e l’evoluzione verso l’organizzazione snella di fabbrica.

Informazioni importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
14 mar 2018
04 ott 2018
Milano
VIA VINCENZO MONTI 16, 20123, Milano, Italia
Visualizza mappa
Orario dalle ore 9 alle 18
Inizio 14 mar 2018
04 ott 2018
Luogo
Milano
VIA VINCENZO MONTI 16, 20123, Milano, Italia
Visualizza mappa
Orario Orario dalle ore 9 alle 18

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

L'obbiettivo del corso è fare in modo che i partecipanti, al termine della formazione, siano in grado di redigere e condurre un piano pluriennale di miglioramento delle performance globali.

· A chi è diretto?

Il corso è rivolto ai direttori di stabilimento, a quelli di produzionesabili di Produzione.

· Titolo

Attestato di Partecipazione

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Ci diversifichiamo dalla concorrenza per esperienza dei Docenti, praticità e applicabilità dei contenuti di ogni corso formativo. Il Team VALEOin è costituito da professionisti, sia nella consulenza che nella formazione, con elevata seniority, con competenze specialistiche maturate sul campo e con comprovate capacità di gestione di progetti di miglioramento delle performance.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Sarai contattato per darti maggiori informazioni sul corso di tuo interesse.

Opinioni

0.0
Senza valutazione
Valutazione del corso
100%
Lo consiglia
5.0
eccellente
Valutazione del Centro

Opinioni su altri corsi del centro

A1 - Direttore Acquisti

I
Ing. Francesco Calì
5.0 21/05/2015
Il meglio: Il Direttore Acquisti ha come obiettivi di ridurre i costi totali d'acquisto (TCO) attraverso lo sviluppo del piano strategico degli acquisti anche in un'ottica strategica oltre che a generare un vantaggio competitivo. Questo corso assume un taglio molto pratico in quanto permette di consolidare l'apprendimento teorico con esercizi in aula, casi aziendali e applicazioni di strumenti.
Da migliorare: .
Consiglieresti questo corso?:

P4 - FORMAZIONE PRATICA ANALISTI TEMPI E METODI

I
Ing. Marco Cordignano
5.0 21/05/2015
Il meglio: Il corso Formazione Pratica analisti tempi e metodi fornisce gli strumenti e le tecniche per analizzare e migliorare l'efficienza degli impianti e la produttività della manodopera. Alla parte tecnica è affiancata anche la parte sugli aspetti comportamentali di coinvolgimento del personale e di gestione di eventuali conflittualità.
Da migliorare: .
Consiglieresti questo corso?:

P6 - CAPO IN PRODUZIONE

I
Ing. Marco Cordignano
5.0 21/05/2015
Il meglio: Il Capo in Produzione ha generalmente una forte esperienza e competenza tecnica, ma ha necessità di migliorare le proprie capacità di gestione delle persone. Durante il corso vengono prese in esame tutte le "linee relazionali" presenti in produzione al fine di acquisire le miglior tecniche e metodologie per affrontare la gestione delle relazioni e migliorando la capacità di management del Capo in Produzione.
Da migliorare: .
Consiglieresti questo corso?:

G3 - CONTROLLO DI GESTIONE NEL MANUFACTURING

M
Marco Cordignano
5.0 01/05/2015
Il meglio: Obiettivo del Corso Controllo di Gestione nel Manufacturing è presentare, con un taglio pratico, i principali concetti e strumenti del controllo di gestione Per una Azienda Manifatturiera è importante saper gestire al meglio i costi, controllando le performance e prendendo decisioni basate su valide valutazioni economico-finanziarie.
Da migliorare: .
Consiglieresti questo corso?:

L3 - ORGANIZZARE E GESTIRE IL MAGAZZINO

I
Ing. Marco Cordignano
5.0 22/05/2015
Il meglio: Organizzare e gestire il Magazzino ha un impatto immediato e significativo sui costi logistici e sulla soddisfazione dei client interni ed esterni. Questo corso si pone l'obiettivo di fornire gli strumenti e i metodi per migliorare l’organizzazione e la gestione del proprio magazzino, contenendo i costi e migliorando il livello di servizio.
Da migliorare: .
Consiglieresti questo corso?:

L3 - ORGANIZZARE E GESTIRE IL MAGAZZINO

I
Ing. Marco Cordignano
5.0 22/05/2015
Il meglio: Organizzare e gestire il Magazzino ha un impatto immediato e significativo sui costi logistici e sulla soddisfazione dei client interni ed esterni. Questo corso si pone l'obiettivo di fornire gli strumenti e i metodi per migliorare l’organizzazione e la gestione del proprio magazzino, contenendo i costi e migliorando il livello di servizio.
Da migliorare: .
Consiglieresti questo corso?:

A2 - FORMAZIONE PRATICA COMPRATORI

I
Ing. Massimiliano Poletti
5.0 01/02/2015
Il meglio: Il corso Formazione Pratica Compratori accresce le competenze per migliorare le performance d’acquisto (riduzione dei costi e miglioramento del servizio). Tramite i principali strumenti e tecniche questo corso permetterà di avere un quadro complessivo di tutto il processo d'acquisto migliorando le proprie competenze al fine di garantire un concreto miglioramento nel quotidiano aziendale.
Da migliorare: .
Consiglieresti questo corso?:

Cosa impari in questo corso?

Direzione e produzione
Produzione
Budget
Controllo della produzione
Organizzazione della produzione
Ottimizzazione della produzione
Investimenti
Organizzazione
Direttore
Management

Professori

FRANCESCO CALI'
FRANCESCO CALI'
INGEGNERE

Ingegnere, già Socio Fondatore Value Performance e Direttore Generale e partner di società internazionale di consulenza e formazione. Esperto in Purchasing, Supply Chain Management e Manufacturing. In particolare si è occupato di progetti formativi, di riorganizzazione, di stesura di Piani Strategici e di interventi di miglioramento delle Performance per primarie aziende. Chairman di numerosi Convegni, alterna l’attività di consulenza all’attività di docenza in aula.

Programma

P1 - DIRETTORE DI STABILIMENTO

Strategie e tattiche di miglioramento delle performance di fabbrica

Il corso, estremamente concreto, permette ai partecipanti di definire e implementare con successo le strategie e le tattiche di miglioramento delle performance dello stabilimento, sia in termini di efficienza, quindi di costi e di profitto, sia in termini di efficacia, quindi di flessibilità, velocità e puntualità di consegna.

A chi è rivolto:

  • Direttori di Stabilimento
  • Direttori di Produzione
  • Responsabili di Produzione

Apprenderete a …

  • redigere e condurre un piano pluriennale di miglioramento delle performance globali
  • attivare progetti operativi e team interfunzionali integrati ed efficaci
  • progettare e attivare interventi organizzativi mirati al coinvolgimento interfunzionale e alla condivisione di obiettivi comuni
  • identificare e agire sulle 3 leve fondamentali di cambiamento: gli strumenti, l’organizzazione e le persone
  • ottenere il coinvolgimento e l’adesione del personale agli obiettivi fissati

Esercitazioni, Progetti e Case Studies:

  • Stesura di un piano strategico di produzione
  • Progettazione di un piano di miglioramento delle performance
  • Analisi e definizione dei fattori critici di successo di fabbrica
  • Discussione di casi concreti: passi, criticità, leve di successo

I plus:

  • Ai partecipanti saranno lasciati gli eseguibili per il calcolo degli indicatori di performance e per la mappatura delle competenze del personale
  • Ogni argomento è supportato da esempi e casi aziendali reali vissuti dal docente e discussi con i partecipanti

PREZZO:

Quota Singola 950€ – Quota Multipla 850€, Valori compresivi di materiale didattico, attestato, coffee break e colazione di lavoro

PROGRAMMA

L’evoluzione di mercato: i nuovi parametri produttivi strategici e i fattori critici di successo

  • L’evoluzione del mercato: vincoli e leve di successo
  • Efficacia ed efficienza di stabilimento: i nuovi fattori critici di successo
  • Competere sul piano di costi, qualità, servizio: il cambiamento necessario e la collaborazione interfunzionale

Il Piano Strategico di Produzione: dalla formulazione alla implementazione operativa

  • Definire gli obiettivi di performance rispetto ai fattori critici di successo: qualità, costi, servizio
  • Esplodere gli obiettivi strategici in sotto-obiettivi e indicatori mirati
  • Redigere il piano strategico triennale
  • Scomporre il piano strategico in piani operativi di breve periodo
  • Controllare e gestire efficacemente il piano di miglioramento

Misurare le performance: come progettare e implementare un cruscotto di indicatori efficace

  • Logiche e obiettivi del cruscotto
  • Aree di monitoraggio e livelli di dettaglio:

- qualità

- lead time e servizio

- costi ed efficienza

- sicurezza

- flessibilità

  • Visual Factory e comunicazione efficace

L’analisi dei risultati e la definizione di azioni correttive: il controllo di gestione in produzione

  • Ottimizzare il sistema di controllo di gestione individuando il miglior criterio di contabilità industriale
  • L’analisi fine e comparativa dei costi per il monitoraggio delle performance

La stesura del budget di produzione

  • Il budget degli acquisti/approvvigionamenti
  • Il budget della manodopera diretta/indiretta
  • Il budget dei materiali
  • Il budget degli investimenti
  • Il budget dei servizi tecnici di produzione
  • Budget operativo e budget dinamico
  • Utilizzare budget rigidi e flessibili e misurare gli scostamenti sui costi e sulle quantità

La valutazione degli investimenti

  • Criteri generali
  • Calcolare il periodo di ritorno (pay back time)
  • Valutare la redditività degli investimenti: VAN e TIR

La valutazione delle performance e la definizione del sistema incentivante

  • Mappare e monitorare le performance individuali e di squadra: la matrice delle competenze
  • Progettare il sistema incentivante/premiante: parametri qualitativi e quantitativi, obiettivi a breve/medio/lungo termine, modalità di monitoraggio
  • Incentivazione individuale, collettiva, di gruppo
  • Determinare il giusto equilibrio tra retribuzione fissa a variabile
  • Proporre e condividere con successo il sistema incentivante

L’evoluzione verso l’organizzazione snella (lean) di fabbrica

  • Da fabbrica tradizionale a fabbrica integrata
  • Da reparti a cellule produttive o unità tecnologiche elementari
  • Dal controllo alla responsabilizzazione
  • Nuovi ruoli e responsabilità del personale di fabbrica
  • Le leve di successo nella gestione del personale:

- dalla specializzazione alla polivalenza e polifunzionalità

- motivazione, coinvolgimento, valorizzazione del personale

- delega e crescita professionale

Migliorare le performance: il pilastro competitivo ‘costi’

  • Identificare e misurare il valore e gli sprechi: il Value Stream Mapping
  • Attivare azioni concrete e motivanti: il kaizen
  • Ottimizzare l’efficienza di linee e impianti: OEE, 5S, 4M
  • Ottimizzare la produttività del personale: l’efficienza globale della manodopera

Migliorare le performance: il pilastro competitivo ‘tempo’

  • Analisi e ottimizzazione del layout e dei flussi produttivi: i passi e gli strumenti necessari all’eliminazione di attese, ritardi e asincronie
  • Cell Design: da flussi incrociati a flussi tesi e veloci
  • Micro-layout e ottimizzazione delle postazioni interne al flusso
  • Bilanciamento e livellamento del flusso produttivo
  • La metodologia LTR (Lead Time Reduction): ottimizzare il valore nel processo produttivo
  • Sistemi Pull e Just in Time
  • Flessibilità e riduzione dei tempi di cambio produzione: SMED & Quick Change Over

Migliorare le performance: il pilastro competitivo ‘qualità’

  • Misurare e controllare i ‘costi della non qualità’
  • FMEA di processo: attivare filtri efficaci di non conformità
  • Responsabilizzare il personale diretto all’autocontrollo

Il coinvolgimento del fornitore nel miglioramento delle performance

  • Coinvolgere il fornitore nel processo di miglioramento: criticità e leve di successo
  • Dal rapporto tradizionale all’integrazione logistico-produttiva: partnership e co-design

Ulteriori informazioni

Massimo 10 Alunni per Aula

PREZZO: Quota Singola 950€  – Quota Multipla 850€, Valori compresivi di materiale didattico, attestato, coffee break e colazione di lavoro

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto