Università di Padova

Scienze sociologiche

Università di Padova
A Padova

Prezzo da consultare
Preferisci chiamare subito il centro?
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso post laurea
Luogo Padova
Durata 3 Anni
Inizio Scegli data
  • Corso post laurea
  • Padova
  • Durata:
    3 Anni
  • Inizio:
    Scegli data
Descrizione

Il Corso offre una solida formazione nell'ambito disciplinare della Sociologia, con una particolare attenzione alla dimensione metodologica, utile per comprendere e analizzare i fenomeni sociali contemporanei e i processi di mutamento che li contraddistinguono. Particolare attenzione è dedicata a due aspetti della formazione: da una parte, le competenze teoriche, analitiche e osservative della sociologia vengono messe costantemente in comunicazione e interscambio con le sensibilità e le competenze tipiche di altri ambiti disciplinari delle scienze sociali; dall'altra parte, gli studenti sono messi in grado di acquisire dimestichezza con le varie tecniche, qualitative e quantitative, che caratterizzano i metodi di raccolta, elaborazione e interpretazione dei dati tipici della ricerca sociale.

Strutture (1)
Dove e quando

Luogo

Inizio

Padova
Visualizza mappa
Via Venezia 12, 35131

Inizio

Scegli dataIscrizioni aperte

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Chi vuoi che ti risponda?

Pubblicheremo solo il tuo nome e la domanda

Cosa impari in questo corso?

Scienze sociali
Sociologia
Ricerca sociale
Globalizzazione
Multiculturalismo
Economiche
Sociali ed economiche
Disuguaglianze
Sociologica
Trasformarla
Metodologiche
Metodologico

Programma

Accesso
  • Programmato
  • Posti per cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia: 246
  • Posti riservati ai cittadini non comunitari residenti all'estero: 4
  • di cui studenti cinesi: 1

Nello specifico, gli obiettivi del Corso di laurea sono:

a) Identificazione dei principali temi che caratterizzano i contesti sociali contemporanei (la globalizzazione, il multiculturalismo, le migrazioni, le disuguaglianze sociali ed economiche, i rapporti interreligiosi e interetnici, i media e la comunicazione, le forme della vita quotidiana), al fine di stimolare lo studente non solo a comprendere la particolarità della “immaginazione sociologica”, ma anche a trasformarla in uno strumento pratico, adeguato alla progettazione di azioni utili ad affrontare in modo efficace le sfide della complessità contemporanea.
b) Trasmissione di conoscenze e competenze metodologiche, indispensabili per l’analisi empirica dei fenomeni sociali. In questo senso, il secondo anno prevede tre insegnamenti a carattere metodologico e statistico, nei quali vengono presentate e approfondite le principali tecniche di ricerca sociale; nel secondo e terzo anno, lo studente ha inoltre a disposizione un’ampia scelta di laboratori, grazie ai quali poter sviluppare una conoscenza applicata della sociologia e un insieme di competenze operative e di specifiche tecniche di ricerca, spendibili nei contesti di analisi della realtà sociale complessa.
c) Valorizzazione dell'approccio interdisciplinare e multidisciplinare, in modo da consentire agli studenti di completare criticamente la loro preparazione con conoscenze e competenze di altre discipline. Il primo anno, in particolare, è introduttivo alle scienze sociali, grazie alla presenza di insegnamenti di Storia contemporanea, Psicologia sociale, Istituzioni di economia politica, Antropologia culturale, Scienza politica o Istituzioni di diritto pubblico.

Ambiti occupazionali

Il Corso di Studio triennale forma competenze per l’analisi di banche dati e per la gestione dell’innovazione nei mercati, delle dinamiche organizzative e delle risorse umane; promuove conoscenze per la produzione e l’analisi dell’interazione comunicativa nei sistemi complessi; sviluppa le capacità analitiche e progettuali nell’ambito dei servizi orientati all’innalzamento del benessere dei cittadini, all’integrazione sociale, alla valorizzazione dei diritti umani e al riconoscimento delle identità, con particolare attenzione ai processi migratori e al costituirsi di realtà sociali interculturali. Il laureato accede al mondo del lavoro inserendosi in: aziende private; enti pubblici locali e nazionali; Asl; associazioni non profit e della cooperazione sociale; Uffici di relazione con il pubblico e comunicazione; uffici di ricerca, programmazione e pianificazione dei servizi sociali e delle politiche pubbliche; uffici di gestione del personale, formazione, selezione e mediazione culturale; istituti di ricerca di mercato e agenzie di sondaggio di opinione; istituti di ricerca sociale con compiti esecutivi e con responsabilità nella raccolta ed elaborazione di dati.
Le competenze acquisite costituiscono in ogni caso la base di un'eventuale specializzazione, mediante l'accesso a lauree magistrali di carattere sociologico.

Dalla triennale alla magistrale

Il corso dà accesso diretto al corso di laurea magistrale interclasse in Culture, formazione e società globale.

Confronta per scegliere al meglio:
Leggi tutto