Improvvisazione e Musica Intuitiva

Festival dei Saraceni
A Pamparato

160 
IVA Esente
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Pamparato
  • Durata:
    5 Giorni
Descrizione

Obiettivo del corso: L’improvvisazione musicale è un linguaggio, personale, profondo che veramente ci può aiutare a comprendere quanto immenso sia il potere del suono. Spesso in Occidente si pensa ad essa come caratteristica del Jazz dimenticando come la maggior parte della musica suonata nel mondo sia soprattutto improvvisazione.
Rivolto a: Il corso vuole aiutare a superare le barriere espressive che sono dentro e fuori di noi, avvicinare alla scoperta di musiche e approcci diversi da quello Occidentale, riuscire a distinguere con sicurezza le diverse qualità di suono, gli intervalli, le scale, per muoversi liberamente nell’improvvisazione.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Pamparato
via Marconi, 43, 12087, Cuneo, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Si può partecipare con qualsiasi strumento, compresa la voce.

Professori

Fabio Mina
Fabio Mina
Flauto

Nato a Rimini nel 1984 inizia a studiare flauto da bambino. Diplomato nel 2004 al Conservatorio di Pesaro e dal 2000 si dedica alla composizione.Ha studiato la musica del nord dell’India, del Giappone e Persiana e dal 2002 ha cominciato lo studio del bansuri (il flauto traverso indiano), del dizi e del bawu (due tipi di flauti cinesi), del duduk (oboe armeno) dello shakuhachi (flauto giapponese della tradizione Zen), del ney (flauto presente in tutto il Medio Oriente), della fujara (flauto armonico di grandi dimensioni tipico in Slovacchia) e del khaen (organo a bocca tailandese).

Programma

L’improvvisazione musicale è un linguaggio, personale, profondo che veramente ci può aiutare a comprendere quanto immenso sia il potere del suono. Spesso in Occidente si pensa ad essa come caratteristica del Jazz dimenticando come la maggior parte della musica suonata nel mondo sia soprattutto improvvisazione.
L’essere umano che per primo si avvicinò ad uno strumento, suonò qualcosa che non conosceva, che non aveva scritto e poi letto, per forza di cose dovette improvvisare e fu naturale. Oggi noi viviamo in un mondo dove la parte ancestrale, intima che c’è in noi riesce ad esprimersi con difficoltà quindi ci avviciniamo all’improvvisazione con la paura di lasciarsi andare, di creare dal niente qualcosa di personale, estemporaneamente.
Il corso vuole aiutare a superare le barriere espressive che sono dentro e fuori di noi, avvicinare alla scoperta di musiche e approcci diversi da quello Occidentale, riuscire a distinguere con sicurezza le diverse qualità di suono, gli intervalli, le scale, per muoversi liberamente nell’improvvisazione.
La musica Intuitiva, Introdotta da Karlheinz Stockhausen e sviluppata dal figlio Markus, non è altro che un approccio all’improvvisazione e alla musica in generale, più libero e spontaneo, qualcosa che si acquisisce attraverso una serie di esercizi di training dell’orecchio e di improvvisazioni collettive e non.
Si può partecipare con qualsiasi strumento, compresa la voce.

A conclusione del percorso formativo è prevista la presentazione pubblica dei risultati ottenuti.
Al termine del corso verrà rilasciato regolare attestato di partecipazione.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto