Metodi e linguaggi di simulazione

Università Telematica Guglielmo Marconi
Online

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Online
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

L’Università degli Studi Guglielmo Marconi, è la prima Università “aperta” (Open University), riconosciuta dal MIUR con D.M. 1 marzo 2004, che unisce metodologie di formazione “a distanza” (materiale a stampa, dispense, Cd Rom, piattaforma e-learning) con le attività di formazione frontale (lezioni, seminari, laboratori, sessioni di ripasso e approfondimento) al fine di raggiungere i migliori risultati di apprendimento per lo studente.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Online

Programma

Programma del Corso

DISCIPLINA

Metodi e linguaggi di simulazione

DOCENTE

Prof. Giuseppe Iazeolla

CODICE DISCIPLINA: INF05015

SSD: ING-INF/05

CREDITI: 06

OBIETTIVI E FINALITÀ DELL’INSEGNAMENTO

Definire le finalità e le caratteristiche dell’approccio simulativo allo studio dei sistemi. Introdurre metodi per la costruzione dei loro modelli di simulazione. Usare i modelli per la progettazione e l’adeguamento di impianti, sistemi e reti.

PROGRAMMA DEL CORSO

1. Il ruolo della simulazione nell’analisi di impianti e sistemi

2. Produzione del modello di simulazione
2.2. Rappresentazione del carico
Simulazione guidata da tracce, da programma e da distribuzioni
Generatori pseudo-casuali
Test statistici di casualità
2.3. Sviluppo del modello di simulazione
Rappresentazione del modello
Modello per sequenziamento di eventi, per scansione di attività e per interazione di processi

3. Progetto degli esperimenti
Stima dei parametri di una distribuzione
Statistiche dall’esperimento di simulazione
Metodi per osservazioni i.i.d.
Eliminazione initial bias
Metodi run ripetuti, batch e serie temporali

4. Linguaggi e ambienti di simulazione

LIBRI DI TESTO

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio dei seguenti libri di testo:

  1. G. Iazeolla, PRINCIPI e METODI di SIMULAZIONE DISCRETA, Simulazione sequenziale, parallela, distribuita, Simulazione internet e web. Metodi di analisi dell’output, Franco Angeli 2010
    Capitolo 1 tutto
    Capitolo 2 da sez. 2.1 a 2.5 (principi e metodi di simulazione sequenziale)
    Capitolo 3 da sez. 3.1 a 3.17 (simulazione guidata da distribuzioni)
    Capitolo 4 da sez. 4.1 a 4.5.3.1 esclusa (metodi di analisi dell’output)
    Capitolo 5 sez. 5.1, 5.4, 5.5 (simulazione in Java)
    Capitolo 6 sez. 6.1 e 6.2 (simulazione in Simula)
  2. G.Iazeolla, Reti Impianti Sistemi Informatici ESERCIZI di Risoluzione Analitica e Simulazione Centralizzata e Distribuita con guida all’uso di HLA e SimArch, Franco Angeli 2011
  3. G. Iazeolla,Voce "Simulazione" Enciclopedia delle Scienze Fisiche, Istituto dell´Enciclopedia Italiana, Treccani, Roma (opzionale, per chi volesse approfondire aspetti della simulazione di tipo anche non-discreto).

MODALITÀ DELL’ESAME FINALE

Prova in itinere: risposte a quesiti e sviluppo generatori Java o C++ per simulazione guidata da distribuzioni.
Prova finale: sviluppo Java o C++ di simulatore guidato da distribuzioni di un modello EQN dei tipi studiati in Prestazioni e qualità di impianti e sistemi II. Sua convalida tramite confronto con risultati analitici di Prestazioni e qualità di impianti e sistemi II. Il simulatore può essere del tipo orientato a processi, oppure a sequenziamento di eventi, oppure per attività.
NOTA: Il Corso Metodi e linguaggi di simulazione è combinato al corso di Prestazioni e qualità di impianti e sistemi II che ne è propedeutico, dunque non si può sostenere la prova in itinere di Metodi e linguaggi di simulazione se non si è superato l’esame di Prestazioni e qualità di impianti e sistemi II.


RICEVIMENTO STUDENTI

Previo appuntamento ()



Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto