Discipline della musica dello spettacolo e del cinema / film and audiovisual studies

Università degli Studi di Udine
A Udine

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Udine
Descrizione

Il corso di laurea magistrale si articola in due percorsi, nazionale e internazionale. Il percorso internazionale rilascia un titolo congiunto o multiplo (joint degree) nel campo delle discipline cinematografiche e audiovisive con le università partners, che attualmente sono: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Université Sorbonne Nouvelle - Paris 3, Université de Paris Ouest Nanterre La Défense, Université de Liège, Ruhr Universität Bochum, Goethe Universität Frankfurt am Main, Birkbeck College of the University of London, Universitat Pompeu Fabra Barcelona, l’Universitè de Lille 3, Universiteir van Amsterdam e Università Roma 3,l'Université de Montreal (Canada) per gli studenti che seguiranno il percorso formativo stabilito congiuntamente dagli Atenei partners sulla base di un’apposita convenzione.L’offerta didattica dell'Università di Udine si distingue per i suoi corsi legati allo sviluppo della società e delle nuove professioni. L’ateneo di Udine offre, inoltre, la Scuola Superiore, istituto d’eccellenza per il conseguimento della laurea magistrale, cui accedono per concorso i migliori studenti italiani e stranieri.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Udine
Via Palladio 8, 33100, Udine, Italia
Visualizza mappa

Cosa impari in questo corso?

Spettacolo

Programma

Il corso di laurea magistrale si articola in due percorsi, nazionale e internazionale. Il percorso internazionale rilascia un titolo congiunto o multiplo (joint degree) nel campo delle discipline cinematografiche e audiovisive con le università partners, che attualmente sono: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Université Sorbonne Nouvelle - Paris 3, Université de Paris Ouest Nanterre La Défense, Université de Liège, Ruhr Universität Bochum, Goethe Universität Frankfurt am Main, Birkbeck College of the University of London, Universitat Pompeu Fabra Barcelona, l’Universitè de Lille 3, Universiteir van Amsterdam e Università Roma 3,l'Université de Montreal (Canada) per gli studenti che seguiranno il percorso formativo stabilito congiuntamente dagli Atenei partners sulla base di un’apposita convenzione.

Un massimo di 5 studenti (più 2 in lista di riserva) per ogni Università partner sarà ammesso al percorso internazionale Film and Audiovisual Studies (la quota potrà essere eventualmente aumentata, di anno in anno, a seconda del numero di iscrizioni pervenute alle altre Università), che comporta la frequenza di due semestri (II semestre del primo anno e I semestre del secondo anno) presso due diverse università partners – per la mobilità gli studenti potranno fare riferimento alle tradizionali borse Erasmus o ad altri programmi internazionali eventualmente attivati.

Dipartimento di riferimento del corso: Dipartimento di Studi Umanistici e del Patrimonio Culturale

Obiettivi formativi

Nel percorso nazionale, il corso offre una solida preparazione che consente di ottenere salde conoscenze metodologiche, storico-critiche e di operare con funzioni di alto livello organizzativo e curatoriale nel campo del cinema, della produzione multimediale e della curatela delle arti visive e forma operatori altamente specializzati nel campo della preservazione e restauro del film e del video, grazie a corsi di restauro digitale, archivistica, conservazione, laboratori di preservazione e restauro. La stretta connessione tra il corso e le realtà istituzionali e produttive del settore consente agli studenti di entrare in immediato contatto (attraverso stage, collaborazioni, progetti di ricerca, convegni, workshop) con gli ambiti accademici, professionali, archivistici e museali: essi sono così in grado di ottenere competenze e conoscenze di alto livello, quali richieste nelle aree editoriali, laboratoriali, archivistiche, museali e di ricerca scientifica.

L’offerta formativa si basa inoltre sul lavoro pluriennale e su un’organizzazione del lavoro in gruppo da parte dei docenti strutturati e dei loro collaboratori. Si basa infine su strutture laboratoriali - il laboratorio La Camera Ottica specializzato nel restauro del film e del video e il laboratorio CREA specializzato nella produzione e post-produzione audiovisiva - e su centri di ricerca (MACRO, Centro Studi Amidei, FilmForum, Spring School, Udine Conference) e di divulgazione scientifica e consultazione (Mediateca Provinciale di Gorizia) in grado di offrire avanzati strumenti formativi. Le strutture laboratoriali e i centri di ricerca hanno permesso di stabilire rapporti di collaborazione e partnership consolidati e di assoluto rilievo: 1) territoriale: Le Giornate del Cinema Muto, CinemaZero, Centro Studi Nediza, Navel, Somsi Biblioteca Civica di Udine, Biblioteca Statale Isontina di Gorizia, Mediateca Provinciale di Udine, Mediateca Provinciale di Gorizia, Transmedia, Associazione Amidei, Premio Amidei, La Cappella Underground, Kinoatelje, Cineteca del Friuli, Archivio Cinema del Friuli Venezia Giulia, Centro Espressioni Cinematografiche di Udine; 2) nazionale: Venezia, ASAC, Biennale di Venezia, Cineteca di Bologna, Cineteca dell’Aquila, Cineteca Lucana, Museo Nazionale del Cinema, Archivio Nazionale del Cinema d’Impresa, Cineteca Nazionale, Cinecittà Digital, L’immagine Ritrovata, Movie and Sound, Il Cinema Ritrovato, Home Movies - Archivio Nazionale del Film di Famiglia, Cineteca di Bologna; 3) internazionale: Atenei di Parigi, Londra, Amsterdam, Liegi, Bochum, Praga, Valencia, Montreal, Postdam. Archivi e laboratori: Österreisches Filmmuseum Wien; Eye Film Institute; HagheFilm Cineco, Amsterdam; Eclair; ANIM; C2RMF, Paris; Deutsche Kinemathek, Berlino; Bundesarchiv-Filmarchiv, Berlino; Reto.ch, e altri.
Infine, nel percorso internazionale, la partnership con le Università convenzionate associa agli obiettivi perseguiti dal corso la possibilità di raggiungere alte capacità storico-critiche e competenze particolarmente avanzate nei seguenti settori: organizzazione di eventi culturali riguardanti il cinema, le arti visive contemporanee, i beni culturali; programmazione cinematografica e televisiva; organizzazione di festival e retrospettive; restauro di opere su diversi formati (pellicola, video, digitale); gestione di archivi, musei, collezioni (privati e pubblici); creazione di progetti multimediali per varie istituzioni.

Sbocchi professionali

Le competenze acquisite in ambito cinematografico assicurano la capacità di dirigere e gestire sezioni specialistiche di archivi, biblioteche, mediateche, broadcast, tv satellitari, radio e tv web; gestire processi tecnici di alto rilievo all’interno di archivi cinematografici e audiovisivi; dirigere e gestire lavorazioni presso i laboratori di restauro; operare nell’editoria cartacea, audiovisiva e multimediale; curare e operare presso strutture museali, gallerie, festival; progettare e gestire eventi audiovisivi; progettare e produrre prodotti ed edizioni audiovisive.

 

Se sei già iscritto al corso di laurea: informazioni su orari, programmi e didattica

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto