IMMEDIATO INGRESSO MERCATO DEL LAVORO

MASTER IN RESPONSABILE UFFICIO GARE D'APPALTO - PARTECIPAZIONE GRATUITA

Salerno Formazione
A Salerno

Gratis
Preferisci chiamare subito il centro?
08929... Leggi tutto

Informazione importanti

  • Master
  • Salerno
  • 50 ore di lezione
  • Durata:
    3 Mesi
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Il centro Salerno Formazione presenta su emagister.it il corso di Responsabile Ufficio Gare D'Appalto rivolto a tutti coloro che desiderano specializzarsi in questo settore.

L'obiettivo del corso, che prevede una durata di 3 mesi, è quello di fornire ai discenti le competenze necessarie per acquisire una conoscenza approfondita sia sulla selezione dei bandi di gara della Pubblica Amministrazione che sulla documentazione per poter partecipare alle gare d'appalto.

Durante il programma, pubblicato in basso su emagister.it, si tratteranno argomenti come il quadro normativo di riferimento e le procedure per l’individuazione del contraente. Il corso insegnerà il procedimento e i requisiti di partecipazione alle gare, l'analisi dell’istituto dell’avvalimento e la semplificazione amministratici nel d.P.R. n. 445/2000. Inoltre, il programma si soffermerà su aspetti come il subappalto, la presentazione dell’offerta economica e gli errori più frequenti nella presentazione dell’offerta.

Al termine del corso, tutti i partecipanti riceveranno un attestato di frequenza rilasciato dal centro Salerno Formazione.

Informazione importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Da definire
Salerno
Via gen. V. Robertiello, 84128, Salerno, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

NESSUNO

Opinioni

M

29/04/2016
Il meglio Spiegazioni esaustive del docente hanno fatto sì che le nozioni venissero apprese velocemente

Da migliorare Nulla.

Consiglieresti questo corso? Sí.

Cosa impari in questo corso?

Quadro normativo di riferimento
Procedure per l’individuazione del contraente
Procedimento di gara
Responsabile Unico del Procedimento
Requisiti di partecipazione
Semplificazione amministrativa nel d.P.R. n. 445/2000
Documentazione a comprova del possesso dei requisiti dichiarati
Raggruppamento temporaneo di imprese
Analisi dell’istituto dell’avvalimento
Subappalto
Presentazione dell’offerta economica
Errori più frequenti nella presentazione dell’offerta
Sistema delle garanzie
Anomalia delle offerte
Aggiudicazione della gara
Studio di bandi di gara

Professori

Salerno Formazione Salerno Formazione
Salerno Formazione Salerno Formazione
certificata secondo la normativa UNI EN ISO 9001:2008 settore EA 37 pe

Programma

Il quadro normativo di riferimento: dalla partecipazione singola a quella raggruppata

- Il d.lgs. n. 163 del 2006 (Codice dei contratti pubblici)

- Il Regolamento di attuazione del Codice dei contratti pubblici (d.P.R. n. 207 del 2010)

- Le principali novità introdotte dal d.l. n. 70/2011 convertito in legge con modificazioni dalla l. n. 106/2011

- I soggetti ammessi a partecipare alle procedure di gara per la scelta del contraente

- Gli appalti sottosoglia

Le procedure per l’individuazione del contraente

- Le procedure aperte, ristrette e negoziate

- Il dialogo competitivo

- Gli accordi quadro

- I sistemi dinamici di acquisizione

- Le aste elettroniche

Il procedimento di gara ed il Responsabile Unico del Procedimento

- Il procedimento di gara

- La lex specialis di gara ed i nuovi bandi tipo

- Il responsabile del procedimento

I requisiti di partecipazione

- I requisiti di ordine generale dopo le modifiche introdotte dal d.l. n. 70 del 2011, convertito con modificazioni dalla l. n. 106 del 2011

- I requisiti di idoneità professionale

- La capacità tecnica e professionale

- La capacita economico-finanziaria

- Il collegamento tra imprese

- Ambito d’applicabilità del divieto di partecipazione alla stessa gara di imprese collegate e controllate


La semplificazione amministrativa nel d.P.R. n. 445/2000

- Le dichiarazioni sostitutive

- Le autocertificazioni

- Le certificazioni di conformità

- Moduli di dichiarazioni sostitutive dei requisiti di partecipazione alla gara


La semplificazione amministrativa nel d.P.R. n. 445/2000

- Le dichiarazioni sostitutive

- Le autocertificazioni

- Le certificazioni di conformità

- Moduli di dichiarazioni sostitutive dei requisiti di partecipazione alla gara

La documentazione da produrre a comprova del possesso dei requisiti dichiarati

- Il controllo a sorteggio

- Il controllo post aggiudicazione

- La Banca dati nazionale dei contratti pubblici ed il nuovo sistema dei controlli sul possesso del requisito di cui all’art. 42, comma 1, lett. a), d.lgs. n. 163 del 2006

- L’integrazione documentale

- La richiesta di chiarimenti dell’ente appaltante

Il raggruppamento temporaneo di imprese

- Definizione, finalità e caratteristiche generali dei Raggruppamenti Temporanei

- La partecipazione alla gara come R.T.I. costituito o costituendo

- Il mandato collettivo con rappresentanza ed il Regolamento interno tra le imprese raggruppate

- Le diverse tipologie di R.T.I.: orizzontale, verticale, misto, la cooptazione

- La ripartizione dei requisiti di qualificazione per la partecipazione alla gara dopo l’entrata in vigore del nuovo Regolamento

- Il regime di responsabilità delle mandanti e della capogruppo mandataria

- L’inadempimento individuale e i riflessi sul raggruppamento

- La facoltà per le imprese qualificatesi singolarmente di formulare offerta in R.T.I. nell’ambito delle procedure ristrette di gara.


Analisi dell’istituto dell’avvalimento

- Definizione e finalità dell’avvalimento

- Le direttive comunitarie

- La normativa italiana

- L’avvalimento operativo e quello di garanzia

- La documentazione amministrativa da produrre alla stazione appaltante per utilizzare l’avvalimento e le modifiche apportate dalla l. n. 106 del 2011

- Il contratto di “avvalimento”

- L'avvalimento nel caso di operatività di sistemi di attestazione o di sistemi di qualificazione

- L'avvalimento interno ed esterno nei R.T.I e la posizione della più recente giurisprudenza amministrativa.

Il subappalto

- Definizione e finalità del subappalto

- Differenza tra subappalto e cessione del contratto

- La previsione del bando di gara

- Le condizioni e la documentazione necessaria per ottenere il rilascio dell’autorizzazione al subappalto

- I requisiti e le responsabilità del subappaltatore

- Il contratto di subappalto: principali caratteristiche

- Le modalità di pagamento al subappaltatore

La presentazione dell’offerta economica

- Forma e contenuto dei plichi di offerta

- Offerte plurime, parziali, incomplete

- Offerte condizionate o indeterminate

Gli errori più frequenti nella presentazione dell’offerta

- Il nuovo principio della tassatività delle cause di esclusione

- Nullità delle prescrizioni a pena di esclusione inserite nella lex di gara diverse da quelle previste dal nuovo comma 1 bis dell’art. 46, d.lgs. n. 163 del 2006

- Le modalità di presentazione dell’offerta

- Il contenuto dell’offerta

- Errori formali, errori sostanziali, errori sanabili

- I principi giuridici che ispirano la Giurisprudenza

- Rassegna di casi pratici di esclusione dalla gara

Il sistema delle garanzie

- La cauzione provvisoria

- La garanzia definitiva

L’anomalia delle offerte

- La ridefinizione da parte del Codice dei contratti pubblici della disciplina delle offerte anomale

- Il calcolo della soglia di anomalia

- Il procedimento di verifica dell’anomalia dell’offerta

- Le giustificazioni dell’offerta

- Il provvedimento finale

- L’anomalia dell’offerta negli appalti sottosoglia

L’aggiudicazione della gara

- Aggiudicazione provvisoria

- Aggiudicazione definitiva

Intervento e partecipazione alle sedute di gara, diritto di accesso agli atti e contenzioso in materia di appalti pubblici

- L’accesso agli atti di gara nella legge n. 241 del 1990 e nel Codice dei contratti

- L’accesso agli atti immediato

- I ricorsi giurisdizionali

Studio di bandi di gara e simulazione di preparazione della documentazione da presentare per la partecipazione alla gara

- Studio del bando e del disciplinare di gara

- Simulazione di preparazione della documentazione da presentare per la partecipazione alla gara

- Studio del capitolato speciale d’appalto e del disciplinare tecnico

- Stima dei costi