Mindfulness

Nonterapia
A Roma

280 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Roma
  • Durata:
    3 Giorni
Descrizione


Rivolto a: tutti coloro che vogliono fare una profonda esperienza della meditazione e dei suoi benefici. A psicologi, psicoterapeuti, medici e professionisti della relazione d'aiuto.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via Aureliana 39, Roma, Italia
Visualizza mappa

Professori

Carlo Sini
Carlo Sini
dott.

Carlo Sini insegna filosofia teoretica presso l’università statale di Milano. Accademico dei Lincei, ha tenuto lezioni, seminari e conferenze negli Stati Uniti, in Argentina, in Canada e in vari paesi europei. E’ autore di una quarantina di volumi, alcuni dei quali tradotti in varie lingue. Tra gli ultimi: “Figure dell’enciclopedia filosofica” (Jaca Book, Milano 2004-5); “Il gioco del silenzio” (Mondadori, Milano 2006); “Eracle al bivio” (Bollati Boringhieri, Torino 2007).

Wanda Luban
Wanda Luban
dott.ssa

Psicologa junghiana, stilista di moda e giornalista. Specializzata in psicologia analitica e in ipnosi, dal ‘98 svolge la sua professione presso il reparto di medicina psicosomatica in una clinica del Canton Ticino e presso il suo studio privato. E’ stata Presidente della prestigiosa Fondazione Eranos che ha sede ad Ascona. Da anni si dedica pure al canto lirico ed é autrice di raccolte di poesie.

Programma

La Mindfulness – termine che designa lo stato di pienezza raggiunto attraverso la meditazione – è la meditazione unita alle neuroscienze e alla psicologia per darci un potente strumento per lo sviluppo e la realizzazione del potenziale umano. Il suo scopo, certamente unico, é di condurre il partecipante alla capacità di sviluppare una comprensione trasformativa dell’esperienza, rendendo il suo cervello più creativo e dinamico, inoltre é l’occasione per apprendere che il modello della nostra esperienza di vita è modificabile in ogni istante. Momenti di lucida visione e chiarezza intuitiva, sviluppabili attraverso la meditazione, corrispondono a una sorta di ‘riavvio’ (re-boot) del cervello che scioglie pattern mentali abituali e cristallizzati e ne ricostruisce altri più elastici, più ricettivi, più potenti.

Da molto tempo la meditazione è riconosciuta come un cammino laico adatto a chiunque, qualsivoglia sia la sua confessione religiosa, etnia o credo sociale. Appartiene a chiunque voglia migliorare la propria esperienza di vita. La presenza della meditazione anche in corsi per aziende rivolti a manager non dovrebbe stupire. Così come non ci si meraviglia più di fronte a molti “casi” di stress, ansia e depressione felicemente curati attraverso l’impiego della meditazione.

È scientificamente dimostrato che la meditazione agisce sulle sinapsi cerebrali e sulla produzione di endorfine, acuendo l’intuizione e innalzando la felicità. E non vi è dubbio sul fatto che quando si sta bene con se stessi si compiono azioni meravigliose.

Gli insegnanti di Mindfulness di Nonterapia sono eccezionali poiché hanno tutti alle spalle lunghi periodi di pratica negli Eremi della Foresta ove risiedono i monaci theravada della tradizione più antica e originaria.

I corsi di Mindfulness di Nonterapia rilasciano crediti ECM per medici, psicologi e psicoterapeuti e crediti ECP per la formazione continua professionale.



Selene Calloni Williams e Gotatuwe Sumanaloka Thero, insegnanti di Mindfulness

La meditazione come mezzo per raggiungere la Mindfulness, la consapevolezza e la chiarezza mentale per una corretta comprensione degli eventi.

Il cammino del Satipatthana, la via della presenza mentale.
Satipatthana è la via della piena attenzione e consapevolezza. Consiste nell’essere sempre presenti a ciò che accade nel momento in cui accade. A tal fine si possono usare semplici affermazioni da ripetersi come mantra, per mantenere la mente focalizzata sul momento presente impedendole di lasciarsi prendere dall’agitazione e dall’ansia. Per esempio se sto guidando l’auto ripeterò a me stesso “So che sto guidando, so che sto guidando…”, se sto mangiando ripeterò “So che sto mangiando…”

Esercizi e pratiche di presenza mentale.

La meditazione Vipassana. La via della disidentificazione e del non attaccamento per un’azione efficace e consapevole.

Nell’arco delle due giornate verrà insegnata e praticata la meditazione Vipassana, in particolare:

  • La meditazione “seduta”. L’importanza della postura e la contemplazione dell’immobilità.
  • Anapana-sati: le varie forme di attenzione al respiro.
  • La contemplazione del corpo:
    • L’attenzione alle sensazioni del corpo
    • La visualizzazione del corpo dall’interno
  • La contemplazione delle emozioni.
  • La contemplazione della mente.
  • La meditazione camminata e la contemplazione dello scheletro, il simbolo dell’impermanenza e del non attaccamento.


Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto