dgr 2120 approfondimenti obbligo modello organizzativo 231

MODI S.R.L.
A Mestre

Gratis
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Evento
  • Livello base
  • Mestre
  • 3 ore di lezione
  • Durata:
    Flessible
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

La Delibera della giunta regionale n.2120 del 30 Dicembre 2015 in merito all'aggiornamento dei requisiti per l'accreditamento in Veneto, al fine di garantire la trasparenza dei servizi di formazione e migliorare la qualità dell'offerta, stabilisce, tra i vari requisiti per gli enti già accreditati e per quelli che fanno istanza di accreditamento, l'obbligo di adottare un Modello organizzativo e gestionale ai sensi de D.lgs. 8 giugno 2001 n.231/2001.
L'obiettIvo del seminario gratuito è quello di analizzare la normativa per capire come realizzare un Modello di Organizzazione e Gestione conforme al Decreto Legislativo 231 del 2001. Si propone di rispondere ai requisiti del nuovo modello di accreditamento per gli Organismi di formazione della Regione del Veneto.

Informazione importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Mestre
Via Volturno 4/E, 30370, Venezia, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

L'incontro gratuito dipropone di analizzare la delibera 2120 per capire come realizzare un Modello di Organizzazione e Gestione conforme al Decreto Legislativo 231 del 2001. Approfondimento sui requisiti del nuovo modello di accreditamento per gli Organismi di formazione della Regione del Veneto.

· A chi è diretto?

Il seminario è rivolto agli Enti di formazione della Regione Veneto e agli Organismi Accreditati al Servizio al Lavoro

· Requisiti

Voler Implementare un Modello di Gestione e Organizzazione conforme al Decreto Legislativo 231 del 2001

· Titolo

Delibera Giunta Regionale n. 2120 del 30/12/2015 - REGIONE VENETO: ANCHE IL MODELLO ORGANIZZATIVO E GESTIONALE AI SENSI DEL Decreto Legislativo 8 GIUGNO 2001 N. 231/2001 E' UN REQUISITO PER L'ACCREDITAMENTO DEGLI ORGANISMI DI FORMAZIONE E ENTI ACCREDITATI AI SERVIZI AL LAVORO

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Il seminario offre la possibilità di approfondire i requisiti della Delibera Regionale n. 2120 e offre informazioni e chiarimenti su perch' adottare un Modello 231 e cosa comporta tale scelta. MODI con i suoi consulenti SENIOR specializzati nella implementazione dei Modelli 231 vi seguirà mano per mano durante l'intero percorso.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Compilazione di un questionario; contatto telefonico; incontro gratuito per raccogliere i dati necessari; offerta; preventivo di spesa;

· Cosa scrive DGR 2120?

"Approvazione del sistema di accreditamento allo svolgimento dei Servizi per il lavoro nel territorio della Regione Veneto (art. 25 legge regionale 13 marzo 2009 n.3)”; - richiedere agli enti già accreditati e a quelli che fanno istanza di accreditamento, l’adozione di un Modello organizzativo e gestionale ai sensi del D.lgs. 8 giugno 2001 n. 231/2001 “Disciplina della responsabilità delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica a norma dell’art. 11 della Legge 29 settembre 2000, n. 300”, fatte salve le esclusioni di legge. L’applicazione del Modello di cui al D.Lgs. 231/2001 rappresenta uno strumento di garanzia e di trasparenza dell’operato degli OdF accreditati per migliorarne l’organizzazione e l’efficacia di funzionamento. Tale requisito sarà previsto anche dal modello di accreditamento dei Servizi al lavoro.

· Quali sono i vantaggi dell'adozione del Modello Organizzativo?

L’adozione del Modello Organizzativo 231/2001 comporta i seguenti vantaggi: - Riduzione o l’annullamento della sanzione nel caso in cui venga commesso un reato presupposto; - Adozione di molte norme di buona gestione che portano all’analisi e alla risoluzione di numerose problematiche tipiche delle organizzazioni; - Maggior protezione dei soggetti in posizione apicale che possono dimostrare di aver fatto tutto quanto in loro potere per evitare determinati comportamenti o eventi - Rispetto di normative correlate, quali ad esempio quelle sulla salute la sicurezza nei luoghi di lavoro, sull’ambiente, sulla finanza ecc; - Contributo concreto alla diffusione della cultura della responsabilità e della prevenzione all’interno dell’ente e relativo riflesso che ciò ha anche sull’immagine aziendale e sulla sua percezione da parte dei diversi portatori di interesse e terzi; - Accesso ai bandi di gara della P.A. e altri clienti generalmente di grandi dimensioni.

Cosa impari in questo corso?

Modello 231
Requisiti dgr 2120

Professori

Matteo Scomparin
Matteo Scomparin
Gestione di Impresa - Giurista - Mog231

Matteo Scomparin è nato a Treviso. Laureato in Giurisprudenza, ha lavorato come Giurista d'Impresa in strutture imprenditoriali di stampo internazionale dove si è occupato di Governance e Compliance 231. In MODI si occupa di consulenza alle imprese in materia di D.lgs. 231/2001 sia nella fase di predisposizione del Modello di organizzazione gestione e controllo, sia in qualità di Organismo di Vigilanza che di formatore. E’ docente in aula per i corsi “Il Modello di Organizzazione Gestione e Controllo ex D.Lgs. 231/2001: indicazioni operative” e “La responsabilità dei componenti dell’Organismo

Programma

l’incontro formativo dura tre ore;

Programma:

Registrazione partecipanti

Consulente specializzato nella realizzazione dei Modelli Organizzativi 231/01

Cosa comporta dotarsi di un Modello 231 e cosa è?

L'implementazione del Modello 231 per gli Organismi accreditati

Intervento di approfondimento in merito alla Delibera della Regione Veneto n. 2120 e i nuovi requisiti per l'accreditamento degli enti di formazione.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto